Simona Ventura dice addio a XFactor

Simona Ventura lascia XFactor: la Rai fa sapere che SuperSimo non sarà nel cast della terza edizione del talent di RaiDue per motivi personali

da , il

    Simona Ventura, addio a XFactor

    Simona Ventura lascia XFactor: SuperSimo non sarà nella terza edizione del talent show di RaiDue che partirà il prossimo 14 settembre. Lo comunica con una nota stampa la direzione di RaiDue.

    La notizia ha dell’incredibile e se non fosse che ormai siamo a maggio avremmo quasi pensato a un Pesce d’Aprile. E invece il tono serio del comunicato diffuso dalla Rai fa capire che davvero Simona Ventura ha deciso di prendersi una pausa e di non affollare ulteriormente la sua agenda tv.

    La Ventura, infatti, già confermata nel palinsesto autunnale di RaiDue con Quelli che il Calcio e l’Isola dei Famosi, al via presumibilmente a gennaio, non sarà nella squadra della terza edizione di X Factorche ha portato al successo insieme con Morgan, Mara Maionchi e il conduttore Francesco Facchinetti, trasformando la trasmissione anche in un fenomeno mediatico, specie tra la fascia giovanile del pubblico televisivo“, come scrive la Rai che fa anche sapere di aver “condiviso pienamente le motivazioni personali che hanno portato una delle punte di diamante della sua programmazione a ridurre il suo impegno professionale per la prossima stagione televisiva“.

    Motivi personali, dunque, hanno spinto Simona a questa difficile decisione: evidentemente ha scelto di trascorrere un po’ più di tempo con i suoi tre figli, o magari con il suo compagno, Silvio Sardi, che vive a Miami. Proprio della difficoltà di conciliare vita privata, figli e tv aveva parlato qualche giorno fa ospite di Daria Bignardi a L’Era Glaciale.

    Dispiaciuta, ma comprensiva Mara Maionchi, intervistata al volo da AdnKronos: “Mi dispiace molto sia dal punto di vista affettivo che professionale - ha detto la Maionchi – ma da madre capisco che avere tre figli piccoli e già due programmi impegnativi, come L’Isola e Quelli che, ti impegna tutta una stagione. Con XFactor, che è un altro programma che richiede un impegno quasi quotidiano, è un vero massacro“.

    E lo stress per Morgan la causa di tale decisione: “Mi mancherà tanto – ha detto all’AdnKronos – è una bella persona con la quale avevo un rapporto profondo. La chiamerò per sincerarmi con lei ma la capisco. Lavorava troppo ed era molto stressata. Non poteva continuare così e alla fine lo ha capito anche lei“. E si augura che il suo posto possa essere preso da un big della musica come Mauro Pagani: “Il mio augurio – ha continuato Morgan – è che arrivi qualcuno piu’ maturo di me, più risolto da un punto di vista umano e personale; non mi piaceva essere il primo della classe. Vorrei qualcuno che mi desse del filo da torcere, un grande intenditore di musica con il quale sfidarmi“.

    Insomma, con Simona va via l’anima televisiva di questo talent: criticata per il suo ‘giogionismo’, per la sua scarsa cultura musicale, per il suo sguardo da consumatore commerciale ‘senza stile’, Simona lascia un vuoto difficile da colmare, proprio nell’edizione che avrebbe potuto finalmente far decollare il programma soprattutto sotto il profilo dell’Audience.

    Della difficoltà di un ‘rimpiazzo’ è ben consapevole Giorgio Gori, presidente della Magnolia, la società di produzione che firma XFactor e L’Isola: “Sarà complicato sostituire una presenza forte come quella di Simona Ventura quindi ci dobbiamo pensare molto bene, in questo momento c’è una rosa di soluzioni molto ampia. Inutile fare nomi, non ci sono ipotesi concrete al momento. Ci ragioneremo nei prossimi giorni, nelle prossime settimane. È una decisione importante, sarà ben ponderata, insieme alla rete“. E commenta la decisione di Simona, che certo non gli rende la vita facile, con grande aplomb: “Mi dispace molto ma rispetto anche molto il suo punto di vista“.

    Ovviamente tutti ora si domandano chi prenderà il posto di SuperSimo: ne sapremo di certo qualcosa in più a breve. Secondo voi chi potrebbe arrivare? E senza di lei il talent continuerà ad avere lo stesso successo di critica e pubblico? E gli altri due giudici come si comporteranno: resteranno o seguiranno le orme della Ventura?