Sgarbi rifiuta Giletti, scontro in Rai

Sgarbi rifiuta Giletti, scontro in Rai

La Rai vuole affiancare un giornalista a Vittorio Sgarbi, lui rifiuta e rilancia chiedendo Morgan o Nicole Minetti

    Rai Sgarbi vs Giletti

    L’arrivo di Vittorio Sgarbi su RaiUno crea nuovi motivi di tensione a Viale Mazzini: stando alle indiscrezioni de Il Giornale, la Rai vorrebbe affiancare a Vittorio Sgarbi, pronto al debutto come conduttore nel nuovo approfondimento Al di là del Bene e del Male, un giornalista di ‘chiara’ esperienza tv, come Massimo Giletti o Lamberto Sposini. Ma Sgarbi non ci sta: il programma è suo e vuole essere l’unico padrone di casa.

    Partiamo con un paio di dati: il nuovo programma di Vittorio Sgarbi dovrebbe partire martedì 19 aprile su RaiUno, per un totale di cinque puntate, e sarebbe stato anche scelto il titolo definitivo, Al di là del Bene e del Male.

    Fin qui gli elementi ‘pacifici’, ma il debutto della nuova trasmissione porta con sé qualche ‘piccolo problema’ nei corridoi di Viale Mazzini.
    Il capostruttura di RaiUno vorrebbe, infatti, affiancare a Sgarbi un giornalista ‘quadrato’ e ‘destinato’ a garantire al programma una scalettatura e un rispetto dei tempi televisivi.

    Per questo sono state avanzate le candidature di Massimo Giletti (avvezzo a trattare con Sgarbi, visto che lo ospita settimanalmente a L’Arena) o di Lamberto Sposini, attualmente alla guida de La Vita in diretta con Mara Venier.

    Sgarbi non ci sta e preferirebbe essere affiancato da un personaggio tv (come Morgan, Veronica Pivetti, Margaret Madia, circola perfino il nome della consigliere della Regione Lombardia/igienista dentale Nicole Minetti): il tira e molla sta ritardando l’espletamento delle procedure burocratico-amministrative (ovvero la firma del contratto di Sgarbi) ma fino a martedì 19 aprile c’è tempo per dirimere la questione. Chi affiancherà Sgarbi?

    332