Sfide, Marco Simoncelli protagonista della terza puntata a un anno dalla sua morte

Sfide dedica la sua terza puntata a Marco Simoncelli, il pilota di Moto GP morto il 23 ottobre del 2011 durante il gran premio di Sepang

da , il

    Sfide dedica la terza puntata a Marco Simoncelli

    Sfide dedicherà la sua prossima puntata, la terza, a Marco Simoncelli. Il pilota di Moto GP scomparso quasi un anno fa, il 23 ottobre durante il gran premio di Malesia a Sepang. Il programma sportivo di Rai 3 parlerà del pilota di Cattolica morto ad appena 24 anni, una morte avvenuta in diretta che ha lasciato il mondo senza parole, fan o non fan dei motori. Sfide parlerà di un Marco Simoncelli diverso, non quello che tutti hanno iniziato ad amare grazie al motociclismo. Se volete anche voi ricordare Sic l’appuntamento è per lunedì 15 in seconda serata su Rai 3 subito dopo Che tempo che fa del lunedì.

    Marco Simoncelli come non lo avete mai visto, il ragazzo di Cattolica verrà raccontato dal padre, Paolo e dagli amici di infanzia, quelli con cui ha iniziato a fare motociclismo racconteranno un 24enne che se ne è andato troppo presto. La morte di Marco Simoncelli lasciò il popolo di fan dello sport e del motociclismo sbigottito di fronte a una morte in diretta di un ragazzo così pieno di vita, con un sorriso contagioso e che molti, anche non solo chi seguiva la Moto GP aveva imparato a conoscere e ad amare. Marco Simoncelli era un ragazzo normale, un ragazzo legatissimo alla sua famiglia e ai suoi amici.

    Sarà questo Marco Simoncelli protagonista di Sfide ne parleranno Mattia Parisi e Manuel Poggiali, compagni ai tempi delle minimoto, papà Paolo che era presente a Sepang il tragico 23 ottobre. E Valentino Rossi, idolo, rivale e amico del Sic. A Sfide, lunedì alle 22:40, Rossi racconterà di quel ragazzino di che da amico diventerà suo rivale. Si ripasseranno i momenti salienti della carriera di Sic, il primo Gp vinto e il primo titolo mondiale con i suoi amici Aligi Deganello, Fausto Gresini, Carlo Pernat e anche con quelli dei suoi avversari, gli spagnoli Alvaro Bautista ed Hector Barbera. Sarà un ricordo di un ragazzo meraviglioso, commovente, appassionato e vero (grazie alle foto di Marco bambino messe a disposizione dal padre). La terza puntata parlerà della vita di Marco Simoncelli, un pilota eroe, idolo di una generazione di ragazzi che lo ha amato come una rockstar. In studio ci sarà come sempre il neo-conduttore Alex Zanardi.