Shonda Rhimes: ‘Ecco quando finiranno Scandal e Grey’s Anatomy’ [FOTO]

Shonda Rhimes confessa che sa quando e come finirà Scandal, contrariamente a Grey's Anatomy che miete successi (e ottiene rinnovi) da dieci anni

da , il

    Lo sapevate che Shonda Rhimes ha scritto cinque diversi finali per Grey’s Anatomy? Nel caso di Scandal, invece, l’autrice confessa alla National Public Radio di sapere esattamente come e quando finirà lo show, anche se ci permettiamo di eccepire che difficilmente la ABC vorrà liberarsi presto di una delle sue migliori serie… per quanto la stessa autrice confessa che potrebbe esserle difficile portare avanti Scandal troppo a lungo.

    Scandal potrebbe terminare prima di quanto il pubblico e la stessa ABC vorrebbero: intervista nel corso di un programma radiofonico, Shonda Rhimes ammette che la fine è vicina, non tanto perché l’attualità politica, anche americana, non offra abbastanza argomenti, ma forse proprio per evitare che la realtà entri troppo nella fantasia.

    ‘La Washington che abbiamo creato è dark e amorale, shakespeariana: nel mondo che abbiamo creato per lo show, la nostra America vede Washington come un posto da favola, dove tutti quelli che lavorano lì provano a tenere viva questa illusione, anche se alla fine sotto tutti consapevoli che, sotto il primo strato, sono dei mostri alla deriva in un mondo senza regole’.

    Nell’America di Obama, con un presidente di colore alla Casa Bianca, Rhimes aggiunge inoltre di aver fatto apposta a volere una protagonista nera (Kerry Washington, che interpreta Olivia Pope): questo per parlare anche della questione razziale, con persone ancora incapaci di credere che la donna di potere nella stanza non è bianca (continua dopo la gallery):

    ‘Ci sono dei modi nei quali Olivia avrebbe potuto trattata che pensavo facesso parte dell’esperienza di una persona di colore: c’è per esempio un episodio in cui Olivia entra in una stanza, ed il cliente pensa che sia Abby (Darby Stanchfield), ossia la donna bianca, alta e con i capelli rossi, la titolare dell’agenzia: è una cosa che è successa a me.’

    Contrariamente a Grey’s Anatomy – per cui l’autrice qualche settimana ha confessato di aver scritto cinque diversi finali, salvo poi smettere di pensarci visto il successo di pubblico e i continui rinnovi di ABC; l’idea originale per lo show, confessava l’autrice ad agosto, era di chiudere alla quarta stagione – Scandal avrà insomma una fine a breve scadenza:

    ‘Sapevo quale sarebbe stata la fine di Grey’s Anatomy e poi abbiamo continuato ad andare avanti, tanto che alla fine non ci ho pensato più: chi sa quanto potrebbe continuare? Sicuramente fin quando mi interesserà sapere cosa succede ai personaggi. Avevo in mente un finale, poi abbiamo superato la data di scadenza per quel finale; avevo un altro finale in mente, ma l’abbiamo inserito in un episodio qualunque perché ci eravamo spinti troppo oltre. Ho scritto cinque finali per questo show, ma siccome non sembra dover finire, ho smesso di pensare all’ultima scena della serie perché ogni nuova stagione è un nuovo inizio e uno show diverso.’

    Con Scandal invece è differente, è uno show politico e il mondo della politica, nel mondo reale, cambierà anche prima della fine della serie: mi sembra che le vicende da raccontare siano limitate: so quanto vorrei far durare la serie e so quale sarà il finale; non credo lo cambierò, ma vedremo.’