Sky-Adiconsum, la lotta continua sui promo natalizi

Sky-Adiconsum, la lotta continua sui promo natalizi

sky obbligata dal tar del lazio a rispettare le norme della legge bersani e ad applicare i giusti costi di recesso per gli abbonati che disdicono in anticipo il proprio abbonamento

    Dopo un anno e mezzo il Tar del Lazio mette fine alla battaglia tra Adiconsum e Sky Italia sui costi di recesso dall’abbonamento e dà ragione all’Associazione dei consumatori. Ma la pay tv satellitare continua ad essere nel mirino dell’Adiconsum per le promozioni natalizie.

    Dieci euro e 48 centesimi: a tanto ammonta la penale che dovranno pagare gli abbonati Sky che decideranno di recedere in anticipo dall’abbonamento alla pay tv satellitare.

    Il Tribunale amministrativo del Lazio ha infatti respinto il ricorso presentato da Sky Italia contro la delibera dell’Agcom che gli imponeva di rispettare la Legge Bersani e quindi di ridurre le penali per i costi di recesso finora applicate a coloro che presentavano la disdetta del contratto prima della scadenza prevista. La vicenda era iniziata nel giugno del 2007 con una denuncia all’Autorità garante delle Comunicazioni presentata da Adiconsum per la non corretta applicazione della normativa Bersani da parte di Sky Italia.

    A seguito della decisione del Tar la principale pay tv satellitare potrà ora richiedere al massimo 10,48 euro come costi di recesso agli abbonati che intendono disdire l’abbonamento prima della naturale scadenza del contratto. Non dovranno pagare nulla invece coloro che chiedono la disdetta al termine dei 12 mesi canonici e inviano la richiesta (con raccomandata A.R.) 30 giorni prima di questa data.


    L’Associazione dei consumatori però non esulta ancora per questa vittoria ma anzi è costretta a sottolineare come Sky Italia continui a non rispettare il Codice del Consumo, facendo riferimento in particolare all’articolo 57 che recita: “in ogni caso la mancata risposta non significa consenso”.
    Adiconsum critica cioè l’applicazione della formula del silenzio-assenso sia per il rinnovo automatico dell’abbonamento che per le promozioni speciali, come quella lanciata per Natale. L’offerta in questione consente di “provare” per tre mesi tutti i pacchetti Sky a 15 euro al mese, ma fate bene attenzione alle minuscole note, perché è implicitamente previsto l’abbonamento di un anno se non si comunica per tempo, cioè prima della scadenza dell’offerta-prova, di non volere mantenere attivo Sky. In ogni caso l’associazione invita tutti i consumatori a comunicare con l’azienda sempre a mezzo di raccomandata. Verba volant, scripta manent.

    462