Sformat di Mariano Sabatini – La pessima figura del sindaco di Roma a Quinta colonna e il giornalismo a senso unico

Sformat di Mariano Sabatini – La pessima figura del sindaco di Roma a Quinta colonna e il giornalismo a senso unico

Paolo Del Debbio è tornato a condurre Quinta Colonna - Il Quotidiano, in onda alle 20

    Con la dipartita di Salvo Sottile e Rita Dalla Chiesa, involati verso La7, il professore Paolo Del Debbio è tornato più agguerrito che pria a condurre Quinta colonna – Il quotidiano, alle 20.25 su Retequattro. È ormai lui, pensate un po’, il volto simbolo e storico della rete. L’ideologo di Forza Italia, autore del manifesto del partito in qualità di responsabile dell’ufficio studi, si è scoperto anchorman dopo anni in giro per le strade a catturare e “cucinare” pareri della gente in Secondo voi, rubrica di vox populi sulle reti Mediaset; utile a catechizzare le masse, a piccoli gruppi.

    Quinta colonna, campione di ascolti, nasce all’insegna della demagogia più sfrenata, appena mitigato da una pretesa pluralismo di facciata (con Daniela Santanché e Alessandro Sallusti che timbrano il cartellino, figuriamoci…). E l’onda dell’indignazione popolare, per la stagione grigia che viviamo, impedisce di percepire a pieno la ridondante verbosità, che porta i telespettatori nel cul-de-sac di un senso unico non alternato.

    Per cui ti ritrovi il servizio, anche televisivamente efficace, della giornalista che tenta invano di carpire al neo sindaco di Roma un commento sul suo esiguo (?) stipendio e contestualmente le pronte scuse del conduttore che, dallo studio, promette di non “rompere più le scatole” ad Ignazio Marino.

    Excusatio non petita, di fronte alla pessima figura di un esponente del centrosinistra, che si è dimostrato in questo caso poco in sintonia con il comune sentire, avendo in precedenza rilasciato una improvvida dichiarazione che aveva il sapore della lagna.

    Serve a poco o niente chiedersi se guadagna poco il primo cittadino della Capitale (4500 euro al mese) o troppo i deputati e senatori. Addolora sentire Del Debbio ironizzare con un poveraccio che, in collegamento da una piazza, dice di avere difficoltà con il budget familiare: “Ha la mano ferita per i litigi con la moglie?”. Questa tv senza via di scampo non ce la meritiamo.

    323

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TVSformat