Servizio Pubblico ospiti puntate: Massimo Cacciari stasera su La7

Ospiti di Servizio Pubblico su La7 stasera Massimo Cacciari e Maurizio Belpietro

da , il

    Servizio Pubblico prima puntata

    Anche stasera su La7 torna Servizio Pubblico con ospiti in studio per dibattere dei temi di maggior interesse attuale. Nella serata intitolata ‘Il tagliatore’ interverranno, infatti, Filippo Taddei, responsabile economia del Pd, il filosofo Massimo Cacciari, il professor Giuseppe Remuzzi ed il giornalista Maurizio Belpietro.

    Nel dibattito previsto per oggi su Servizio Pubblico si entra nel vivo della politica economica a partire dai prossimi tagli del governo Renzi. Il premier è stato chiaro: ‘Stiamo facendo un’analisi politica, il commissario ci ha fatto l’elenco e ora tocca a noi individuare dove tagliare. Ci presenteremo in modo chiaro con le voci dove vogliamo intervenire e dove no. Come in famiglia se non ci sono abbastanza soldi sono mamma e papà che decidono cosa tagliare e cosa no‘. A supportare il governo in questa difficile scelta vi è l’analisi del commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica, Carlo Cottarelli, che oltre ai tagli ai trasferimenti della politica aveva ipotizzato una riduzione della spesa pubblica nella sanità, pensioni e forze dell’ordine. Spetta al premier ed alla sua squadra optare per la decisione più indolore dopo la promessa di riduzione dell’Irpef per 10 miliardi di euro per i redditi sotto i 1.500 euro mensili. Si profila una discussione interessante anche oggi: appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 20/03/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico ospiti puntate: Giorgia Meloni stasera su La7

    Nuovo appuntamento questa sera su La7 con il talk show Servizio Pubblico. Ospiti in studio oggi saranno Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia ed Irene Tinagli, deputata di Scelta Civica, partito al governo, Barbara Lezzi, senatrice del Movimento 5 Stelle e l’economista Giacomo Vaciago.

    La serata è argutamente intitolata ‘La telesvolta’ all’indomani della presentazione del piano su riforma della politica, rilancio dell’economia e dell’occupazione da parte di Matteo Renzi. Tra le parole del neopremier svetta un’affermazione non da poco: ‘Dal 1 maggio chi guadagna meno di 25 mila euro avrà in busta paga 1000 euro netti all’anno‘. Intanto, però, il paese continua a vacillare e a questo proposito lo staff di Servizio Pubblico farà interagire con i propri ospiti i giovani agricoltori e studenti di “Umbria grida terra”, la mostra mercato organizzata dall’associazione Paul Beathen in collegamento da Perugia. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 13/03/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico ospiti puntate: Di Battista e Ruocco del M5S stasera non ci saranno

    Dopo due settimane di pausa torna stasera su La7 Servizio Pubblico. Ospiti in studio della serata intitolata ‘Poveri ma belli’ saranno il sindaco di Bari e esponente del Pd, Michele Emiliano e l’imprenditore Alfio Marchini. A poche ore dalla diretta i parlamentari del Movimento 5 Stelle Carla Ruocco e Alessandro Di Battista hanno dato forfait per votare alla Camera gli emendamenti all’Italicum.

    Ecco l’annuncio di Alessandro Di Battista su Facebook: ‘Abbiamo riflettuto con Carla Ruocco e con tutto il gruppo del M5S e abbiamo deciso per questo di non partecipare alla puntata di Servizio Pubblico. Nonostante questa legge elettorale sia una porcata peggiore del porcellum; nonostante nessun emendamento del M5S ha possibilità di passare perché i 2 condannati (uno in primo grado) Renzi e Berlusconi, con l’ausilio del massone Verdini, hanno blindato tutto; nonostante questo Parlamento sia succube della “dittatura governativa” e per responsabilità della peggiore Presidente della storia della Camera sia una scatola vuota, noi del M5S siamo pagati per votare, non per andare in televisione. Quindi, scusandoci con Michele Santoro, con la redazione di Servizio Pubblico e con il pubblico in studio, decliniamo l’invito per questa sera. Ci dispiace molto, siamo mortificati e sappiamo quanti disagi questa scelta rechi alla redazione, oltretutto avevamo molte cose da dire, ma speriamo vi saranno nuove occasioni. Anche questo significa essere del M5S e rispettare i cittadini italiani, i nostri datori di lavoro‘.

    Aggiornamento delle ore 18.40 del 06/03/2014 a cura di Paola Zagami

    Titolo della serata e dibattito in studio prendono spunto dal trionfo agli Oscar 2014 de La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Questa iniezione di stima nelle capacità degli italiani si accompagna alla speranza riposta da molti nell’arrivo di Matteo Renzi al governo: ma basterà questo ottimismo per rimettere in sesto il Belpaese? Questo e non solo è ciò che si chiede la redazione del programma che agli ospiti in studio dovrà chiedere conto della recente retrocessione dell’Italia da parte della Commissione Europea per la persistenza di squilibri macroeconomici eccessi e la scarsa produttività. Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle non crede ai buoni propositi del presidente del Consiglio che ha sulle sue spalle gli urgentissimi problemi dello stato – crisi economica, disoccupazione alle stelle, dissesto della Capitale – che sembra non curarsi nei fatti della ‘grande bellezza’ che lo ha reso unico al mondo. Immancabili naturalmente saranno anche le valutazioni sull’Unione Europea, ancora dominata dall’austerity di stampo tedesco. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 06/03/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico ospiti puntate: Alan Friedman stasera su La7

    Nuovo intrigante dibattito stasera su La7 come tutte le puntate di Servizio Pubblico. Ospiti in studio della serata intitolata All -in saranno Alessandra Moretti, del Partito democratico, Augusto Minzolini, senatore di Forza Italia, il costituzionalista ed editorialista del Corriere della Sera Michele Ainis, il giornalista Alan Friedman, e Riccardo Fraccaro, cittadino eletto del Movimento 5 Stelle.

    Superata l’empasse seguita alla bagarre in Parlamento, è giunto il momento di pensare al da farsi per il governo Letta. Le ultimissime vorrebbero il segretario del Pd, Matteo Renzi, pronto a subentrare all’attuale premier senza passare per lo step delle elezioni e su questo i politici in studio saranno sollecitati a dire la loro. Tiziano Renzi, padre del leader del Pd, ha le idee molto chiare sulla faccenda, nonostante molti credano che sia stata tesa una vera e propria imboscata all’ex rottamatore: ‘Per dirla con le parole di Matteo, mai e poi mai gli suggerirei di rifiutarsi di battere un calcio di rigore per paura di sbagliarlo‘. Non solo previsioni politiche si prevedono questa sera a Servizio Pubblico, data la presenza del giornalista Alan Friedman, autore del libro Ammazziamo il gattopardo, nel quale spicca lo scoop secondo cui il presidente della Repubblica Napolitano e il futuro premier Mario Monti avrebbero avuto dei contatti almeno quattro mesi prima dell’avvio al governo dei Professori. Appuntamento stasera su La7 alle 21,10 con Servizio Pubblico, condotto da Michele Santoro e con la partecipazione di Marco Travaglio e Vauro Senesi.

    Aggiornamento del 13/02/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico ospiti puntate: Flavio Briatore stasera su La7

    Proseguono le puntate di Servizio Pubblico con ospiti eccellenti anche stasera su La7. Nella serata intitolata ‘La ghigliottina’ dibatteranno in studio di politica e non solo l’imprenditore Flavio Briatore, la parlamentare di Scelta Civica Irene Tinagli, la giornalista Concita De Gregorio e la deputata del Partito democratico Giuditta Pini.

    Come ogni settimana Michele Santoro prende spunto dai fatti degli ultimi giorni per animare il dibattito tra gli ospiti in studio preparando interviste e reportage con la collaborazione della redazione del programma. Dopo la bagarre in Parlamento con gli attacchi alla presidente della Camera da parte soprattutto del MoVimento 5 stelle, lo staff di Servizio Pubblico pone ai suoi spettatori degli interrogativi tutt’altro che scontati e strettamente legati ai risultati del Governo Letta: ‘Ma la crisi economica è davvero alle nostre spalle, come ha detto il premier Enrico Letta, o l’attacco ai 5 Stelle è una manovra diversiva per nascondere i risultati scadenti del Governo?‘. Punto di vista alternativo, all’indomani della notizia degli investimenti del Kuwait nel nostro paese, al quale si aggiunge l’arguta riflessione sul Corriere della sera di Ernesto Galli della Loggia per cui l’Italia ‘si trova imprigionata dalle sue élite, un blocco burocratico-corporativo che non vuole cambiare mai nulla è che il vero potere forte‘. Un dibattito avvincente che oltre alla presenza di due parlamentari può contare sul punto di vista di un imprenditore e di una giornalista oltre all’immancabile vis polemica di Marco Travaglio: appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 06/02/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Giorgio Mulé tra gli ospiti della diciassettesima puntata

    Temi molto scottanti saranno al centro della diciassettesima puntata di Servizio Pubblico. Tra gli ospiti del talk show condotto da Michele Santoro su La7 si annovera il giornalista Giorgio Mulé, direttore di Panorama, e naturalmente come ogni settimana il caustico e sempre puntuale Marco Travaglio. Prosegue anche il nuovo sodalizio tra talk show w Movimento 5 stelle con la presenza in studio dei deputati Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, e Giulia Sarti, membro della commissione antimafia e della commissione giustizia.

    L’ardito titolo della serata proposta questa sera su La7 è Stato criminale, visto che si parlerà diffusamente della supposta trattativa Stato-mafia. Per la prima volta gli spettatori potranno sentire la versione di Vincenzo Scarantino, inizialmente autoaccusatosi della strage di via D’Amelio che sostiene di essere stato istruito dai poliziotti per gli interrogatori successivi. Accuse gravi dal pregiudicato accusato di calunnia che susciteranno di certo grande scalpore: ‘La mafia arriva, spara in faccia, spara in testa. Subito uno si accascia, e muore. Lo Stato, invece, ti fa morire giorno dopo giorno‘. E, in esclusiva su Servizio Pubblico, verranno anche ascoltati, per la prima volta, gli audio originali delle intercettazioni tra l’ex presidente del Senato Nicola Mancino e Loris D’Ambrosio, all’epoca consigliere giuridico del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. A questo si aggiunge la testimonianza di ‘Faccia da mostro’, un ex poliziotto della squadra mobile di Palermo sospettato di essere un sicario di stato. Tanti sono gli spunti che accantonano la liturgia del talk show questa sera a Servizio Pubblico: appuntamento alle 21,10 su La7.

    Aggiornamento del 30/01/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Mentana e Fassina tra gli ospiti della sedicesima puntata

    E’ puntuale anche questa settimana su La7 l’appuntamento con Servizio Pubblico. Ospiti della sedicesima puntata sono Stefano Fassina del Partito democratico, l’imprenditore Alfio Marchini, il direttore del Tg La7 Enrico Mentana e i giornalisti Vittorio Feltri e Marco Travaglio.

    Il titolo della serata condotta da Michele Santoro è ‘Forza Italicum’, una felice fusione tra il ‘nuovo’ nome del partito presieduto da Silvio Berlusconi e la legge elettorale che mette d’accordo sia il Cavaliere e il neosegretario del Pd, Matteo Renzi. Alla presenza degli ospiti in studio si parlerà naturalmente dei fatti più importanti della settimana come le dimissioni di Gianni Cuperlo dalla presidenza del Pd in seguito all’incontro tra Renzi e Berlusconi. Le domande a proposito di questa delicata fase politica sono tante ed importanti come gli interrogativi posti dalla redazione del programma: ‘Sarà l’Italicum la riforma che cambierà l’Italia oppure siamo davanti all’ennesimo tentativo di modifica della legge elettorale che finirà con il peggiorare le cose, come già accaduto in passato? E tra Renzi e Berlusconi chi sta vincendo politicamente?‘. Una serata particolarmente ricca di argomenti su cui riflettere alla quale si aggiunge la presenza Alessandro Di Battista del Movimento 5 stelle. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 23/01/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Salvini e Cacciari ospiti della quindicesima puntata

    Torna anche questa settimana il talk show di La7 Servizio Pubblico. Gli ospiti della quindicesima puntata in onda stasera sono la deputata del Pd Alessandra Moretti, il neosegretario della Lega Nord Matteo Salvini, il filosofo Massimo Cacciari e Franco Fiorito, ex capogruppo del Pdl nella Regione Lazio.

    La serata odierna porta un titolo particolare ‘La solita ministra’, in riferimento all’attuale ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo, al centro di una clamorosa polemica seguite a delle intercettazioni a Benevento effettuate da Felice Pisapia, ex direttore amministrativo della Asl di Benevento, e relative all’assegnazione di un appalto in ospedale. Le mancate dimissioni e la prossima difesa in Parlamento non hanno trovato approvazione da parte del Movimento 5 Stelle pronto alla mozione di sfiducia, ma anche da parte del segretario Pd Matteo Renzi. Questi, dando un segnale molto forte, ha fatto il paragone con l’ex ministro Josefa Idem e, dopo aver rilevato anche la bufera Ligresti che ha coinvolto il ministro Cancellieri, sembra voler porre l’accento sulla debolezza del Governo Letta. Tanti sono, dunque, gli spunti per un dibattito interessante: appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 16/01/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Brunetta e Landini ospiti della quattordicesima puntata

    Dopo la consueta pausa per le festività natalizie torna stasera su La7 il talk show Servizio Pubblico. Ospiti della quattordicesima puntata condotta da Michele Santoro saranno il capogruppo di Forza Italia alla alla Camera, Renato Brunetta, Maurizio Landini, segretario generale Fiom e il giornalista di Repubblica Federico Rampini.

    Il titolo della serata riservataci da Michele Santoro e lo staff di Servizio Pubblico è ‘O la borsa o la vita‘. Come prevedibile, il riferimento va ancora una volta alla situazione economica italiana che non ha salutato il 2014 con ottimi auspici. Mentre il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni promette un calo delle tasse, si fa sempre più pressante il problema della disoccupazione che assume particolare gravità in rapporto ai più giovani. Sullo sfondo permane l’immobilismo sociale che spegne del tutto le speranze degli italiani per un 2014 in ripresa. Unico elemento a fare la differenza è il +16% registrato dalla Borsa: è un bene o un danno per la vita vera dei cittadini? A parlare di questo e molto altro sarà un esponente discusso di Forza Italia come Renato Brunetta, ma anche Maurizio Landini portavoce delle istanze dei lavoratori metalmeccanici. A dare una visione critica ulteriore a ciò che è accaduto e potrebbe verificarsi in futuro in Italia sarà Federico Rampini, inviato di Repubblica negli Stati Uniti.

    Aggiornamento del 09/01/2014 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Sgarbi e Delrio ospiti della tredicesima puntata

    Prima delle festività natalizie Michele Santoro delizia il pubblico di La7 con un nuovo appuntamento di Servizio Pubblico. Ospiti della tredicesima puntata saranno il ministro degli Affari Regionali Graziano Delrio, il critico d’arte Vittorio Sgarbi ed i giornalisti del Corriere della sera Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo. I due autori de La Casta ed il più rissoso tra i personaggi TV sapranno mettere sotto torchio un rappresentante delle istituzioni?

    Il titolo della puntata di Servizio Pubblico in onda stasera è Tutti a casa (Pound?), giusto per ricalcare l’attuale motto del Movimento dei Forconi, pronto a dare battaglia ai politici rappresentando istanze quantomeno eterogenee. Movimenti di questo tipo danno voce a loro modo al disagio generale vissuto da un’Italia senza lavoro e senza speranza come avvenuto con Casa Pound, il cui leader Simone Di Stefano si appella anche a Beppe Grillo ed al Movimento Cinque Stelle: ‘Uscite dal Parlamento, siete in 150, che state a fare là dentro? Unitevi alla protesta sotto l’unica bandiera del tricolore‘. Anche il Capo dello Stato Giorgio Napolitano avverte la gravità del momento ed incita il governo a fare le riforme anziché ‘pestare l’acqua nel mortaio‘, ma i rappresentanti delle istituzioni saranno all’altezza di tali richieste? Questo e non solo sarà il fulcro del dibattito di questa sera, inevitabilmente rivolto anche alla riflessione sulla necessità di abolire gli sprechi ed i privilegi della classe politica del Belpaese. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 19/12/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Renato Brunetta ospite della dodicesima puntata

    Potremmo vederne davvero delle belle stasera su La7 nella dodicesima puntata di Servizio Pubblico. Renato Brunetta sarà ospite di Michele Santoro dopo le sferzate ai programmi Rai troppo costosi. Unico politico in studio, sarà letteralmente circondato da giornalisti quali Marco Travaglio, Marcello Sorgi e Federico Rampini.

    Il titolo della puntata – ‘Abbasso il re! Viva il re!’ – pone sul piatto due alternative anche inquietanti sotto un certo punto di vista: o ci si affida al presidente Napolitano con Governo dalle Larghe Intese o si opta per il caos? Intanto, non si può non considerare la schiacciante vittoria di Matteo Renzi alle primarie del Pd specialmente associata alla volontà di evitare elezioni imminenti proprio esplicitata da Napolitano. Il Paese in questo momento è percorso da una serie di contraddizioni come la spinta all’Europeismo ma anche la rivolta dei Forconi che mettono al centro più del Governo la figura di Giorgio Napolitano, divenuto per alcuni esponente di un neo-presidenzialismo silenzioso. Proprio su questa eventualità si interrogheranno stasera gli ospiti di Santoro: questa nuova tendenza assicura forza al sistema politico italiano o contribuisce al suo progressivo indebolimento? A tal proposito si rivelerà particolarmente interessante il punto di vista di Brunetta, uomo assai vicino a Berlusconi e spesso promotore di soluzioni alternative e criticatissime. Appuntamento stasera con la dodicesima puntata di Servizio Pubblico in onda alle 21,10 su La7.

    Aggiornamento del 12/12/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Della Valle e Civati ospiti dell’undicesima puntata

    Tanti temi di cui discutere anche stasera nel corso dell‘undicesima puntata di Servizio Pubblico. Ospiti di Michele Santoro per discutere in primo luogo dell’addio al Porcellum saranno l’imprenditore Diego Della Valle, il candidato alle primarie del Pd Giuseppe Civati e l’attuale Ministro delle Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo in forza al Nuovo Centodestra guidato dal vicepremier Angelino Alfano.

    La serata condotta da Michele Santoro ed animata dagli interventi di Marco Travaglio si intitola ‘Se non ora vaffa’ in chiarissimo riferimento al VDay del Movimento Cinque Stelle tenutosi recentemente a Genova. Se, prevedibilmente, gli inviati di Servizio Pubblico hanno in serbo un reportage su quanto accaduto domenica scorsa, non mancherà naturalmente anche il dibattito movimentato in primo luogo da Diego Della Valle. L’imprenditore di successo, infatti, ha intenzione di lanciare un appello al Capo dello Stato Giorgio Napolitano sulla crisi e le cose da fare subito per far ripartire l’Italia, stando a quanto si legge sulla pagina Facebook del programma. A ciò si aggiungono le previsioni sui risultati delle Primarie del Pd dell’8 dicembre che vedono la sfida tra Giuseppe Civati, Giovanni Cuperlo e Matteo Renzi che appare come il favorito. E alla presenza degli ospiti non potrà che consumarsi il funerale mediatico della vecchia legge elettorale ritenuta anticostituzionale: come si pronunceranno in studio il Ministro De Girolamo e lo stesso Civati? Per scoprirlo non resta che seguire Servizio Pubblico stasera su La7.

    Aggiornamento del 05/12/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Daniela Santanché e Roberto Formigoni ospiti della decima puntata

    In una delle settimane più calde per la politica italiana torna anche oggi Servizio Pubblico su La7. Ad un giorno dall’ufficializzazione della decadenza del Cavaliere dalla carica di senatore, Michele Santoro ospita la parlamentare di Forza Italia Daniela Santanché, Roberto Formigoni, senatore del Nuovo Centrodestra, e la politologa Elisabetta Gualmini.

    Ne potremo vedere e sentire delle belle durante la serata di Servizio Pubblico intitolata ‘Via col vento’. Il riferimento tutt’altro che casuale è all’omonimo film con l’ormai celebre battuta ‘Domani è un altro giorno’. E, in effetti, l’interrogativo posto dalla redazione del programma all’indomani della chiusura della storia parlamentare di Silvio Berlusconi non è affatto da sottovalutare: ‘È l’inizio della fine? Oppure domani è un altro giorno?‘. Intanto, dando una rapida occhiata alla pagina Facebook del programma si ravvisa qualche malumore circa l’ennesima ospitata della ‘pitonessa’ Daniela Santanché non nuova a telerisse ma anche alla presenza di Formigoni, rappresentante in qualche modo di una politica ‘vecchia’. A ciò si aggiungono dettagli relativi all‘aggressione subita dalla troupe di Servizio Pubblico ieri nei pressi di Palazzo Grazioli. Di sicuro conosceremo anche la versione dell’inviato Luca Bertazzoni, colpito da un quadro raffigurante una croce celtica.

    Appuntamento stasera alle 21,10 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 28/11/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Cuperlo e Salvini ospiti della nona puntata

    Stasera su La7 andrà in onda la nona puntata di Servizio Pubblico. Ospiti di Santoro nella serata intitolata ‘La congiura degli innocenti’ saranno il candidato alla segreteria del Pd Gianni Cuperlo, l’eurodeputato della Lega Nord Matteo Salvini ed il segretario della Fiom, Maurizio Landini.

    Tanta attualità anche nella nuova puntata di Servizio Pubblico in onda stasera. Come prevedibile, si parlerà molto della calamità naturale che ha investito la Sardegna negli ultimi giorni con immagini e collegamenti dal posto dell’inviato Sandro Ruotolo. Grande attenzione sarà riservata, inoltre, alle recenti manifestazioni del Movimento No Tav ed all’avvicinarsi delle primarie del Pd fissate per l’8 dicembre. Proprio a questo proposito si inasprisce il dualismo tra le due anime del partito rappresentate in questo momento dal nuovo che avanza Matteo Renzi e dal rappresentante delle ‘larghe intese’ Enrico Letta. Quest’ultimo, in quanto presidente del Consiglio, si è fatto portavoce della necessità di rinnovare la fiducia al Ministro Cancellieri dopo il caso Ligresti. E mentre infuriano le polemiche da più parti anche per le mancate dimissioni del titolare del ministero della Giustizia, il paese soffre portando con sé singolari contraddizioni come le dichiarazioni dei redditi degli imprenditori risultate inferiori a quelle dei dipendenti.

    Tanti sono gli spunti di cui dibattere anche stasera all’interno del talk show di La7: appuntamento stasera alle 21,10 con Michele Santoro e la sua squadra formata da Marco Travaglio, Giulia Innocenzi, Giovanni Dragoni e Vauro Senesi.

    Aggiornamento del 21/11/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Stefano Fassina tra gli ospiti di Santoro nell’ottava puntata

    Torna anche questa sera su La7 Servizio Pubblico, il talk show condotto ed ideato da Michele Santoro. Ospiti dell’ottava puntata che vede come di consueto la partecipazione di Marco Travaglio, Giulia Innocenzi e Vauro Senesi, saranno il viceministro dell’Economia, Stefano Fassina, il vicedirettore di Libero Franco Bechis e l’economista Alberto Bagnai.

    Mentre in seno al Pdl si consuma un vero e proprio conflitto fratricida tra il decano Silvio Berlusconi e la nuova leva Angelino Alfano, il paese soffre come non mai registrando un divario sociale mai così netto negli ultimi anni. Nella serata di Servizio Pubblico intitolata Goodbye Italia si indaga e si discute sulla vastità del fenomeno povertà – 4,8 milioni di italiani faticano a tirare avanti – e dell’assenza di una sinistra, almeno idealmente deputata a far fronte alle disuguglianze sociali. Per seguire il dibattito arricchito da interviste e reportage del team di Santoro, appuntamento stasera su La7 alle 21,10 con l’ottava puntata di Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 14/11/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Matteo Renzi ospite di Santoro nella settima puntata

    Puntuale anche questa settimana torna su La7 Servizio Pubblico con Michele Santoro. Ospite atteso di una serata ricchissima di spunti sarà Matteo Renzi, aspirante leader del Centrosinistra in un’Italia disastrata economicamente e quotidianamente oggetto di scandali politici e non. Si prospetta, dunque, una serata appetibile per gli elettori del Pd e non solo dopo una puntata dedicata al futuristico asse Grillo-Berlusconi.

    La settima puntata di Servizio Pubblico è intitolata ‘Leader adesso’ e non a caso vede la presenza di Matteo Renzi. Il rottamatore del Pd è ormai da mesi indicato come papabile presidente del Consiglio ma i tempi del partito per sancirne la leadership sono sempre più dilatati da congressi, primarie e molto altro. Il sindaco di Firenze sembra comunque pronto a prendere le redini del paese che appare sempre più allo sbando anche a causa di una linea non univoca nel controverso governo delle larghe intese. Riflessioni sul futuro a parte, Santoro e la sua squadra si occuperanno anche di fatti di stringente attualità come il caso Cancellieri e l’annosa questione relativa alla decadenza di Berlusconi. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 07/11/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Pif a sorpresa tra gli ospiti di Santoro nella sesta puntata

    Nuovo appuntamento questa settimana su La7 con Servizio Pubblico di Michele Santoro. Ospiti della sesta puntata ministro della Difesa Mario Mauro, il senatore del Pdl Francesco Nitto Palma, Maurizio Belpietro, direttore di Libero, Enrico Mentana, direttore del Tg La7 e in collegamento da New York, Federico Rampini, di Repubblica. A sorpresa, come annunciato sulla pagina Facebook del programma, una comparsata sarà fatta da Pif, volto de Il testimone su MTV.

    La puntata di Servizio Pubblico in onda stasera è intitolata ‘Votare oh oh’, ricalcando la celebre canzone di Domenico Modugno. Lo spunto nasce da una singolare proposta avanzata da Vittorio Feltri e relativa alla nascita di un asse Grillo-Berlusconi anti-euro e soprattutto sorta per favorire la caduta del Governo Letta. Questi scenari fanno naturalmente pensare al voto anticipato ed i possibili effetti di un risvolto del genere sull’economia già provata del Belpaese. A questo si aggiunge un interrogativo: ‘Andare alle elezioni con il Porcellum sarebbe una soluzione o un modo di soffiare sul fuoco dell’Italia e dei suoi problemi?‘. E, come sorpresa finale Pif, anima de Il testimone e compagno di Giulia Innocenzi interverrà all’interno del programma.

    Aggiornamento del 31/10/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Giorgia Meloni tra gli ospiti di Santoro nella quinta puntata

    Dopo il ciclone Michelle Bonev, Servizio Pubblico di Michele Santoro opta per ospiti più istituzionali nella quinta puntata in onda stasera su La7. Si tratta di Giorgia Meloni, capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia, del deputato del Pd Anna Ascani e di Francesco Richetto e Lele Rizzo, esponenti del Movimento No Tav.

    Il titolo della serata preparata da Michele Santoro ed il suo staff è ‘Sovversivi a chi?!’. Attualmente accantonato il Cavaliere e le sue beghe – sullo sfondo resta la minaccia di richiesta danni da parte di Francesca Pascale per le dichiarazioni di Michelle Bonev – Servizio Pubblico si concentra sullo spirito dei movimenti di protesta indipendenti da partiti e sindacati ma piuttosto uniti da istanze di pubblico interesse come il diritto alla casa, la lotta all’aumento indiscriminato delle tasse ed all’imbarbarimento del lavoro. Alla luce di tale nuova attenzione seguita anche ai cortei di sabato scorso a Roma, Michele Santoro offrirà grande attenzione al Movimento No Tav, le cui rivendicazioni vengono talvolta accostate a veri e propri sabotaggi. A tutte queste persone si cercherà di dare voce con collegamenti in diretta, interviste e reportage. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico condotto da Michele Santoro con Marco Travaglio, Vauro Senesi e Giulia Innocenzi.

    Aggiornamento del 24/10/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Belpietro e Cacciari ospiti di Santoro nella quarta puntata

    Torna stasera su La7 Servizio Pubblico. La quarta puntata del talk show condotto da Michele Santoro è intitolata ‘Perdono di Stato’, un eufemismo per riferirsi ad amnistia ed indulto, per ora ventilati dal governo. Ospiti del dibattito sarà il giornalista Maurizio Belpietro ed il filosofo Massimo Cacciari, accompagnati naturalmente dalle puntuali osservazioni di Marco Travaglio.

    Da qualche settimana si parla insistentemente di amnistia ed indulto per migliorare le condizioni delle carceri sovraffollate, ma il sospetto di molti è che un provvedimento del genere possa avvantaggiare perlopiù Silvio Berlusconi condannato per frode fiscale. Ma la redazione di Servizio Pubblico suggerisce altro: ‘E se si ribaltasse questo ragionamento? Ovvero, si risolva con un’amnistia il problema di Berlusconi anche per ridare una condizione dignitosa ai carcerati? Un’amnistia per mettersi alle spalle il ventennio berlusconiano e voltare pagina‘. Di sicuro, il Cavaliere resta al centro dell’attenzione grazie anche alle sue vicende personali. Lo dimostra l’intervista esclusiva realizzata a Michelle Bonev, la regista e attrice vicina in passato a Berlusconi, e già nell’occhio del ciclone per via di un contestato film che ricevette finanziamenti pubblici e premi a Venezia. Sulla pagina Facebook di Servizio Pubblico è presente solo un assaggio di quanto vedremo oggi: dai riferimenti agli aiuti ricevuti dal leader del Pdl fino alle allusioni sulla compagna di quest’ultimo: Francesca Pascale.

    Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con Servizio Pubblico di Michele Santoro.

    Aggiornamento del 17/10/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Rodotà, Landini e Porro ospiti di Michele Santoro nella terza puntata

    Nuovo appuntamento stasera con Servizio Pubblico di Michele Santoro. Ospiti della terza puntata in onda su La7 sono il giurista Stefano Rodotà, il leader della Fiom Maurizio Landini ed i giornalisti Nicola Porro ed Annalisa Chirico. La serata è intitolata ‘Bella e impossibile’ con riferimento alla Costituzione Italiana, ‘la più bella del mondo’ per Benigni ma anche foriera di complesse riflessioni soprattutto in vista di eventuali modifiche.

    Gli ospiti di Michele Santoro non sono casuali visto che sia Rodotà che Landini figurano insieme a Gustavo Zagrebelsky, Don Luigi Ciotti e Lorenza Carlassare tra i firmatari del seguente appello: ‘Di fronte alle miserie, alle ambizioni personali e alle rivalità di gruppi spacciate per affari di Stato, invitiamo i cittadini a non farsi distrarre. Si è fatta strada, non per caso e non innocentemente, l’idea che questa Costituzione sia superata; che essa impedisca l’ammodernamento del nostro Paese‘. Le istanze di chi pone una riflessione sulla Carta Costituzionale diverranno concrete sabato 12 ottobre con una manifestazione e alimentano il dibattito che stasera avrà luogo negli studi di Servizio Pubblico. Insieme ad altri giornalisti come Nicola Porro ed Annalisa Chirico la squadra formata da Santoro, Travaglio, Vauro e Giulia Innocenzi si occuperà di attualità della Costituzione senza dimenticare problematiche attuali. Infatti, non mancheranno interrogativi sulla sorte di Silvio Berlusconi alle prese con la scelta dei servizi sociali e l’eventuale introduzione di un nuovo indulto che incidentalmente permetterebbe di far rientrare il Cavaliere nei giochi politici. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con la terza puntata di Servizio Pubblico.

    Aggiornamento del 10/10/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Sallusti e Mauro ospiti di Michele Santoro nella seconda puntata

    Nuovo appuntamento stasera su La7 con Servizio Pubblico di Michele Santoro. Gli ospiti in studio sono intervenuti per partecipare alla puntata intitolata ‘Cucù’. E’ facile intuire il riferimento ad un atteggiamento tanto mutevole quanto repentino come quello del Cavaliere, dapprima deciso per la sfiducia al Governo Letta e successivamente pronto a cambiare idea per il bene dell’Italia, a suo dire. Dopo il docudrama d’esordio Michele Santoro con la squadra formata da Marco Travaglio, Vauro Senesi e Giulia Innocenzi, ne promette delle belle.

    Reduce dal clamoroso litigio con Fabrizio Cicchitto a Ballarò, il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti figura tra gli ospiti della seconda puntata del talk show. Il compagno del ‘falco’ Pdl Daniela Santanché appare come unico sostenitore della linea berlusconiana all’interno del dibattito con Alessandra Moretti del Pd ed il ministro della Difesa Mario Mauro. I tre ed il pubblico in studio si interrogheranno sull’improvviso cambio di rotta di Silvio Berlusconi approfondendo probabilmente la portata della frattura interna al partito nel quale oggi figura la corrente dei dissidenti con a capo Angelino Alfano. Appuntamento stasera alle 21,10 su La7 con la seconda puntata di Servizio Pubblico, condotta da Michele Santoro.

    Aggiornamento del 03/10/2013 a cura di Paola Zagami

    Servizio Pubblico: Sergio De Gregorio ospite di Michele Santoro nella prima puntata

    Torna stasera su La7 Servizio Pubblico, condotto da Michele Santoro. La prima puntata intitolata ‘La politica sporca’ prevede la presenza di Sergio De Gregorio, ex onorevole al centro dello scandalo relativo alla compravendita dei senatori che avrebbe determinato la caduta del Governo Prodi nel 2008. Anticipato dai simpatici promo dedicati al cane Dudù, il programma torna proprio quando si scalda la polemica sulla presunta morte del genere talk show.

    Anche quest’anno Servizio Pubblico inaugura la nuova stagione entrando nel vivo della politica nostrana. Lo spunto odierno non è di stretta attualità visto che l’ospite della serata ripercorrerà le proprie traversie politiche a partire dal 2008. L’ex senatore del Pdl, che ha all’attivo alcuni procedimenti giudiziari, è noto alle cronache per essere stato oggetto di corruzione con 3 milioni di euro per il suo passaggio al centrodestra nel 2007 da parte di Silvio Berlusconi, a sua volta indagato per concussione. Il racconto di De Gregorio sembra avvalorare la tesi di un vero e proprio sistema volto a forzare alcune situazioni, come spiegato sulla pagina Facebook di Servizio Pubblico: ‘Per descrivere la profondità del conflitto di interessi che blocca il nostro Paese e lo impoverisce De Gregorio racconterà anche dell’azione da lui esercitata sul governo di Hong Kong per conto di Silvio Berlusconi, per bloccare le inchieste della magistratura italiana sui fondi neri‘.

    Ma, intervista esclusiva a parte, Santoro intende rispondere ai detrattori del talk show e a chi come Carlo Freccero giudica il suo stile televisivo in declino . Stando alle anticipazioni sulla prima puntata, infatti, l’intenzione di Santoro è portare il docudrama in diretta per dimostrare quanto il genere di cui è un fulgido rappresentante sia tutt’altro che morto. L’ultima polemica in merito è scattata in seguito allo sfogo di Corrado Augias ma non sono mancate altre voci critiche anche da parte di Bruno Vespa ed Enrico Mentana. Se il primo ha parlato di ‘metastasi’ a proposito della moltiplicazione dei talk show all’interno del palinsesto TV, il direttore del TG La7 ha aggiunto su Facebook: ‘Non dimentichiamo però che il principale motivo della proliferazione di trasmissioni di informazione politica è quello economico: costano molto meno di tutti gli altri programmi. Il che in tempi di crisi conta eccome. E prima di togliere i talk che faticano le reti ci penseranno su molto, con più di uno sguardo ai conti‘.

    Intanto non resta che seguire Servizio Pubblico, in onda da stasera alle 21,10 su La7 con la partecipazione di Vauro Senesi, Marco Travaglio e Giulia Innocenzi.

    Articolo originale del 26/09/2013