Sergio Assisi: Ballando con le stelle mi aiuta a non pensare a Gabriella Pession

Sergio Assisi confessa: Ballando con le stelle mi aiuta a non pensare a Gabriella Pession

da , il

    sergio Assisi ballando con le stelle

    Gabriella Pession è ancora nel cuore di Sergio Assisi: il concorrente di Ballando con le stelle 2012 ha ammesso di pensare ancora alla sua famosa ex, da cui si è separato dopo sette anni di fidanzamento. Lei resterà come una corona sulla mia testa, io la adoro e la porterò sempre nel cuore ha confessato l’affascinante attore che ha dovuto momentaneamente appendere al chiodo le sue scarpe da ballo per un infortunio al ginocchio.

    Quando Milly Carlucci mi ha proposto per l’ennesima volta di partecipare a ‘Ballando con le stelle’ stavo uscendo da un periodo molto difficile e sofferto. A ottobre era finita la mia storia con Gabriella Pession. Allora ho pensato che la danza potesse aiutarmi a tenere impegnati la mente e il corpo, a non pensare. Il ballo è qualcosa di catartico, di ancestrale, può anche aiutarti a tirare fuori un dolore ha rivelato Sergio Assisi che non vede l’ora di riprendersi dall’infortunio per tornare in gara, più agguerrito che mai, al talent vip danzante di Rai Uno.

    Sono pieno di dolori ovunque. Non ho mai ballato e i muscoli ne risentono. Bella sfida lanciarsi in pista a 40 anni, ha rivelato.

    Assodato che non dimenticherà mai l’ex fidanzata Gabriella Pession e che il suo cuore è libero, l’attore ha però voluto negare il presunto flirt con la sua maestra di ballo Ekaterina Vaganova: Sono proiettato solo sul ballo, sul mio lavoro. Per ora sono single e sto bene così. Forse nei prossimi mesi arriverà qualcuno che mi ama, per ora ho il deserto intorno.

    Concentrarsi su Ballando con le stelle, e provare a vincerlo, ci sembra un ottimo diversivo nell’attesa che arrivi l’anima gemella che a quanto pare non deve essere necessariamente una dea della bellezza: Mi conquistano altre cose, più profonde. Se non le trovo, posso stare benissimo da solo per anni.

    Non ci resterà, statene certi.