Sky ricorda Tony Curtis, maratona dalle 12 su MGM

La Tv rende doveroso omaggio ad un grande del cinema appena scomparso, Tony Curtis

da , il

    tony curtis

    Sky ha deciso di ricordare il grande attore Tony Curtis scomparso ieri notte, con una maratona su MGM e Sky Cinema Classic. Si inizia oggi alle 12.00 su MGM con La Parete di Fango, di Stanley Kramer del 1958 con Sidney Poitier. Poitier e Curtis sono una coppia di galeotti che evadono. Si prosegue alle 14.00 con Taras il magnifico dove recita al fianco di Yul Brynner del 1962. Chiude l’omaggio alle 16.00 il film Piombo Rovente del 1957 con Burt Lancaster. Poi ci si sposta su Sky Cinema Classic dove alle 21.00 andrà in onda quello che è sicuramente il suo film più famoso, un vero cult movie, A Qualcuno piace caldo di Billy Wilder in cui recita con Jack Lemmon e Marilyn Monroe.

    Con Tony Curtis se ne va un altro pezzo di cinema vero, importante, che oggi ci manca tanto. Nato nel Bronx, all’anagrafe Bernard Schwartz, Tony Curtis, si è affermato molto presto quale maestro di ruoli brillanti, ma altrettanto intenso in quelli drammatici. La sua vita privata è stata caratterizzata da sei matrimoni, è stato molto amato non soltanto da Hollywood, ma anche dalla TV, grazie ad una delle serie più chic che ha fatto il giro delle emittenti di tutto il mondo, Attenti a quei Due al fianco di Roger Moore. Chissà che Sky Cinema non la riproponga prima o poi.

    Per questa serie nel 2006, a 35 anni esatti dal primo episodio, la rivista Empire gli consegnò il premio alla carriera. Attenti a quei Due continua, tutt’oggi, ad avere un suo seguito di fedelissimi che ricordano ogni episodio, ma soprattutto ogni atteggiamento dei due protagonisti. Roger Moore era il nobile, quello sempre elegante, mentre Tony Curtis impersonava alla perfezione l’amico meno ricco e meno blasonato, insieme formavano una coppia di irresistibili rubacuori che in ogni episodio venivano coinvolti in rocambolesche avventure ai limiti del credibile. Giocato su una grande ironia e recitato alla grande, Attenti a quei Due oggi dovrebbe essere dato come compito obbligatorio, da vedere, a quanti insistono nel darsi alla fiction senza averne le capacità. Un titolo talmente accattivante da essere copiato spesso e propio in ambito televisivo, anche da Frtizzi per uno dei suoi programmi. Un elogio a Sky che ha colto immediatamente la palla per ricordare un grande attore e anche perché lo fa non soltanto con il suo film più noto, ma anche con alcune pellicole da intenditori.