Simona Molinari e Peter Cincotti a Sanremo 2013: scheda e testi delle canzoni

Simona Molinari partecipa al Festival di Sanremo 2013 in coppia con Peter Cincotti: all'Ariston presentano le canzoni 'Dr

da , il

    Simona Molinari e Peter Cincotti sono l’unica coppia in gara al Festival di Sanremo 2013. Il sodalizio sanremese della trentenne abruzzese con il coetaneo italoamericano, che porteranno sul palco dell’Ariston due brani elettro-swing, è frutto del successo della precedente collaborazione al singolo In cerca di te, inserito nel terzo album della cantante nostrana, Tua. Da qui nasce anche parte del quarto disco di inediti della Molinari in uscita nei giorni del Festival.

    Nata a Napoli ma abruzzese d’azione, Simona Molinari si avvicina al mondo della musica da piccolissima, iniziando a studiare canto già all’età di otto anni, concentrandosi prima sulla musica leggera e sul jazz e poi sulla musica classica fino al raggiungimento del diploma al conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila. L’amore per la musica la porta anche a teatro, dove collabora con Michele Placido e Caterina Vertova e debutta come protagonista nel musical Jekyll e Hyde insieme a Giò di Tonno.

    Simona è alla sua seconda partecipazione a Sanremo: dopo aver vinto il concorso di Sanremolab nel 2009 gareggia nella sezione Giovani Proposte del Festival con il brano Egocentrica e ha l’onore di duettare con Ornella Vanoni nella serata dei SuperBig. Il suo successo travalica i confini nazionali: tra il 2010 e il 2011 la Molinari è protagonista di un fortunato tour asiatico sui migliori palchi dei jazz club di Hong Kong , Macao, Shanghai, Pechino e Tokio.

    La passione per il jazz l’accomuna al suo compagno d’avventura Peter Cincotti, talentuoso cantautore e pianista nato a New York al suo debutto all’Ariston. Peter inizia a suonare pianoforte a soli 3 anni, a 9 inizia a comporre, a 15 ad esibirsi davanti al pubblico e a soli 18 anni viene definito dal New York Times ‘uno dei più promettenti cantanti-pianisti della prossima generazione’. Tant’è che nel 2003 grazie al suo album d’esordio Peter raggiunge il primo posto nelle classifiche jazz di Billboard e il record come il più giovane artista capace di ottenere questo riconoscimento. Nella sua carriera artistica non manca il cinema: ha debuttato come attore nel film Beyond The Sea di Kevin Spacey e partecipato con un cameo a Spider-Man 2.

    Sul palco del Festival di Sanremo 2013 Simona Molinari e Peter Cincotti, che nella serata Sanremo Story canteranno Tua, porteranno i brani Dr. Jekyll Mr. Hide, testo e musica di Lelio Luttazzi e Alberto Zeppieri, e La felicità, scritto dalla stessa Molinari con Cincotti e Maurizio Vultaggio su musica di Carlo Avarello.

    Dr. Jekyll Mr. Hide

    di L. Luttazzi – A. Zeppieri – L. Luttazzi

    Ma tu chi sei?

    Tu che questa notte tornerai

    E sulla mia bocca giurerai

    Voglio restare con te.

    Ma tu chi sei?

    Tu che al primo sole svanirai

    E tra un mese telefonerai

    Di nuovo pazzo di me.

    Ti ho visto ridere

    Di fronte alle disgrazie della gente

    Ti ho visto piangere

    Durante la cattura di un serpente

    Ma tu chi sei?

    Tu probabilmente non lo sai,

    Come non sappiamo pure noi

    di essere tutti mezzi matti:

    un poco Dottor Jekyll,

    a little Mister Hyde.

    Ti ho visto ridere davanti a un’auto dopo un incidente

    Ti ho vista piangere

    precipitevolissimevolmente

    Ma tu chi sei?

    Verosimilmente non lo sai

    E la stessa sorte tocca a noi

    Che siamo tutti mezzi matti:

    un poco Dottor Jekyll,

    a little Mister Hyde.

    Ti ho visto ridere

    di fronte alle disgrazie della gente

    Ti ho vista piangere

    Durante la cattura di un serpente.

    Ma tu chi sei?

    Tu probabilmente non lo sai,

    Come non sappiamo pure noi

    Di essere tutti mezzi matti:

    un poco Dottor Jekyll,

    un poco Mister Hyde.

    a little Dottor Jekyll,

    a little Mister Hyde.

    un poco Dottor Jekyll,

    un poco Mister Hyde.

    La felicità

    di S. Molinari – M. Vultaggio – P. Cincotti – C. Avarello

    But I need you back

    Ho fatto errori che ripensandoci non farei

    Ma a questo mondo dimmelo tu chi non sbaglia mai

    Ah, tutta colpa di quell’attimo di gelosia,

    Io quella notte no, non dovevo andare via.

    Ero convinta sarei riuscita a cambiarti un po’

    Ero sicura che non mi avresti detto no

    Io ti volevo in una vita che no era tua

    Io dicevo ti amo, tu mi dicevi una bugia.

    Ah la felicità

    But I need you back

    Ah la felicità

    But I Need you back

    Ah la felicità

    Non ricordo più che sapore ha la felicità!

    Oh I need you back.

    Parto in vacanza tutta l’estate senza di te

    Il sole splende, mi guarda e ride, Ride di me

    Quello che voglio non lo so neanche io poi cos’è

    Di fatto sono sola qui

    Sono qui senza di te.

    Ah la felicità

    But I need you back

    Ah la felicità

    But I Need you back

    Ah la felicità

    Non ricordo più che sapore ha la felicità!

    Oh I need you back.

    Io la mattina già mi sveglio sgtanca

    Avvolta da una sorte di indolenza

    Mi vesto, mi spoglio, mi rimetto a letto

    Io la mattina sono già a lutto.

    Io senza di te non sarò più la stessa

    Vorrei tornare indietro, aspetta!

    Io lo so che ho sbagliato e ti chiedo scusa

    Amore io per te farei di tutto.

    Ah la felicità

    Oh la felicità

    Ah la felicità

    Non ricordo più che sapore ha la felicità!

    Perchè senza di te non so più che cos’è la felicità!

    Non ricordo più che sapore ha la felicità!