Serie tv 2012: l’American Film Institute premia i 10 migliori prodotti dell’anno

Serie tv 2012: l’American Film Institute premia i 10 migliori prodotti dell’anno

L'American Film Institute ha premiato i dieci prodotti televisivi migliori del 2012, tra serie tv, miniserie e film tv

da in Serie Tv, Serie TV Americane
Ultimo aggiornamento:

    Siamo quasi alla fine del 2012 ed è tempo di bilanci, anche per le serie tv. L’American Film Institute, l’organizzazione non-profit volta alla tutela e alla conservazione del patrimonio cinematografico e televisivo statunitense, ha stilato anche quest’anno la sua classifica delle migliori produzioni degli ultimi 12 mesi. Tralasciamo qui l’aspetto legato al cinema, per occuparci solo del piccolo schermo: quali sono le 10 migliori serie tv, miniserie o film tv del 2012?

    Ebbene, possiamo senz’altro anticipare che le scelte dell’AFI non sorprendono affatto, trattandosi di prodotti ampiamente elogiati dalla critica e acclamati dal pubblico. Ecco l’elenco della 10 migliori serie tv del 2012, che verranno premiate ufficialmente l’11 gennaio 2013, durante un pranzo esclusivo a Los Angeles.

    American Horror Story

    Attualmente in onda con la seconda stagione, questo inquietante e sorprendente horror di FX ha convinto tutti al suo debutto. Trama solida, inaspettati colpi di scena, personaggi accattivanti e atmosfere da brivido. Un successo su tutti i fronti per Ryan Murphy, il papà di Glee, che ha dimostrato con questa serie tv di saper maneggiare con destrezza vari generi. E’ alla sua prima investitura AFI.

    Breaking Bad

    Ha cinque anni di vita Breaking Bad, ma non li dimostra affatto. La serie tv AMC continua a ricevere ottime critiche e ampio consenso di pubblico. Le drammatiche avventure del professore di chimica Walter White, perennemente in bilico tra giusto e sbagliato, bene e male, conquistano tutti. Breaking Bad è alla sua quarta nomina AFI, dopo l’assenza dello scorso anno.

    Game Change

    E’ l’unico film tv della classifica ed è una ricostruzione della corsa alle presidenziali 2008 del repubblicano John McCain, affiancato dalla ferrea Sarah Palin, contro Barack Obama. Protagonisti nei panni dei due politici sono Ed Harris e Julianne Moore.

    Game of Thrones

    A fine marzo partirà la terza stagione di questa serie tv che sta appassionando milioni di spettatori. Tratta dalla saga fantasy di George R.R. Martin, vanta un cast eccezionale, insieme a scenografie mozzafiato, effetti speciali di alto livello, sceneggiatura solida e colpi di scena a non finire. Per questo capolavoro HBO si tratta del secondo premio AFI.

    Girls

    Altro prodotto HBO, anche se di genere ben diverso. Qui ci troviamo a metà strada tra la comedy e il drama, con una serie tv che narra le disavventure di quattro giovani newyorkesi, alle prese con la dura realtà quotidiana.

    Niente scenari patinati nè ambientazioni lussuose, il crudo realismo di Girls è il suo punto di forza maggiore. A gennaio partirà la seconda stagione, ma intanto la creaturina si porta a casa il prestigioso riconoscimento a nemmeno un anno di vita.

    Homeland

    Assolutamente nessuna sorpresa in questo caso. L’adrenalinica spy story di Showtime con protagonisti Claire Danes e Damian Lewis ha vinto in due anni tutto ciò che poteva vincere, inclusi i tre premi principali agli ultimi Emmy Awards.

    Louie

    La comedy FX scritta, diretta, interpretata, montata e prodotta dal suo stesso ideatore, il comico stand-up Louis C.K, è senz’altro tra i migliori prodotti del genere. Nei due anni in cui è andata in onda ha fatto parte di numerose classifiche e ottenuto importanti riconoscimenti. In questo caso, è alla sua seconda volta nella top 10 AFI.

    Mad Men

    Anche qui non c’è da sorprendersi. Il drama AMC, ambientato nell’ambiente pubblicitario americano degli anni ’60, non ha fatto che collezionare riconoscimenti da quando è apparsa per la prima volta sugli schermi statunitensi cinque anni fa. Per la serie tv con protgonista Jon Hamm si tratta del quinto premio consecutivo assegnatogli dall’AFI.

    Modern Family

    Modern Family è l’orgoglio della tv pubblica. La comedy ABC è infatti l’unico prodotto di un network non cable che figura nella classifica, cosa non da poco. I prodotti delle reti generaliste sono tradizionalmente ritenuti di qualità inferiore, perciò riuscire a spuntarla su avversari più forti in partenza è un risultato stratosferico. Anche per lei si tratta del quarto premio in quattro anni di vita.

    The Walking Dead

    La terza stagione di The Walking Dead sta raggiungendo vette inaudite in quanto a colpi di scena, sviluppi avvincenti di trama e dati di ascolto. Non dubitiamo quindi che i prossimi mesi le regaleranno una pioggia di riconoscimenti, ma intanto gli zombie della AMC intascano con orgoglio il secondo riconoscimento AFI di fila.

    914

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Serie TvSerie TV Americane