Sformat di Mariano Sabatini – Licia Colò, volto familiare, anima le nostre “sere d’estate” all’ombra del Kilimangiaro

Sformat di Mariano Sabatini – Licia Colò, volto familiare, anima le nostre “sere d’estate” all’ombra del Kilimangiaro

Licia Colò conduce Kilimangiaro - Sere d'estate, in onda la domenica alle 21

    alle falde del kilimangiaro

    Ci sono personaggi televisivi che, a loro insaputa, diventano come alberi. Come quelli che vediamo ogni santo giorno dalla finestra di casa o ammiriamo correndo al lavoro. Mettono radici, espandono le fronde, consentono riparo e nidificazioni… È capitato a Mike Bongiorno, Pippo Baudo, Corrado, Raffaella Carrà e a tanti altri. Compresa la soave, biondissima, capellutissima Licia Colò, in tv dai tempi remoti in cui intratteneva i più piccoli a Bim bum bam, in tandem con Paolo Bonolis, su Canale 5. Da tanto tempo è ormai in forze a viale Mazzini, su Raitre.

    In questo periodo firma e conduce Kilimangiaro – Sere d’estate, da un’idea di Giovanna Ciorciolini, nel prime time della domenica. Il programma appartiene senza dubbio a quel filone rasserenante, e solo un po’ soporifero (ma con l’aria che tira, anche se inducesse il sonno dei giusti non sarebbe deprecabile), genere Touring club. Viaggi, esplorazioni, avventure “controllate” in giro per il globo terraqueo.

    Per novelli Phileas Fogg con nessuna voglia di fare le valigie e partire per mete sconosciute.

    Kilimangiaro – Sere d’estate – non ci stancheremo di dire che è giusto varare produzioni canicolari – sarebbe piaciuto, in questo senso, a Emilio Salgari: il campione della letteratura di viaggio (suoi titoli: Le trigri di Mompracem, Le tigri della Malesia, Attraverso l’Atlantico in pallone, La capitana dello Yucatan, etc.), prodotta senza muoversi o quasi da casa.

    In compagnia di Colò ci si può illudere, infatti, di andare alle isole Vergini Britanniche, come in Australia o in Antartide, viaggi virtuali, senza rischi o imprevisti: a ciascun luogo della terra è associato, in studio, un vip in qualche modo legato al posto di cui si parla. L’unica che viaggia davvero, a quanto risulta, è la conduttrice che firma reportage gradevoli. Gli ospiti si sottopongono, inoltre, ai quesiti di un esperto di psicologia positiva. Utile, fra l’altro, a digerire l’impossibilità di raggiungere mete esotiche per mancanza di fondi.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TVSformat
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI