Sformat di Mariano Sabatini – Sbagliato cancellare Raiboh dopo la “prima”

Sformat di Mariano Sabatini – Sbagliato cancellare Raiboh dopo la “prima”

Uno sbaglio chiudere Raiboh con Francesco Facchinetti dopo la prima puntata di messa in onda

    Francesco Facchinetti Rai Boh flop

    Pensare che era cominciato così bene, Raiboh, facendo imbufalire Simona Ventura, ed è finito così male, con l’indecorosa chiusura della produzione dopo la prima puntata. Non c’è pace tra gli ulivi di Raidue: il nuovo direttore Angelo Teodoli ha ora il suo primo flop in carniere. Ma tranquillo, i predecessori ci avevano fatto il callo. Il varietà sul mondo della televisione, collocato il martedì sera sul limitare della notte, doveva segnare il rientro sul piccolo schermo dell’ex capitan uncino, Francesco Facchinetti in Marcuzzi. “Un programma di intrattenimento leggero che racconta com’è diventata difficile la televisione. Farla. E guardarla”, si leggeva sul sito Rai. Grandi verità, che non salvano dirigenti, autori, presentatori dal baratro dell’approssimazione.

    In ogni appuntamento un protagonista della tv – martedì è arrivato Enrico Mentana (supplente della Ventura) – avrebbe dovuto prestarsi al ruolo di Virgilio nell’inferno dei palinsesti. Fin dalla “copertina” di Carlo Cabardini, il paranoicomico, è stato chiaro come la vis comica risultasse appannata. Da incoscienti chiedere a Facchinetti, conduttore appena sufficiente, di fare da spalla a comici da balbettio, impegnati a ironizzare su una tv che fa piangere. “Uno studio che non è uno studio, in un programma che non è un programma – ha detto Facchinetti, annunciando l’arrivo di Mentana in studio, – con un presentatore che non è un presentatore”. La consapevolezza è la prima virtù.

    Ci si chiede, allora, come un simile miscuglio di bagaglinate poco divertenti e riflessioni ex cathedra del direttore del TgLa7 (incalzato dalle domande di Nicoletta Orsomando, avatar di Mamma Rai) abbia passato il vaglio di chi, per contratto, dovrebbe valutare la qualità del prodotto.

    Una volta messo in onda, per non dare la sensazione che il servizio pubblico proceda per tentativi, avrebbero potuto concedere a Raiboh qualche opportunità di farsi scoprire dal pubblico.

    Nel day after Facchinetti cinguetta su Twitter, si chiede quale futuro lo attenda. Con la lungimiranza del grande giornalista, Mentana glielo aveva già vaticinato: “Non c’è solo la tv nella vita, ti consiglio di uscire prima che sia troppo tardi dal ruolo di attor giovane”. Chiamasi preveggenza.

    393

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI