Shoah, la tv rende omaggio alla Giornata della Memoria

Shoah, la tv rende omaggio alla Giornata della Memoria

Come il palinsesto delle reti italiane celebra a partire da stasera la giornata della Memoria

da in Attualità, Digitale Terrestre, Film, La 7, Mediaset Premium, Programmi TV, Rai 1, Rai 3, Studio Aperto, Iris, joi
Ultimo aggiornamento:

    Auschwitz

    A partire da oggi fino al 28 gennaio i palinsesti delle reti italiane saranno dedicati alla Giornata della Memoria, una ricorrenza internazionale per ricordare tutte le vittime dell’Olocausto, delle persecuzioni e delle leggi razziali. La programmazione speciale partirà già da questa sera con la prima visione su Retequattro del film Defiance, i giorni del coraggio con Daniel Craig e basato sulla storia vera narrata nel romanzo di Tec Nechama Gli ebrei che sfidarono Hitler, su due fratelli ebrei fuggiti a un campo di concentramento. Sempre stasera in Ausmerzen su La 7 Marco Paolini ricorderà il massacro dei disabili nei campi di concentramento. (Nella foto i cancelli di Auschwitz che furono abbattuti proprio il 27 gennaio del 1945).

    La 7 ha deciso di dedicare parte della programmazione di oggi con la proiezione nel pomeriggio di un film L’ultimo treno ambientato nella Polonia occupata dai nazisti e interpretato da Willem Dafoe, a seguire il documentario Io Non Ho Dimenticato dedicato ai cacciatori di nazisti, mentre questa sera in diretta il ricordo della Shoah è affidato ad Ausmerzen, con il monologo di Marco Paolini sulla strage dei disabili praticata nei campi di sterminio fra il 1934 e il 1945. Mentre nella giornata di domani, alle 15:55 andrà in onda la splendida opera prima di Radu Mihaileanu Train de Vie, Un treno per vivere. Una storia fra il fantastico e la fiaba con la colonna sonora di Goran Bregovic. Ecco il trailer del meraviglioso lungometraggio di Radu Mihaileanu:

    History Channel (canale 407 di Sky), invece, manderà in onda Vacanza dall’Olocausto, un documentario dedicato a un gruppo di ebrei che trovò una po’ di pace dalle persecuzioni naziste in un piccolo villaggio francese. A seguire La famiglia che sconfisse Hitler, docu-fiction dedicata a una famiglia che sconfisse il nazismo. Gran parte della programmazione andrà però in onda domani. E già iniziato, invece, Nazi Hunter: Affascinante racconto della caccia internazionale ai seguaci di Hitler. Prossimi appuntamenti il 29 gennaio alle 15.10 e a 01.00 si parlerà di Erich Priebke. Il 31 gennaio, ultimo appuntamento, alle 16.05 ancora Erich Priebke e alle 22.00 Joseph Mengele.

    Iris, il canale digitale terrestre gratis di Mediaset dedica alla Shoah con una maratona di sei film sul tema: si parte con Noi due senza domani, di Pierre Granier Deferre con Jean-Louis Trintignant e Romy Schneider (alle 12:42), a seguire Il colore del fuoco, di Daniel G. Sullivan con Benjamin Ungar, Ron Rifkin (star di Alias e Brothers and Sisters), George Morfogen e Lee Grant. Alle 16:23 sarà la volta del lungometraggio Il servo ungherese, di Giorgio Molteni e Massimo Piesco con Andrea Renzi e Chiara Conti. Dopo sarà la volta del film da premio Oscar La vita è bella diretto da Roberto Benigni, dopo l’italiano ci sarà come ultimo lungometraggio e in conclusione di giornata Jacob il bugiardo, diretto da Peter Kassovitz (il papà dell’attore e regista Mathieu) e interpretato da Robin Williams. Ecco il trailer del capolavoro di Roberto Benigni:

    Anche Rai 5, il neonato canale tv digitale della Rai alle 23:40 trasmetterà un documetario del 2006 firmato da Davide Ferrario: La strada di Levi, un film sul viaggio che intraprese lo scrittore Primo Levi nel 1945 da Auschwitz a Torino. Anche su Joi potranno scoprire qualcosa in più sul dramma della Shoah. Sul canale di Mediaset a pagamento alle 21:50 lo speciale la Linea d’ombra con un’intervista a Boris Pahor, intellettuale triestino più volte candidato al premio Nobel per la Letteratura, e ad Arrigo Levi, che si rifugiò in Argentina per non essere deportato.

    Alle 22 sarà la volta del cortometraggio The Bigger Picture. Premium Cinema, invece, in seconda serata, programmerà il film Ogni cosa è illuminata, tratto dal primo libro autobiografico di Jonathan Safran Foer, in cui descrive il suo viaggio sulle orme del nonno, costretto a emigrare negli Stati Uniti, dalla natia Ucraina, negli Stati Uniti seguito da Eden, diretto da Amos Gitai. Ecco il trailer:

    Spazio anche alle celebrazioni ufficiali, su Rai Tre a partire dalle 11 in diretta dal Salone dei Corazzieri alla presenza del Presidente della Repubblica, la Celebrazione ufficiale del Giorno della Memoria, condotta da Fabrizio Frizzi e in collaborazione con Rai Quirinale. Seguirà Un treno per Auschwitz, di Carlo Lucarelli e Paola De Martiis diretto da Alessandro Patrignanelli. Su RaiUno alle 14:10, invece, andrà in onda Exodus, il sogno di Ada, prodotto da Rai Fiction – Red Film, con Monica Guerritore. In nottata, alle 02:25, il documentario di Mimmo Calopresti Volevo solo vivere del 2005. Che ripercorrerà la storia della Shoah dal discorso di Mussolini che annuncia l’entrata in vigore delle leggi razziali fino alla testimonianza di nove ebrei italiani deportati a Auschwitz.

    Su Hallmark ci sarà una maratona dedicata alle donne legate alla Shoah, si partirà alle 19:10 con il film della tv Miss Rose White interpretato da Kyra Sedgwick, a seguire un documentario dedicato a Luciana Nissim Momigliano, psicanalista italiana deportata ad Auschwitz (alle 21) e per finire La storia di Anne Frank. Su Studio Universal, sempre in seconda serata, andrà in onda il film vincitore di due premi Oscar Il pianista, diretto da Roman Polanski, con Adrien Brody. Ispirato alla storia del pianista Wladyslaw Szpilman, narra quanto vissuto da Szpilman durante l’occupazione del ghetto di Varsavia. Su Italia 1 a partire dal 27 notte andrà in onda uno speciale di Studio Aperto La notte della memoria, un reportage realizzato e condotto dalla giornalista Gabriella Simoni. Ecco il trailer del Pianista:

    1158

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàDigitale TerrestreFilmLa 7Mediaset PremiumProgrammi TVRai 1Rai 3Studio ApertoIrisjoi