Sons of Anarchy, Kurt Sutter e FX assolti dall’accusa di aver rubato lo show

La corte superiore di Los Angeles ha rigettato la causa intentata da Chuck Zito contro FX e Kurt Sutter, rei - secondo il querelante - di avergli rubato Sons of Anarchy

da , il

    sons of anarchy biker

    Kurt Sutter non ha rubato l’idea di Sons of Anarchy: lo ha stabilito la Corte Superiore di Los Angeles, che ha ‘certificato’ l’inammissibilità della causa intentata dall’ex Hell’s Angels Chuck Zito, che nel giugno del 2010 aveva citato in giudizio Sutter – creatore e showrunner di Sons Of Anarchy – e FX per cinque milioni di dollari, accusando la rete e lo sceneggiatore di avergli rubato l’idea per uno show sui biker da lui proposto nel 2004 a John Landgraf col titolo di Nomads (poi The Wild Angels).

    Se nel 2000 vi fosse venuta in mente una storia su un burbero dottore che risolve casi apparentemente impossibili con l’aiuto di un team, o una serie su dei naufraghi che finiscono in una strana isola deserta, sarebbe certo al 100% che partendo da queste idee avreste potuto trarre House e Lost con lo stesso successo che hanno avuto David Shore e Carlton Cuse/Damon Lindelof? Evidentemente lo ritiene Chuck Zito, un ex Hell’s Angel che nel giugno del 2010 ha citato in giudizio la FX sostenendo che il concept di Sons Of Anarchy sarebbe il suo.

    Come avevamo riportato all’epoca, Zito sostiene che nel 2004 propose alla FX una serie su un gruppo di motociclisti fuorilegge; il progetto non andò in porto, ma una clausola del contratto con la rete – dice lui – prevedeva che nel caso in cui la sua idea fosse usata per altri show, Zito (apparso anche in Oz) avrebbe percepito un compenso ragionevole ed una visibilità nei credits; quando però Sons of Anarchy cominciò ad andare in onda, Zito scoprì che nello show di lui non si parlava proprio, di qui la decisione di citare in giudizio FX per cinque milioni di dollari, ‘perché – sostengono i legali dell’ex biker nella causa – la rete era obbligata a pagare Zito per il valore delle sue idee, assumerlo nella serie e dargli il titolo di creatore‘.

    Una tesi che non sta in piedi, secondo la Corte Superiore di Los Angeles, cui FX e Sutter hanno dimostrato che Sons Of Anarchy non ha niente a che fare con il progetto di Zito, non ultimo perché fu creato in maniera indipendente e proposto a diversi network (tra cui HBO e AMC) prima di essere comprato da FX dopo un’asta al rialzo. E poi – come fece notare (in maniera poco oxfordiana ma efficace) Kurt Sutter all’epoca dei fatti – ‘avere un’idea non significa poi mandare avanti lo show, ci sono stati dozzine di pilot su motociclisti fuorilegge prima della mia serie (ma non sono mai diventati serie perché facevano tutti schifo), così come ci sono stati decine di pilot sulle famiglie mafiose prima dei Soprano e decine di scene del crimine prima di CSI‘.