Serie tv: i 40 cattivi del piccolo schermo che abbiamo amato odiare [FOTO]

I 40 cattivi delle serie tv: una selezione di tutti i numerosissimi personaggi malvagi del piccolo schermo che in questi ultimi anni abbiamo amato odiare

da , il

    Gli attori preferiscono sempre interpretare il ruolo dei cattivi, sia sul grande che sul piccolo schermo. Semplicemente perché è più divertente, e consente di mettersi maggiormente alla prova da un punto di vista professionale. Negli ultimi anni la televisione ci ha regalato una vasta gamma di cattivi, di ogni genere e specie, dalla ragazzina ricca e viziata agli spietati terroristi internazionali: eccovi una raccolta dei 40 cattivi delle serie tv che abbiamo amato odiare.

    Non possiamo non partire dall’omaggio al cattivo per eccellenza delle soap opera, J.R. Ewing di Dallas, il cui interprete Larry Hagman è morto due giorni fa. Il suo personaggio ha incarnato alla perfezione la figura del miliardario senza scrupoli, sempre pronto a tramare contro il prossimo e a tradire chi gli stava intorno, pur di raggiungere i propri scopi. E’ stato forse il capostipite dell’affollata categoria ‘ricco, potente e implacabile’.

    Tra i cattivi soprannaturali spiccano senz’altro Lucifero (Mark Pellegrino) e Lilith (Katherine Boecher) di Supernatural: cosa c’è di più malvagio dello scatenare l’Apocalisse sulla terra e annientare la razza umana per mano di demoni infernali?

    Una menzione speciale va poi a Russell Edgington (Denis O’Hare) di True Blood, che ha elevato il concetto di cattiveria a tutto un altro livello. Il millenario e folle vampiro maschera la sua immane crudeltà dietro una facciata di eleganza e buone maniere. La sua vera natura è però emersa quando ha fatto irruzione in uno studio televisivo e strappato a mani nude la spina dorsale del conduttore del notiziario. Ovviamente in diretta nazionale.

    Ma se per certi versi è facile essere cattivi quando si nasce tali, tutt’altra cosa è quando l’eroe buono cede al lato oscuro e si trasforma nel peggior incubo di tutti coloro che gli stanno intorno. Ne sa qualcosa Buffy (Sarah Michelle Gellar), che da un giorno all’altro si è vista strappar via la propria dolce metà Angel (David Boreanaz), rimpiazzata dal suo sanguinario alter-ego Angelus. Il vampiro di Buffy the Vampire Slayer, privato dell’anima, si è reso protagonista delle peggiori nefandezze, incluse la tortura e l’omicidio degli amici della sua ex amata.

    Altro genere di cattiveria è quella messa in scena da Georgina Sparks (Michelle Trachtenberg) di Gossip Girl. Niente assassinii nè distruzioni del mondo in questo caso, ma solo pura crudeltà adolescenziale. La fanciulla piomba nelle vite dei ragazzi dell’Upper East Side con il preciso intento di rovinarle, senza altra motivazione se non il gusto di farlo. Se cercate nel dizionario la voce ‘mean girl’, troverete il suo nome in cima all’elenco.

    C’è poi chi non ha nemmeno bisogno di un volto per seminare morte e terrore. E’ il caso di Red John, il serial killer a cui Patrick Jane (Simon Baker) dà la caccia da ben quattro stagioni in The Mentalist. Il criminale non ha ancora un’identità, ma gli basta uno smile insanguinato per entrare di diritto nella lista dei cattivi

    Doveroso citare anche l’enigmatico e inquietante Ben Linus (Michael Emerson) di Lost, che per anni ci ha fatto dubitare della genuinità di ogni sua singola azione, e la nemesi di Clark Kent/Superman (Tom Welling), ossia Lex Luthor (Michael Rosenbaum) in Smallville.

    E’ impossibile elencare tutti i cattivi che abbiamo amato e odiato nelle serie tv degli ultimi anni e senz’altro ne saranno sfuggiti diversi. Ne abbiamo selezionati quaranta nella nostra fotogallery, provate a vedere se c’è anche il vostro preferito.