Sformat di Mariano Sabatini – Zanardi è l’ottimo conduttore di Sfide, perché ha fatto della semplicità la sua cifra

Sformat di Mariano Sabatini – Zanardi è l’ottimo conduttore di Sfide, perché ha fatto della semplicità la sua cifra

Alex Zanardi è decisamente un ottimo conduttore per Sfide, avendo fatto della semplicità la sua cifra

da in Personaggi Tv, Rai 3, Sformat
Ultimo aggiornamento:

    Alex Zanardi conduttore di Sfide

    Ci sono uomini e donne che trasformano ogni occasione sfavorevole che la vita pone loro davanti in una possibilità per superarsi, per dimostrare a se stessi e poi al mondo di poter primeggiare nonostante tutto. Penso alla cantante Annalisa Minetti, cieca, che ha trionfato a Sanremo come alle Paralimpiadi. E penso ad Alex Zanardi, campione dell’automobilismo che nonostante il grave incidente che gli ha strappato le gambe non si rassegna all’auto-immobilismo, se mi è consentita la stupida allitterazione. Da qualche tempo ha scelto la televisione come circuito di prova. È un conduttore molto convincente, prima a E se domani ed ora di Sfide, il lunedì in seconda serata su RaiTre.

    Simona Ercolani, ideatrice (con Giovanni Filippetto, poi migrato altrove) dello storico programma, scritto con Andrea Felici, Claudio Moretti, Coralla Ciccolini e Francesco Martini, ha voluto il pilota come volto e frontman perché da bestia televisiva quale lei è – con un formidabile intuito naturale per ciò che funziona e va incontro ai gusti del pubblico – ha capito che la disarmante semplicità dell’uomo che ne ha passate tante avrebbe irretito definitivamente i telespettatori. Così è stato.

    Un sapiente incastro di lanci da studio, sublimi immagini di repertorio anche inedite, interviste esclusive realizzate dalla redazione di Sfide tiene avvinti i tanti estimatori, ad esempio, dello scalatore Walter Bonatti; autentica leggenda per i molti che non hanno avuto la fortuna di vivere le sue imprese mentre le compiva. Lo raccontano Simone Moro, Bruno Zanettin, Luigi Zanzi (alpinisti) e Rossana Podestà, attrice e compagna di Bonatti; con lui protagonista fino alla fine, quando indegnamente non le hanno permesso di stargli vicino perché non erano sposati.

    Quella è una cima che neppure il “re delle Alpi” è riuscito, purtroppo, ad espugnare. Un’occasione persa per affermare i diritti civili di tutti al di là della vuota burocrazia.

    341

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvRai 3Sformat