Sformat di Mariano Sabatini – Il vero talent show di X Factor è quello tra i giurati

Sformat di Mariano Sabatini – Il vero talent show di X Factor è quello tra i giurati

Il vero talent show a X Factor è quello che vediamo mettere in scena dai giurati

    Giurati di X Factor 6

    E poi dicono che la Tv non è buona maestra!? Pensiamo a quello che fa per gli aspiranti cantanti. Se sogni di diventare la nuova Laura Pausini e hai “bucato” lo Zecchino d’oro, avrai sempre una possibilità a Ti lascio una canzone, dove se ti verrà da piangere per le insipienze della giuria, ci sarà una presentatrice così materna da spedirti dietro le quinte, perché lei i bambini che piangono non li vuol vedere… e li fa sparire meglio di Silvan! Se poi sarai stata così sfigata da non riuscire a guadagnare uno straccio di telecamera neppure in uno scantinato da tv locale, potrai avere ancora la prova d’appello di X Factor.

    So che ci sono dei folti gruppi di ascolto pronti a riunirsi davanti alle nuove puntate del talent show musicale nato su Raidue e poi acquistato da Sky. Pur di averlo, la piattaforma satellitare ha addirittura accartocciato il progetto primigenio di offrire agli abbonati format originali, in prima emissione. Gli ascolti sono alti, settantamila più dello scorso anno al debutto su SkyUno. Eppure, con tutta la buona volontà, non riesco ad appassionarmi alla gara tra sconosciuti: una carica dei 1001 che avrebbero fatto la gioia dei poveri Rita Pavone e Teddy Reno.

    Nessuno s’illuderà davvero che autori e giurati vadano alla ricerca del genio musicale!? Non lo inseguono gli editori, con il disastro del mercato discografico da fronteggiare, figuriamoci se può farlo la Tv che ha bisogno di share e audience. Nella fattispecie garantiti dagli schizzi di sangue delle “sciarriatine”, Camilleri docet, tra i quattro giurati.

    Simona Ventura è spietata con chi ammicca (lei che ammicca alla direttora del Diavolo veste Prada…) e tende ad eccedere nelle mortificazioni inflitte ai candidati, mentre ad Arisa basta decidere se sono dentro o fuori, senza accanimenti. Morgan cerca fidanzate o gigioneggia, Elio delle Storie Tese sembra voler mantenere le distanze da tutto e tutti. Conflittualità e umiliazioni televisive sopperiscono alla mancata selezione naturale che una volta era rappresentata dai gusti e dai conseguenti acquisti del pubblico. Partecipanti e vincitori di X Factor, chi più chi meno, pencolano infatti sempre in zona Chi l’ha visto? o Matricole e Meteore. Per gli Otm (organismi televisivamente modificati) fuori dagli studi la vita è davvero agra e il giurato più inflessibile sarà il tempo.

    450

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE