Silvio Berlusconi a Porta a Porta: i video

Silvio Berlusconi a Porta a Porta: i video

La puntata 'speciale' di Porta a Porta in onda ieri sera in prima serata alla presenza del premier Silvio Berlusconi ha fornito molti 'spunti' di riflessione: vi riproponiamo alcuni dei momenti salienti tratti da Youtube

    Ci siamo già occupati questa mattina della puntata ‘speciale’ che ha aperto la 13ma stagione di Porta a Porta in onda ieri sera in prima serata alla presenza del premier Silvio Berlusconi. Una trasmissione che ha fornito molti ‘spunti’ di riflessione e ha riempito l’agenda politica di oggi. Vi riproponiamo alcuni dei momenti salienti tratti da Youtube. In alto l’attacco di Berlusconi alla Rai e alla stampa italiana.

    Per fortuna su Youtube siamo riusciti a recuperare il meglio, ovvero gli estratti della prima parte del programma, quella effettivamente dedicata alla consegna delle prime abitazioni ai terremotati di Onna. Un momento di pura autocelebrazione (che francamente nel premier non stupisce più) che però vede Silvio Berlusconi muoversi nelle ‘villette’ appena consegnate (costruite con i fondi della Croce Rossa e con l’impegno della provincia di Trento, che ha progettato e portato avanti i lavori in maniera autonoma) come un agente immobiliare. Un ritorno al passato per il premier, alle sue origini da imprenditore edile, che si muove a suo agio tra frigoriferi e lavatrici e che illustra soddisfatto a Vespa e ai primi inquilini i comfort offerti dalle casette (obiettivamente impressionanti se confrontati ai container-loculi forniti dopo molti mesi ai terremotati dell’Irpinia): “Cucine attrezzate con piani antisdrucciolo, servizio di pentole complete, armadi completi di appendiabiti…” insomma una rassegna che avrebbe fatto impallidire la buonanima di Guido De Angelis, storico volto di Aiazzone.



    A parte la notazione di ‘costume’ (che farebbe impazzire i commentatori esteri), passiamo a mostrarvi alcuni dei video più significativi della puntata di ieri. Altri potrete trovarli nell’articolo di questa mattina. Noi, comunque, vi consigliamo vivamente di rivederla integralmente (gli spunti sono talmente tanti che una sintesi è davvero impossibile) sul sito Rai.tv.

    Se il video di apertura è dedicato al primo affondo di Berlusconi contro la tv e la stampa italiana, compattamente schierata contro di lui (come dimostrano Annozero, Ballarò e Report, dice il premier), il secondo riguarda direttamente Bruno Vespa, che dà la sua versione dei fatti sullo spostamento di Ballarò a domani, litigando con Piero Sansonetti sull’uso ‘strumentale’ delle polemiche sulla libertà di stampa. Uno dei ‘rari’ momenti in cui Vespa perde le staffe.



    Una parentesi nel monologo di Berlusconi, che Vespa cerca di arginare quando il Presidente del Consiglio prende un paio di minuti di trasmissione per leggere integralmente la benedizione dell’Arcivescovo de L’Aquila all’inaugurazione dell’asilo di Onna. In basso.



    Si procede poi con la ripetizione di quello che sta diventando un altro cavallo di battaglia della comunicazione del Premier, ovvero la sua superiorità rispetto a quanti lo hanno preceduto nel difficile incarico di amministrare lo Stato, De Gasperi compreso.



    E a proposito della politica cattolica, interviene in diretta anche Pierferdinando Casini, protagonista in questi giorni di un attacco al governo nella ‘speranza’ della costituzione di un Grande Centro che tolga al PdL la maggioranza in parlamento e porti elezioni anticipate: in basso la telefonata di Casini.



    Come dicevamo, riproporre due ore e mezza di trasmissione è impossibile e vi rimandiamo per la sua visione completa al sito della Rai. Noi vi invitiamo a segnalarci altri video significativi della puntata che, per inciso, ha raccolto il 13,47% di share con 3.219.000 telespettatori, finendo per essere battuto dalla fiction L’Onore e il Rispetto in onda su Canale 5 con 5.770.000 telespettatori e il 22,61% di share. Qualcuno deve aver fatto male i calcoli: invece di Floris sarebbe stato meglio far slittare Gabriel Garko.

    984

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI