Sformat di Mariano Sabatini – Tanti auguri alla Carrà. Al lavoro, Raffaella!

Sformat di Mariano Sabatini – Tanti auguri alla Carrà. Al lavoro, Raffaella!

Auguri a Raffaella Carrà, la Signora della tv italiana, che il prossimo 18 giugno compie settant'anni

    Raffaella Carrà

    Auguri di cuore a Raffaella Carrà, che il prossimo 18 giugno compie settant’anni anche se non pare possibile. Delle signore, e lei è indiscutibilmente la Signora della tv, non si rivela mai l’età; ma anche in questa mancanza di reticenza anagrafica sta la grandezza di Raffa. Non solo un personaggio televisivo, una categoria dello spirito, per i tanti fanatici del “caschetto Vergottini” e non solo per loro.

    Anche chi non ama il suo genere, non può a far a meno di notare l’elevato tasso di professionalità e di passione artistica che la soubrette mette in tutto quello che fa, in grado di passare dal programma contenitore (Pronto, Raffaella), dove intervista Giulio Andreotti e madre Teresa di Calcutta in salotto, al varietà tutto lustrini e paillettes come Carràmba! Che sopresa. Ogni cosa che ha fatto ha lasciato il segno, fin da quando un lungimirante Luciano Rispoli, all’epoca dirigente di Radio Rai, le affidò la rubrica Raffaella col microfondo a tracolla.

    Protagonista assoluta, sempre, fino al punto da saper ideare un programma di musica classica per ragazzi ed affidarlo alla conduzione di Alessandro Greco, la mattina su Raitre.

    In questa stagione è tornata in video, come giurata a The Voice (Raidue), senza far pesare la sua storia.

    “Il segreto del mio successo – ha dichiarato – penso sia una punta di simpatia emiliana, questa mi è stata data e quindi nessuno me la toglie. Ma allo stesso tempo avere il coraggio di essere me stessa con i miei errori che cerco di correggere, ma che qualche volta vengono fuori più forti di quanto io possa volere”. Il giorno del suo compleanno Diva Universal manderà uno speciale Donne nel mito che riguarda la showgirl e la casa editrice Gremese manda nelle librerie il volume alfabetico di Roberta Maresci da cui è tratto, vi si legge: “Ha saputo donare la sua bellezza e la sua leggerezza all’arte in maniera totale”. D’accordo, non facciamone, però, la commemorazione come se fosse trapassata. La Carrà è viva e vegeta, si parla di un suo ritorno su Raiuno, e vogliamo vederla al lavoro.

    378

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TVSformat
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI