Showtime rinnova Shameless, Californication e House of Lies

da , il

    shameless californication house of lies

    Dopo soli pochi episodi trasmessi, Showtime rinnova il drama Shameless (terza stagione) e Californication (sesta stagione) e la dark comedy House of Lies (seconda stagione)tre show – spiega il presidente della rete David Nevins – che hanno avuto un’ottima risposta dal nostro pubblico, come dimostra la crescita costante di ascolti nella serata di domenica: siamo estremamente soddisfatti dal lavoro creativo che cast, produttori e autori stanno facendo, e apprezziamo il fatto che ogni serie abbia un suo tono che la distingue dagli altri programmi‘.

    Domenica sera è stata una serata da incorniciare per Showtime, Shameless è stata vista da 1.37 milioni di persone (più 7% rispetto alla settimana scorsa) e House of Lies da 1.02 milioni (più 42%; entrambe le serie hanno ottenuto il miglior risultato stagionale dalla season premiere), bene anche Californication che è salita a 748.000 telespettatori, più 17% in più rispetto alla settimana scorsa. Oggi è invece un’ottima giornata per i fan delle tre serie, rinnovate pochi minuti fa dalla rete rispettivamente per una terza, seconda e sesta stagione.

    Shameless, lo ricordiamo, arriva dalle mani d’oro di John Wells e vede protagonista William H. Macy ed Emmy Rossum nel ruolo di capofamiglia (padre lui, figlia maggiore lei) della disfunzionale famiglia Gallagher, una famiglia disastrata in cui il padre (Macy) è un ubriacone impegnato in una stramba relazione con una donna agorafobica (Joan Cusack) e tutto grava sulla figlia maggiore (Rossum) che lavora in un nightclub e che, insieme al fidanzato (Justin Chatwin) deve prendersi cura dei suoi cinque fratelli Lip (Jeremy Allen White), Ian (Cameron Monaghan), Debbie (Emma Kenney), Carl (Ethan Cutkosky) e Liam. Ogni settimana, in media, la serie è vista da 4.75 milioni di persone tra live, repliche e on demand, più 30% rispetto alla prima stagione

    House of Lies è invece la dark comedy con protagonisti Don Cheadle e Kristen Bell, due componenti di un gruppo di consulenti gestionali della Galweather & Stearn, una società di management guidata dal personaggio di Cheadle (la Bell è invece la sua assistente) che aiuta le imprese a migliorare le loro prestazioni e che non si fermano davanti a niente pur di concludere un contratto. Nel cast anche Ben Schwartz e Josh Lawson, due colleghi dei protagonisti, l’ex Heroes Dawn Olivieri (ex moglie e rivale del protagonista) e Dawn Olivieri (il padre di Marty/Don Cheadle). Dopo un avvio un po’ così (ma il pilot era già disponibile online) House of Lies – qui foto e video – conquista 3.98 milioni di telespettatori, uno dei migliori risultati tra le comedy Showtime.

    Comincia a far sentire i suoi anni, ma tiene botta, Californication, vista in media da 2.96 milioni di telespettatori su varie piattaforme; la serie vede protagonista David Duchovny nel ruolo di Hank Moody, scrittore dalla vita sentimentale a dir poco complicata; quest’anno Moody – tornato a Los Angeles per scrivere la sceneggiatura di un film con protagonista il rapper Samurai Apocalypse (la guest star RZA) – dovrà imparare a sopportare il fidanzato (Scott Michael Foster) di sua figlia Becca (Madeleine Martin) e mettersi il cuore in pace visto che Karen (Natascha McElhone) è sposata con un altro uomo. Il nostro troverà conforto in Kali (Meagan Good), protégé e mezza fidanzata di Apocalypse, ma soprattutto nell’amico/agente Charlie (Evan Handler) che crescerà suo figlio insieme a Marcy (Pamela Adlon) e al suo nuovo marito Stu Beggs (guest star Stephen Tobolowsky) con l’aiuto di una tata inglese (Camilla Luddington); tra le altre guest star della serie Drea de Matteo, Peter Berg e Rob Lowe che riprenderà il ruolo di Eddie Nero in uno dei prossimi episodi.