Sformat di Mariano Sabatini – Per tutta la vita? Nessuno ci crede più

Sformat di Mariano Sabatini – Per tutta la vita? Nessuno ci crede più

Mariano Sabatini nella rubrica Sformat di Televisionando commenta il programma TV Per tutta la vita

da in Programmi TV, Sformat, Per tutta la vita
Ultimo aggiornamento:

    Per tutta la vita programma tv

    A riconferma che la televisione fatica non dico ad anticipare ma almeno a stare al passo coi tempi, Raiuno da ieri sera ripropone un vecchio format, Per tutta la vita, in cui furoreggiarono Fabrizio Frizzi, Natasha Stefanenko e poi Romina Power. Se due conduttori su tre – Frizzi e Power – hanno divorziato un motivo ci sarà… E il motivo è che le coppie scoppiano, ogni giorno, ogni minuto, al pari di una padella di pop-corn caldi al punto giusto. Sembrava di sentirlo ieri sera lo scoppiettio tipico, mentre i poveri Frizzi (anche lui abbastanza refrattario a risposarsi con la sua giovane Carlotta Mantovan) e Stefanenko si sforzavano di farci credere che le coppie intervenute allo show sarebbero durate “per tutta la vita”; formula del rito religioso in cui forse, intimamente, neppure i sacerdoti più illuminati credono più. Ci credono invece i giurati, figure immancabili della Tv del terzo millennio: Antonio Caprarica con cravatta fashion acquistata all’uopo e signora, Francesco Pannofino e signora, Clotilde Courau e il principe Emanuele Filiberto, quest’ultimo, figuriamoci, incapace di ricordare in quanto tempo ha conquistato la futura moglie. Un mese, due, tre? Non l’ha ancora conquistata?

    Il programma si apre con una coppia napoletana che recita la rappacificazione dopo una crisi, fanno pubblica ammenda e relativo riassunto delle puntate precedenti, con reciproca attribuzione di responsabilità. È lei che parla: “Ti amo, mi piaci, e lo stesso provi tu nei miei confronti… E avremo una famiglia numerosa, come piace a me“. Lui sorride. Cominciano bene… deve intervenire Frizzi per garantire la parola anche allo sposino, pronto a inginocchiarsi, a mostrare l’anellino (capirete, c’è crisi, poco lavoro) e a chiederle di sposarlo in diretta nazionale, parenti e amici presenti. Bacio d’ordinanza. Frizzi e Stefanenko hanno quasi pudore a interromperli. Pudore che teme di turbare tanta spudoratezza.

    Il momento più trash è quello in cui le future mogli, bendate, devono riconoscere il compagno dal palpeggiamento di una parte del corpo, stavolta il quadricipite. Sospiro di sollievo, poteva andare peggio.

    Mentre il Paese si dilania sul riconoscimento delle coppie di fatto, quanto dureranno queste unioni fondate su sentimenti esibiti, raccontati più che vissuti? Soprattutto considerando che uno dei futuri sposi sogna come regalo di nozze un televisore 50 pollici… Auguri e figli catodici!

    419

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TVSformatPer tutta la vita