Servizio Pubblico: Antonio Ingroia ospite di Michele Santoro nella settima puntata

Servizio Pubblico: Antonio Ingroia ospite di Michele Santoro nella settima puntata

Anticipazioni su Servizio Pubblico di Michele Santoro: ospite della settima puntata, intitolata Pronto Presidente?, l'ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia

da in La 7, Michele Santoro, Prima serata, Servizio Pubblico, Talk Show, Politica
Ultimo aggiornamento:

    servizio pubblico michele santoro anticipazioni ospiti settima puntata 6 dicembre 2012

    Sarà l’ex procuratore Antonio Ingroia l’ospite della settima puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro in onda giovedì 6 dicembre 2012. Nel corso della serata, intitolata Pronto, Presidente?, il talk show politico di La7 si occuperà della sentenza della Corte Costituzionale che ha accolto il ricorso del Capo dello Stato che aveva sollevato il conflitto di attribuzione con la Procura di Palermo: la Consulta ha stabilito di distruggere le intercettazioni tra il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e l’ex ministro Nicola Mancino.

    Dopo Piovono Grilli (per ‘celebrare’ la vittoria del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo alle regionali della Sicilia), La Fine di un’epoca (quella di Antonio Di Pietro), Ricchi e Poveri (per tracciare il bilancio di un anno di governo Monti), Oppure Monti (per parlare del post governo tecnico in vista delle elezioni politiche) e La Crosta (per sottolineare come la scelta del candidato premier del centrosinistra e del centrodestra sia solo la crosta rispetto a quello che si dovrà fare per il paese), ecco un altro titolo simpaticamente d’effetto per la settima puntata di Servizio Pubblico: Pronto, Presidente?.

    Come anticipato il talk show di Michele Santoro sarà incentrato sulla decisione della Consulta di accogliere il ricorso del Capo dello Stato sul caso delle intercettazioni tra il Quirinale e l’ex ministro Nicola Mancino (le cui utenze erano state messe sotto controllo su mandato dei pm palermitani che indagano sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia) in quanto ‘non spettava alla Procura valutare la rilevanza’ delle intercettazioni (in cui era fortuitamente coinvolto Napolitano) ‘e omettere di chiederne al giudice l’immediata distruzione ai sensi dell’articolo 271 del codice di procedura penale e con modalità idonee ad assicurare la segretezza del loro contenuto, esclusa comunque la sottoposizione della stessa al contraddittorio delle parti’.

    A questa sentenza è seguito poi il commento dell’ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, ospite in studio della settima puntata di Servizio Pubblico: Le ragioni della politica hanno prevalso su quelle del diritto.

    Tre le domande attorno a cui ruoterà il dibattito della serata: quali sono queste ragioni di cui parla Ingroia? Perché il magistrato parla di ‘sentenza politica’? E cosa succederà al processo sulla trattativa Stato-mafia?

    L’appuntamento con la settima puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro è per le 21:15 in diretta su La7 e in streaming su www.serviziopubblico.it.

    445

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN La 7Michele SantoroPrima serataServizio PubblicoTalk ShowPolitica