Sformat di Mariano Sabatini – Formigli ha tirato fuori un po’ di carattere ma non basta a differenziarsi dal maestro Santoro

Sformat di Mariano Sabatini – Formigli ha tirato fuori un po’ di carattere ma non basta a differenziarsi dal maestro Santoro

Mariano Sabatino torna con Sformat per occuparsi di Corrado Formigli e di Piazzapulita programma che v ain onda su La7

da in La 7, Sformat, Corrado Formigli, PiazzaPulita
Ultimo aggiornamento:

    Corrado Formigli Piazzapulita La7

    Ho l’impressione che l’annuncio dell’arrivo di Michele Santoro a La7 abbia fatto bene all’epigono Corrado Formigli. In questa edizione di Piazzapulita, in onda il giovedì sera, l’ex inviato di Moby Dick, Circus, AnnoZero, appare più disinvolto, domina meglio lo studio, avendo rinunciato al pie’ veloce grazie al quale percorreva con agilità le strade del mondo, ha trovato un minimo di stile personale di conduzione. Ieri sera è riuscito anche a rimettere al suo posto un fastidiosissimo ex ministro Ignazio La Russa (ribattezzato ai tempi d’oro, La Rissa), con il quale ha una vecchia ruggine. A una domanda volante sul bunga bunga che giudicò irritante, ricordiamolo, l’esponente del Pdl scalciò il giornalista da dietro, pestandogli i piedi e poi accusandolo in modo scorretto. Senza dubbio, non potendo ridurlo al silenzio, quella volta passò alle maniere forti che, a giudicare dalle immagini reperibili su YouTube, gli sono congeniali.

    Nonostante avesse giurato di non partecipare più a trasmissioni simili, ieri sera La Rissa si è assoggettato ai soprusi del giornalismo fazioso, puntualmente lamentando l’evidente, innegabile per la verità, sproporzione di presenze – tutte ascrivibili al centrosinistra – e di tempi concessi all’altro ospite, Matteo Renzi, il Rottamatore del Pd; affiancato da Luca Telese, direttore di “Pubblico”, e Massimo Giannini, vicedirettore di “Repubblica”. Questi ultimi due, a pieno titolo peripatetici senza requie del dibattito politico televisivo.

    A distanza di anni, finalmente, Formigli ha trovato il coraggio (lo studio è mio e me lo gestisco io!) di ridurre La Rissa a più miti pretese. Un anchorman che si rispetti deve dimostrare carattere, non possiamo che rallegrarcene, ma non basta scamiciarsi e cambiare il modello di poltroncine per proporre qualcosa di nuovo in Tv. Fin dalla resa grafica del titolo-tutto-attaccato, Piazzapulita ricorda molto lo stile santoriano: inviati d’assalto (l’ottimo Alessandro Sortino), collegamenti dalle piazze e fuori dalle fabbriche, microfoni aperti a chi ha poche occasioni per farsi sentire, vedi le signore sindaco della Calabria.

    Serve tuttavia uno sforzo in più per discostarsi dal già noto e sperimentato. Altrimenti non ci rimane che aspettare l’Originale.

    386

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN La 7SformatCorrado FormigliPiazzaPulita