Sformat di Mariano Sabatini – Berlusconi controlla tutte le tv, perciò se la prende con l’unica che non può tiranneggiare

Sformat di Mariano Sabatini – Berlusconi controlla tutte le tv, perciò se la prende con l’unica che non può tiranneggiare

Berlusconi è onnipresente in tv ed è riuscito a presenziare in diversi programmi televisivi

da in Sformat
Ultimo aggiornamento:

    Berlusconi a Domenica Live 2

    Lo ha detto anche Roberto Benigni, come si fa a non parlarne? Benché il comico toscano abbia sbagliato ad insudiciare la Costituzione con un prologo dedicato alle bravate di Silvio Berlusconi, la presenza dell’ex premier è talmente invasiva, travalica in modo così prepotente l’ambito politico, che neppure il povero critico televisivo può esimersi dal commentare certe scelleratezze.

    Nel profluvio di apparizioni a reti unificate, non è stata risparmiata neppure la modulazione di frequenza e, ospite del direttore di Radiouno Rai, a Radio Anch’io il fondatore del Pdl ha potuto lanciare indisturbato strali contro l’emittente Telecom: “C’è una rete, La7, che dalla mattina presto alla notte tardi fa trasmissioni di approfondimento politico contro di noi”. Ieri sera, come prevedibile, Enrico Mentana (dopo aver tweetato: Se possedessi 3 reti e fossi socio di altre 3 non me la prenderei con la settima) ha incaricato un redattore del TgLa7 di fare i conti della serva e di smentire il suo ex editore. Compito svolto al meglio.

    Pur chiarendo di non essere un dipendente di La7, in apertura di Serviziopubblico, Michele Santoro si è voluto smarcare a suo modo dalla sortita dell’aspirante federatore dei moderati. Uno che deve tutto ciò che è e che possiede alle televisioni, quelle di famiglia e quelle su cui accampa diritti in virtù del potere politico acquisito. Perciò si scaglia in modo scomposto contro la più grande delle piccole emittenti in chiaro di cui non può disporre a piacimento.

    Non c’è una sola trasmissione delle mie reti in venticinque anni che sia andata contro la sinistra”, ha dichiarato ancora Berlusconi ai microfoni di Antonio Preziosi. Come dimenticare, tuttavia, le operazioni di restauro dell’immagine di Ruby Rubacuori a Kalispera o l’attacco al giudice Mesiano da parte di Claudio Brachino? Come non citare la grande campagna delle star Mediaset – leggi Vianello, Bongiorno, Zanicchi – a favore della discesa in campo del Biscione nel lontano 1994? E vogliamo dire che le recenti, lunghe e compiacenti chiacchierate senza ombra di contraddittorio a Domenica live, Quinta colonna e Pomeriggio 5 fossero a favore degli schieramenti di centrosinistra? Domande retoriche contro menzogne elettorali.

    P.s. Buona notizia… per Tiberio Timperi. Ieri durante la registrazione di Verdetto finale Veronica Maya ha avuto un malore, perché è al terzo mese di gravidanza. Mentre per la presentatrice napoletana e il compagno Marco Morici è il secondo figlio, per il giornalista di Uno Mattina in famiglia è l’occasione per sostituirla di nuovo (salvo imprevisti) alla guida del programma pomeridiano. Buon natale!

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sformat