Sfide torna stasera su Rai Tre con una puntata su Gigi Riva

Ritorna su Raitre Sfide, uno dei migliori programmi del palinsesto Rai, che con il suo stile unico ha cambiato il modo di narrare il mondo dello sport in tv

da , il

    Le note di Heroes di David Bowie sono da qualche anno collegate a uno dei migliori programmi di sport del panorama della tv italiana: Sfide. Il programma, che ha cambiato il modo di narrare lo sport e dal 1999 è uno dei più amati dai telespettatori italiani, torna stasera in seconda serata su Rai Tre. Parlando di sport, ha fatto del motto “squadra che vince, non si cambia” un mantra e da undici anni nulla è cambiato di questo format: la formula è infatti sempre la stessa, raccontare le pagine e i personaggi indimenticabili con gli occhi e la curiosità dei bambini e la profondità dei grandi.

    Anche in questa edizione, al via alle 23.45 su Rai Tre, non mancheranno le puntate monografiche dedicate a vicende e personaggi che hanno lasciato un segno indelebile nella storia dello sport. Per la prima puntata di quest’anno nell’estate del Mondiale Sfide racconta Gigi Riva, il calciatore che ancora oggi detiene il record di reti segnate in azzurro, l’uomo che negli ultimi venti anni con il suo carisma ha saputo accompagnare il lungo cammino della Nazionale. Non solo calcio, Sfide celebra due anniversari che hanno segnato nel bene e nel male la storia sportiva italiana. Il cinquantesimo anniversario della morte di Fausto Coppi, il più grande ciclista di tutti i tempi, deceduto il 2 gennaio del 1960. Nello stesso anno il secondo anniversario, il cinquantesimo dei Giochi Olimpici di Roma, l’evento che catalizzò l’attenzione del mondo sull’Italia: le Olimpiadi di Roma a detta di molti sono state le ultime a misura d’uomo, ma anche le prime dell’era moderna. Alle monografie si alterneranno le puntate costruite sul modello del rotocalco che abbracciano anche un orizzonte più internazionale. Quella dello sport d’altronde è una lingua universale capace di parlare a tutti allo stesso modo, a qualsiasi latitudine, in qualsiasi disciplina. Fra i personaggi del mondo dello sport di cui si tratterà in questa edizione: il genio di Dejan Savicevic, la partita di tennis in cui piccolo Michael Chang riuscì a battere il gigante Lendl e poi i ricordi dell’Inter degli anni ’80, quella di Lothar Mattheus. E poi la commovente vicenda del calciatore Jurgen Sparwasser, eroe della Germania dell’Est ai mondiali del 1974 costretto anni dopo a una fuga mozzafiato oltre il Muro di Berlino. Ecco alcune fasi della maratona di Roma 1960, vinta dall’etiope Abebe Bikila: