Serie tv 2013: i personaggi morti nel corso di quest’anno [FOTO]

Quali sono i personaggi delle serie tv morti nell'anno 2012-2013? E quali tra queste morti sono state le più dolorose?

da , il

    Quali sono i personaggi morti nell’annata delle serie tv 2012-2013? A quali volti, più o meno amati, il pubblico ha dovuto dire addio? Tra abbandoni forzosi e uscite di scena inattese, ripercorriamo i decessi più clamorosi dell’ultima annata televisiva: quale tra queste morti è stata la più straziante per voi?

    Di certo gli addi non sono mancati in questa stagione televisiva e lo sanno bene i fan di The Walking Dead, che hanno dovuto salutare non uno ma ben quattro protagonisti. Lori (Sarah Wayne Callies), T-Dog (IronE Singleton), Merle (Michael Rooker) e Andrea (Laurie Holden) sono tutti rimasti vittime della guerra tra umani e zombie, in modo più o meno cruento. E persino i tanti detrattori di Lori e Andrea, due personaggi non proprio amati dai fan, si sono ritrovati a versare qualche lacrima per la loro dipartita.

    Così come fiumi di lacrime sono stati versati dai seguaci di Doctor Who, che quest’anno ha dovuto dire addio agli amatissimi Pond: Amy (Karen Gillan) e Rory (Arthur Darvill) hanno messo fine alle loro avventure in giro per l’universo al fianco del Dottore (Matt Smith), costretti a vivere in un passato in cui non potranno mai ricongiungersi con il Signore del Tempo. Per quanto gli spettatori sapessero che era giunto il momento di lasciar andare i due compagni di viaggio, vedere l’episodio in questione è stata comunque una sofferenza.

    Un addio annunciato e doppiamente doloroso è stato quello a J.R. di Dallas, morto nella finzione a causa del decesso del suo interprete Larry Hagman. I colleghi hanno reso onore all’attore e al personaggio inserendo un funerale di scena nella serie tv.

    Aprendo il capitolo delle ferite non ancora rimarginate, ci sono diversi fan che tuttora non hanno perdonato agli autori l’uccisione di alcuni personaggi. Primo della lista è Mark Sloan (Eric Dane), il sexy chirurgo estetico di Grey’s Anatomy fatto morire nella season premiere dopo un lungo periodo di coma e dopo aver assistito alla tragica morte dell’amata Lexie (Chyler Leigh) nel season finale dello scorso anno.

    In Downton Abbey sono riusciti ad essere anche più crudeli, facendo fuori due personaggi subito dopo avergli fatto assaggiare le gioie dell’essere genitori. La dolce Sybil (Jessica Brown Findlay) è morta in seguito a delle complicazioni del parto, gettando nello sconforto tutti gli spettatori della miniserie british; per non parlare di Matthew (Dan Stevens), stroncato da un incidente automobilistico immediatamente dopo aver tenuto tra le braccia il figlioletto appena dato alla luce dalla moglie Mary (Michelle Dockery).

    Ma la palma di morte più cruda, spietata e dolorosa va senza ombra di dubbio a Game of Thrones per il massacro delle Nozze Rosse. I lettori della saga da cui è tratta la serie tv erano preparati all’evento, ma tutti gli altri sono rimasti sconvolti dall’orrendo tradimento che si è consumato nel palazzo dei Fray. L’assassinio di Robb (Richard Madden) e Catelyn (Michelle Fairley), come quello della moglie e del figlio non ancora nato del giovane re, non è qualcosa che si possa dimenticare o perdonare facilmente.

    Per fortuna, però, non tutte le morti sono definitive, almeno nella finzione televisiva. I fan di The Vampire Diaries hanno gioito per il ritorno tra i vivi di Jeremy (Steven R. McQueen), che tuttavia è costato la morte di Bonnie (Kat Graham). Per fortuna il giovane Gilbert può vedere i fantasmi e la magia non manca in questa serie tv, quindi rivedremo sicuramente la streghetta anche nella prossima stagione.