Sky: in primavera lo show di Corrado Guzzanti

Sky: in primavera lo show di Corrado Guzzanti

partirà in primavera il nuovo show di Corrado Guzzanti su Sky Uno

    guzzanti corrado

    Che Corrado Guzzanti fosse passato a Sky lo sapevamo ormai da tempo. Circa un anno fa ne avevamo già dato notizia, ma adesso il progetto si è concretizzato e tra aprile e maggio partirà il suo show sulle reti satellitari. La Rai si è lasciato sfuggire uno dei suoi pezzi migliori, e lo abbiamo potuto vedere proprio nei mesi scorsi, quando ha fatto qualche incursione nei programmi di maggiore appeal sulle reti nazionali, ma poi nulla di più, anche lui come già ha fatto Fiorello, ha lasciato la complicazione della televisione pubblica scegliendo la libertà di poter dire ciò che pensa senza troppe costrizioni.

    Corrado Guzzanti negli anni ci ha viziati, una comicità fuori dal coro, personaggi a volte difficili, ma mai banali e la sua mancanza si comincia a sentire in televisione. A confermarlo, il successo ottenuto quando nel programma di Fazio e Saviano Vieni Via con Me ha letto il suo elenco. Andrea Scrostati, di Sky Italia, è molto soddisfatto di poter sfoggiare tra i suoi gioielli anche Corrado Guzzanti e a proposito del suo programma dichiara: “Corrado Guzzanti è un comico che unisce, non divide, la sua comicità è elegante” quindi nessun timore di scontentaee qualche utente.

    In questo modo Sky si pone ancora una volta come la tv che accoglie tutti quelli che sono stanchi di sottostare a regole troppo restrittive, non è un caso che un altro dei grandissimi della televisione, Fiorello, abbia scelto, ormai da tempo, la tv di Murdoch e che in questi giorni si rincorrano le voci su un possibile passaggio dalla Rai a Sky anche per Fabio Fazio, anche se lui non conferma.

    Che in Rai non si respiri più una buona aria per qualcuno, è ormai cosa nota, quindi al momento Sky tiene aperte le porte, non si sa mai. Intanto c’è ancora il più assoluto riserbo sul contenuto dello show di Guzzanti, ormai attesissimo, lui non rilascia dichiarazioni, ma per l’autore di Fascisti su Marte, potrebbe trattarsi di una grande occasione per un riscatto televisivo, alla faccia di chi lo avrebbe voluto vedere messo da parte. Non rimane che attendere il debutto a questo punto.

    435