Sformat di Mariano Sabatini – Il pubblico del pomeriggio rifiuta Detto fatto, ennesimo flop della Rai

Detto Fatto, il programma pomeridiano condotto da Caterina Balivo, non ha convinto il pubblico e non riprenderà dopo l'estate

da , il

    Un frame di Detto Fatto

    Ho scritto e confermo che Caterina Balivo, negli anni, è molto migliorata. All’inizio era stata mandata allo sbaraglio, in situazioni incompatibili con la sua fragile professionalità. È migliorata. Ciò non significa che in tv possa fare tutto, senza adeguato supporto. Forzosamente tenuta a lungo in panchina, è tornata in video in questo scorcio di stagione con Detto fatto, il pomeriggio su Raidue. Esperimento di factual, con vari esperti impegnati ad illustrare agli ospiti in studio e ai telespettatori come, ad esempio, si compone un bouquet di fiori, come si prepara un dolce, come ci si trucca o si rivoluzione la propria immagine… E via così.

    Va molto di moda, il tutorial, soprattutto sui canali satellitari; dai cui vari format Detto fatto ha ampiamente attinto per dar vita a questo nuovo contenitore. Ma già negli anni Settanta dell’altro secolo Luciano Rispoli proponeva Il gioco dei mestieri di Paolini & Silvestri, con sfide tra artigiani sulla realizzazione delle rispettive abilità.

    Forse per l’entusiasmo del ritorno in video, Balivo si è lasciata andare a qualche risata di troppo, dimenticando di tenere in riga i “maestri”, non troppo trascinanti; in taluni casi (Giovanni Ciacci, lookologo), vanamente cinguettanti. La trovata di coinvolgere Costantino ha rivelato, inoltre, in modo palmare quanto gli autori credessero all’opportunità di intrattenere i telespettatori affidandosi ad una squadra di sconosciuti amanti di bricolage e similari.

    Detto fatto, per gli infimi ascolti, andrà rubricato purtroppo come l’ennesimo sonoro flop della Rai degli ultimi mesi. Avevamo voluto dar credito al direttore di Raidue, Angelo Teodoli, che aveva detto “basta talk show”. Senza fare i conti – ed è ben strano per un dirigente televisivo – con il pubblico del pomeriggio, cresciuto a pane e Vita in diretta, svezzato a pappine e gossip di Pomeriggio 5. Non è bastato che Balivo indossasse il grembiule, sollevasse secchi o spalmasse colla vinilica… Peccato, perché il tentativo di cavalcare l’epica del quotidiano poteva rappresentare l’exit strategy. E si è trasformata nella svolta tragica. Detto Fatto non riaprirà dopo la pausa estiva. Presto detto, presto sfatto.