Sky pronta a ricorso all’UE contro il DDL sulle intercettazioni

Sky pronta a ricorso all’UE contro il DDL sulle intercettazioni

Sky annuncia ricorso alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo contro il disegno di legge sulle intercettazioni messo a punto dal Governo

da in Attualità, Informazione, Sky, Sky tg24, intercettazioni, Politica
Ultimo aggiornamento:

    Sky contro il DDL Intercettazioni

    Sky annuncia ricorso all’Unione Europea qualora dovesse essere approvato dal Parlamento in disegno di legge sulle intercettazioni, che di fatto rende ‘impossibile’ la pubblicazione di stralci delle conversazioni agli organi di stampa. Particolarmente controverso l’emendamento che raddoppia le pene per i giornalisti che pubblicano atti di un procedimento penale (da 30 a 60 giorni) con un insaprimento dell’ammenda economica per gli editori portandola a 10.000 euro – che diventano poi 20.000 se si pubblicano testi delle intercettazioni – che il governo, però, sembra pronto a ritirare. “Queste norme rappresentano un grave attacco alla libertà di stampa e di espressione” dice Sky, pronta a intraprendere le vie legali alla Corte europea di Strasburgo.

    Queste norme rappresentano un grave attacco alla libertà di stampa e di espressione, ma soprattutto costituirebbero una grande anomalia a livello europeo. Per questo motivo Sky, editore di Sky Tg 24, chiederà un intervento a tutte le Autorità internazionali competenti, anche ricorrendo presso la Corte europea dei diritti dell’Uomo“: così Sky ha annunciato l’intenzione di intraprendere una battaglia legale qualora dovesse trasformarsi in legge il DDL in discussione in questi giorni in Parlamento.

    Un primo sì sul testo elaborato dalla Commissione Giustizia del Senato è venuto dalla Camera, ma sono poi intervenuti una valanga di emendamenti ora all’ulteriore vaglio di gioverno, commissioni e onorevoli.

    La sostanza, però, cambia poco: “Il diritto a un’informazione completa è un diritto irrinunciabile per ogni cittadino – dice Sky – ma è anche un dovere fondamentale per ogni editore. Per questo motivo Sky Tg24, che in questi anni ha sempre cercato di compiere la propria missione con la massima professionalità e imparzialità, continuerà a lavorare avendo come unico scopo quello di fornire ai cittadini un’informazione obiettiva e più completa possibile“.
    Rai e Mediaset intanto tacciono.

    335

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàInformazioneSkySky tg24intercettazioniPolitica