Servizio Pubblico: Diego Della Valle e Vittorio Sgarbi tra gli ospiti dell’ultima puntata

La puntata di Servizio Pubblico in onda giovedì 30 maggio 2013 Sgarbi e Della Valle sono ospiti

da , il

    Servizio Pubblico Diego Della Valle

    Si chiude questa sera l’edizione di Servizio Pubblico targata La7. L’ultima puntata del talk show condotto da Michele Santoro si intitola ‘I ricchi di più’, sottintendendo una chiara riflessione sulla coesione sociale e sulla crescente povertà di molti rispetto al benessere dei pochi che si fa largo anche in Italia. Ospiti della serata sono l’imprenditore Diego Della Valle, Emanuele Ferragina e Giulia Innocenzi. A sorpresa torna nel talk show anche Vittorio Sgarbi, protagonista di un singolare momento della puntata.

    Nessun politico, dunque, approderà negli studi di Servizio Pubblico in occasione del congedo dagli spettatori di La7 in vista della pausa estiva. Nell’Italia degli astenuti alle elezioni, come recentemente dimostrato dalle amministrative romane, ed in cerca di soluzioni ad un disagio socio-economico crescente torna nel talk show Diego Della Valle, imprenditore del Made in Italy di lusso convinto della necessità di sacrificio da parte dei ricchi. Ospite di Santoro sarà anche Emanuele Ferragina, giovane ricercatore all’Università di Oxford dove insegna Politiche Sociali. Oltre a scrivere su un blog del Fatto Quotidiano, è autore di Chi troppo, chi niente, edito da Chiare Lettere. Il punto di vista riportato nel testo è funzionale al dibattito previsto stasera: ‘Proporre di ridurre la disuguglianza significa, in ultima analisi, portare alla ribalta un’agenda ormai ignorata da tutti i partiti politici, anche quelli che ne avevano fatto una bandiera. Invocare, finalmente, la ridistribuzione non per scelta ideologica, ma per far funzionare meglio il nostro paese’. Uno spunto interessante a cui si aggiungeranno le riflessioni di Giulia Innocenzi, stavolta annunciata come ospite nonostante l’appartenenza allo staff dei programmi di Santoro sin dai tempi di Annozero. Attenzione speciale è riservata per Vittorio Sgarbi con un monologo sullo stato della cultura in Italia.

    A parte le polemiche sollevate dal web per la presenza di alcuni ospiti ritenuti della ‘vecchia politica’ – Vittorio Sgarbi, Daniela Santanché, giusto per fare qualche nome – Servizio Pubblico chiude una stagione soddisfacente con il picco di ascolti registrato nell’ormai celeberrima puntata con Silvio Berlusconi del 10 gennaio scorso (8.670.000 spettatori per uno share del 33,58%). Perdendo parte della carica innovativa dell’iniziale progetto multipiattaforma, Servizio Pubblico ha saputo occupare bene il difficile spazio generalista del giovedì sera, per meditare su correttivi e nuove idee c’è tutta l’estate.