Showtime rinnova The Big C, ordina Conquest e pensa ad una terza stagione di Episodes

Showtime rinnova The Big C, ordina Conquest e pensa ad una terza stagione di Episodes

Showtime rinnova The Big C e ordina Conquest - il successore dei Borgia, che chiuderanno alla quarta stagione? Rinnovo probabile per Episodes, mentre Dexter potrebbe avere una nona stagione

    BIGC3_TT01_BEVEL_4C

    Showtime rinnova The Big C per una speciale stagione da quattro episodi lunghi un’ora che costituiranno gli ultimi episodi, e ordina Conquest, un drama storico cui tiene particolarmente Ron Howard, che dirigerà il pilot: lo show, la storia del Conquistatore Hernan Cortes, potrebbe essere il successore dei Tudors, per cui i piani, ha rivelato ieri David Nevins, sono di quattro stagioni – con la terza già ordinata ce ne sarebbe solo un’altra con cui chiudere il ciclo. Per avere tutte le novità, basta cliccare dopo il salto!

    The Big C, il drama con Laura Linney (nominata agli Emmy e vincitrice di un Golden Globes) nel ruolo di una donna che scopre di avere un cancro, avrà una quarta stagione da quattro episodi lunghi un’ora (invece che lunghi la solita mezz’ora) che sarà anche l’ultima: ad annunciarlo ieri durante il TCA Tour è stato il presidente di Showtime David Nevins, che ha così esaudito i desideri degli autori di avere quattro stagioni che raccontassero le quattro stagioni della vita di Cathy. Creata da Darlene Hunt e portata avanti da Jenny Bick, lo show ha riscosso un ottimo successo nella prima stagione, calato – sia sul fronte creativo che degli ascolti – nelle due successive, ma Nevins ha lodato il concept rivoluzionario dello show e le due sceneggiatrici per il loro modo di portarlo avanti.

    Il presidente Showtime ha anche fornito alcuni aggiornamenti su altre serie della rete, tra cui Shameless ed Episodes (la prima “ha un grande futuro di fronte a sé“, lo show con protagonista l’ex Friends Matt LeBlanc dovrebbe tornare anche se non è chiaro quando visto che la produzione e la messa in onda, come per molti show inglesi, è piuttosto irregolare. Sul fronte drammatico ci sono novità per Dexter – due stagioni sono sicure, ma non è detto che l’ottava sia quella conclusiva, “anche se questo è lo scenario più probabile sarebbe stupido non lasciare la porta aperta, anche considerati gli sviluppi di questa settima stagione” – e The Borgias, di cui è attualmente in produzione la terza stagione: “Il piano originale era quello di avere quattro stagioni, e molto probabilmente così accadrà“.

    Se The Borgias verrà cancellato tra due anni, potrebbe comunque essere già pronto il successore: trattasi di Conquest, progetto che arriva dalla Imagine TV di Ron Howard così colpito dallo show che ne dirigerà il pilot.

    La serie, prodotta insieme a FOX21, divisione cable della 20th Century Fox TV, racconterà la storia del celebre conquistatore spagnolo Hernan Cortes, condottiero che abbatté l’impero azteco (scontrandosi con Montezuma II) e lo sottomise al Regno di Spagna.

    Tra battaglie, sangue, oro, magia e mitologia, Conquest è descrtto come “una classica storia di guerra con protagonisti due uomini potenti e la loro gente, responsabili della distruzione della cultura Azteca.. e della loro stessa vita“. A sceneggiare la serie sarà Jose Rivera e Nevins ha spiegato che “il progetto è in fase preliminare di sviluppo, ma avrà quel genere di elementi horror e sovrannaturali che sono spaventosi ma anche attraenti: sarà un tipo di show storico come nessuno ha mai fatto prima, a noi piace esplorare nuovi territori“.

    592