Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, settima e ultima puntata 23 gennaio 2015

Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, settima e ultima puntata 23 gennaio 2015

Senza Identità: anticipazioni e trama della fiction, settima e ultima puntata venerdì 23 gennaio 2015 su Canale 5 alle 21

    Le anticipazioni sulla trama della settima e ultima puntata della fiction Senza Identità in onda venerdì 23 gennaio 2015 alle 21.10 su Canale 5 prendono il via dalla protagonista, Megan Montaner, nota al pubblico italiano per aver interpretato l’amatissima Pepa de Il segreto. Nella serie che si svolge in 7 puntate, Megan sarà Maria Fuentes, una donna spagnola che proviene da una buona famiglia, e con la sua professione di avvocato ed informatico si prospetta per lei un avvenire radioso. A 27 anni, la donna scopre che i genitori che l’hanno cresciuta, non sono quelli biologici. A questo punto, Maria decide di cercare la famiglia di origine. Riuscirà a scoprire cosa c’è nel suo passato e dietro la sua adozione?

    Le anticipazioni della settima e ultima puntata della fiction Senza identità in onda venerdì 23 gennaio 2015 alle 21,10 su Canale 5 ci portano a Madrid nel 2001: per controllare che lo zio Enrique non abbia mentito, Maria, con l’aiuto di Pablo, decide di sottrarre di nascosto la registrazione delle telecamere di sicurezza dell’ospedale dove era ricoverata Fernanda, la madre biologica di Maria, trovata morta, come già sappiamo, proprio per mano dello zio.

    Amparo, dimostrando ancora una volta di essere attratta solo dal denaro, continua a lavorare per Enrique, il quale vuole scoprire attraverso la ragazza le prossime mosse di Maria. La sorella gemella della protagonista riesce a pagare la cauzione per far uscire di galera Curro, e inizia ad avere scontri sempre più frequenti con Maria.

    Amparo rivela a Enrique, che, con l’aiuto di Juan, Maria ha deciso di denunciarlo, in quanto ha nelle proprie mani prove sufficienti per dimostrare la sua colpevolezza, ma interviene Curro, il quale offre il proprio aiuto per chiudere una volta per tutte la questione.

    Con l’intento di spiegare tutto ai propri genitori, Maria scrive una lettera, che purtroppo non riesce mai a spedire in quanto viene rapita da Curro, che la rivende ad un uomo, Samil. La protagonista si risveglierà solo il mattino successivo nella tenuta del Moro e sarà costretta a sottostare alle sue volontà, per non essere uccisa. Intanto a Madrid Juan e Pablo iniziano a cercarla: i due hanno capito che dietro la sparizione di Maria si nasconde qualcosa di losco, visto che la donna aveva fatto scoperte troppo interessanti che non l’avrebbero mai portata a lasciare la città, proprio in quel momento.

    Juan inizia a sospettare di Amparo, ma pur cercando di ottenere qualche informazione dalla ragazza non riesce a venire a capo della situazione. Il padre di Maria, invece, si rivolge a Enrique per sapere se è stato il colpevole della sparizione di Maria, ma l’uomo finge di esserne all’oscuro, anzi, entrando in politica, scopre dei fatti della vita di Juan che userà per ricattarlo, in modo che il ragazzo non sia più un pericolo per lui.

    Amparo, sempre fedele ad Enrique, vuole che Curro faccia sparire anche Pablo, mentre Maria ormai è prigioniera. In un momento in cui Salim, il suo sfruttatore, non è attento, riesce ad inviare un sms a Juan, che, con Pablo, riuscirà a capire dove si trova, ma il Moro, facendo credere a tutti che sia morta in seguito ad uno scontro con i suoi rivali, la vende, invece, ad una banda cinese.

    Dopo tutti i terribili anni passati in prigione, finalmente siamo nel 2013: Maria, ormai Mercedes Fuentes, torna a Madrid per poter consumare la sua vendetta, ma proprio quando tutto è pronto per uccidere Enrique la donna viene bloccata da Pablo, e ha una sgradita sorpresa. Maria, infatti, fa una scoperta su Juan che cambierà tutto. Di cosa si tratta? Le risposte nel finale dell’ultima puntata.

    L’appuntamento con la settima e ultima puntata della fiction Senza Identità è fissato per venerdì 23 gennaio 2015 alle 21.10 su Canale 5. Non mancate!

    Aggiornamento del 16 gennaio 2015 a cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, sesta puntata 16 gennaio 2015
    Le anticipazioni della sesta puntata della fiction Senza identità in onda venerdì 16 gennaio 2015 alle 21,10 su Canale 5 ci portano a Madrid nel 2001: Fernanda, la madre naturale di Maria, scopre di essere malata in modo molto grave, ma in suo soccorso arriva Enrique, il quale si rende disponibile a pagare le spese per le cure mediche necessarie. Dietro tante premure si nasconde la volontà dell’uomo di zittire Fernanda riguardo la questione dei ‘bambini rubati’.

    Maria è decisa a denunciare i genitori adottivi, soprattutto in seguito all’attentato di cui Francisco è stato vittima, senza aver comunque subito alcun danno alla sua persona, ma essendo a conoscenza della malattia di Fernanda, decide di non dire nulla per poter aiutare la madre a curarsi. Quando Fernanda viene ricoverata in ospedale, a farle visita arriva Trini, amica di vecchia data, che non appena vede Enrique lo riconosce: è stato lui il medico che l’aveva fatta partorire, trent’anni prima, al Convento del Remedio.

    Trini informa Fernanda della sua scoperta e la donna, seppur malata, decide di denunciare Enrique, il quale però venuto a conoscenza delle intenzioni della donna la zittisce per sempre, infatti la soffoca con un cuscino.

    Con un salto nel 2013, vediamo che Maria, ormai Mercedes, segue lo zio Enrique con l’intenzione di ucciderlo, infatti ha con sé una pistola. Quando ha la possibilità di sparare contro l’uomo, però, si ferma perché ritiene che non sia ancora il momento adatto. Intanto la ragazza non sa che qualcuno è sulle sue tracce e potrebbe scoprire la sua vera identità.

    Tornati nel 2001, appena Maria, giunta in ospedale, scopre la triste notizia della morte di Fernanda, inizia a dubitare dello zio, per tale ragione vorrebbe convincere la sorella gemella Amparo, interessata solo al denaro, a dare il permesso di fare l’autopsia sul corpo della madre per poter scoprire la verità.

    L’appuntamento con la sesta puntata della fiction Senza Identità è fissato per venerdì 16 gennaio 2015 alle 21.10 su Canale 5. Non mancate!

    Aggiornamento del 9 gennaio 2015 a cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, quinta puntata 9 gennaio 2015
    La quinta puntata della fiction Senza Identità ci porta nel 2001 a Madrid: Maria e Juan cercano i documenti relativi alle adozioni illegali che Bruno, prima dell’incidente di cui è stato vittima, doveva consegnare ai due giovani. Dopo varie ricerche, si ritrovano alla stazione: i documenti si trovano proprio in quel luogo, ma non possono entrarne in possesso perchè è Alfredo Palomar che ha le carte necessarie per ritirare i bagagli.

    Cercando di scoprire qualche notizia in più sul conto di Palomar, Maria chiede informazioni allo zio Enrique, il quale non è sincero circa l’identità dell’uomo e continua a dire bugie alla nipote. Intanto Enrique svela a Francisco i meccanismi che si nascondevano dietro le adozioni illegali che avevano come location il Convento del Remedio.

    Siamo sempre nel 2001: Maria decide di dire tutta la verità su ciò che ha scoperto circa il traffico illegale dei ‘bambini rubati’. Il momento giusto per mettere in piazza il comportamento dei genitori, secondo la ragazza, è una festa in onore della tata che l’ha cresciuta. Maria, infatti, decide di rivelare la vera identità su Amparo e Fernanda: dicendo che le due donne sono rispettivamente la sorella gemella e la madre, anche i due genitori adottivi sono costretti ad uscire allo scoperto. Francisco, a questo punto, sembra pentito delle menzogne dette alla figlia per anni e, mentre la ragazza dorme, lascia nella sua stanza i documenti che attestano l’adozione illegale con tanto di compravendita.

    Intanto Amparo, a cui interessa solo il denaro della sorella, si allea con lo zio Enrique: sotto richiesta dell’uomo inizia a tenere sotto controllo Maria, per scoprire quali saranno le sue prossime mosse. Anche Fernanda cadrà nella trappola dell’uomo. La madre naturale di Maria scoprirà che è stato proprio l’uomo a toglierle la figlia al momento del parto, ma tale scoperta costerà molto cara alla donna, che verrà uccisa per mano di Enrique, prima di essere denunciato.

    Con un bel salto in avanti, siamo nel 2013. Maria, sotto la falsa identità di Mercedes Dantes, mentre è in giro per le strade di Madrid, dove è tornata per ottenere la sua vendetta, viene riconosciuta da una sua vecchia insegnante di pianoforte: la ragazza inizia ad aver paura di non poter più portare a temine il suo piano.

    Si ritorna di nuovo nel 2001: entrata in possesso della ricevuta di compravendita, Maria contatta Juan e lo informa dei fatti, ma tra i due scoppia una lite, in quanto la ragazza inizia a dubitare della sincerità dell’amico avvocato, dopo aver sentito l’intervista rilasciata. Maria pensa che l’interesse di Juan sia legato solo alla sua volontà di risolvere brillantemente il caso dei bambini rubati su cui sta lavorando. I due, comunque, riusciranno a capirsi e ritroveranno l’armonia che li lega.

    L’appuntamento con la quinta puntata della fiction Senza Identità è fissato per venerdì 9 gennaio 2015 alle 21.10 su Canale 5. Non mancate!

    Aggiornamento del 2 gennaio 2015 a cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, quarta puntata 2 gennaio 2015
    La quarta puntata della fiction Senza identità ci porta nel 2013: Maria ormai è Mercedes Dantes. Con la sua nuova identità la ragazza continua a tenere sotto controllo sua madre adottiva, Luisa, e lo zio. Mercedes ha un solo scopo da questo momento: rendere difficile la vita alla famiglia che l’ha cresciuta, in quanto implicata nei traffici illegali dei bambini rubati.

    Con un salto indietro nel 2001, scopriamo che Roberto vuole vendicarsi di Enrique, lo zio di Maria. Nel frattempo Juan cerca di organizzare un incontro tra quest’ultimo ed il figlio.

    Sempre nel 2001, Maria continua le sue indagini per scoprire chi sia stato ad investire Juan, mentre aveva con sé i documenti che rivelavano la verità che si nasconde dietro il traffico illegale delle adozioni. Durante queste ricerche, la ragazza scopre che nella sua famiglia c’è una donna che non ha mai conosciuto. Si tratta di Beatriz, ossia la zia del cugino Bruno, di cui non si sono mai conosciute le cause della morte. Intanto, Bruno ha delle carte che incastrano il padre Enrique e inizia a ricattarlo.

    Intanto la madre Luisa, mentre è in atto uan festa per la Tata Micaela decide di rivelare a tutti che Maria è stata adottata. La ragazza, allora coglie l’occasione per rivelare a tutti il traffico dei bambini ‘rubati’, innervosendo non poco lo zio Enrique, presente ai festeggiamenti.

    Mercedes Dantes nel 2013 continua nell’attuazione del suo piano per poter finalmente avere la sua vendetta: manda ancora dei messaggi a madre e zio, in modo anonimo, per cercare di minare la stabilità psicologica dei due e giungere alla verità.

    Infine, Francisco, pur mettendo a rischio la propria incolumità, deciderà di rivelare a Maria che anche lui ha fatto parte del traffico illegale: vuole ammettere tutta la verità.

    Con un ulteriore falshback nel 2001, Juan e Maria si dovrebbero incontrare con Bruno, il quale ha nelle sue mani i documenti provenienti dal Convento del Remedio, luogo in cui si mettevano in atto tutti i traffici. Bruno, però, non arriva all’appuntamento: il cugino di Maria sarà vittima di un incidente stradale.

    L’appuntamento con la quarta puntata della fiction Senza Identità è fissato per venerdì 2 gennaio 2015 alle 21.10 su Canale 5. Non mancate!

    Aggiornamento del 26 dicembre 2014 cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, terza puntata 26 dicembre 2014
    La terza puntata della fiction Senza Identità ci porta nel 2013: Maria è ancora progioniera nel carcere cinese. La ragazza cerca di proteggere Irina, un’altra detenuta che gli è stata molto vicina durante gli anni trascorsi in cella. Irina è gravemente malata, ma il gesto di Maria, pronta a sacrificare se stessa pur di aiutarla, non riesce a salvare la donna.

    Maria, a questo punto, riesce ad evadere dal carcere e, con i soldi che l’amica le lascia, fa ritorno a Madrid, per scoprire la verità circa la sua adozione, e finalmente vendicarsi.

    Con un salto indietro la trama ci riporta nel 2001. Amparo, la sorella gemella di Maria, rivela alla ragazza che è tornata in città per riprendere gli studi, in realtà i suoi piani sono ben altri.

    Curro, un amico di Amparo, la raggiunge a Madrid, e chiede di ricevere un aiuto per pagare un debito, contratto nel corso dei suoi affari sporchi: Maria dovrà essere truffata dalla sorella. Amparo, però, contando sulla propria furbizia, riesce a mettere sotto scacco l’amico, facendolo risultare agli occhi di tutti come unico responsabile delle pessime azioni compiute.

    Nel frattempo, Maria rivolge al padre due accuse pesantissime: per la ragazza, infatti, c’è lui dietro l’organizzazione che gestisce le adozioni illegali, e, inoltre, si è macchiato dell’omicidio del portiere del Convento del Remedio. In difesa dell’uomo interviene Enrique, il quale convince Maria che colui che l’ha cresciuta non ha colpe: la ragazza desisterà, per il momento, dal denunciarlo.

    Amparo, accolta nella famiglia Fuentes, inizia una relazione con Bruno, cugino di Maria. Ma il ragazzo è al centro delle attenzioni di Enrique, il quale lo controlla perché vuole scoprire quali sono i rapporti che lo legano a Roberto.

    Maria sta cercando di capire chi c’è dietro l’incidente che ha avuto come bersaglio Juan, al quale, in quella circostanza, sono stati sottratti i documenti che rivelavano la verità sul traffico illegale.

    Durante le sue ricerche, Maria è costretta a correre in aiuto della madre biologica: Fernanda è fuggita dall’ospedale in cui si trovava ricoverata in seguito ad un coma etilico e viene trovata, priva di sensi, per strada.

    Si ritorna di nuovo nel 2013: dopo la fuga dal carcere Maria diventa Mercedes Dantes. Da lontano segue i movimenti di Luisa, la madre adottiva, e dello zio Enrique, mandando loro messaggi anonimi di minacce, per poterli spaventare e scoprire nuovi segreti.

    Tornati nel 2001, Roberto è più che mai deciso ad avere la sua vendetta nei confronti di Enrique per quello che ha subito anni fa. Si scoprirà, infatti, che anche lui è implicato nella faccenda dei bambini adottati illegalmente. Intanto Juan inizierà ad occuparsi di un altro bambino ‘rubato’.

    Aggiornamento del 19 dicembre 2014 a cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, seconda puntata 19 dicembre
    La seconda puntata della fiction Senza identità prende il via dalle ricerche di Maria per ritrovare la sua madre biologica, nel 2001: la ragazza riesce a trovare Fernanda e contemporaneamente fa anche un’altra scoperta. La madre biologica ha un’altra figlia, Amparo, nata lo stesso giorno e lo stesso anno di Maria nel convento del Remedio.

    Fernanda ricostruisce le vicende che si sono verificate la notte in cui partorì, e dal racconto della donna pare che Amparo non sia la vera figlia della donna, ma che sia stata scambiata con Maria, la quale propone alle donne di fare il test del Dna per ristabilire la verità.

    La trama della fiction, con un salto, ci porta nel 2005, quando Maria è denuta nel carcere cinese, dove, dopo una rissa, è stata posta in isolamento. Terminato il periodo, la donna è profondamente cambiata: non teme più nulla. Ma subito c’è un altro flashback, che porta di nuovo i telespettatori nel 2001.

    Maria parla con Trini, un’amica di Fernanda, e scopre che, la notte in cui partorì, la donna diede alla luce due bambine, Maria che fu adottata illegalmente, e Amparo, lasciata alla madre perchè aveav problemi respiratori, quindi lei ed Amparo sono sorelle gemelle.

    Maria racconta la vicenda a Juan, ma non dice all’avvocato di essere lei la protagonista della storia. L’uomo, intanto, ha a che fare con Francisco il quale lo minaccia perchè vuole riavere i documenti riguardanti le adozioni illegali. Juan scopre che Maria è stata rubata da piccola e vuole accompagnarla da Fernanda.

    Francisco inizia a sentirsi in colpa e vorrebbe autodenunciarsi, ma Suor Antonia lo ferma. Nel frattempo, Enrique, il padre di Bruno, cugino di Maria, scopre che il figlio il giorno dell’attentato delle Torri Gemelle era con Roberto in un altro luogo. Roberto trova i documenti dell’adozione, ma, invece di cnsegnarli a Maria, li invia, senza rivelare il mittente, a Francisco.

    Luisa vorrebbe pagare sia Juan che Fernanda per comprare il loro silenzio sulla vicenda, ma Juan torna da Maria e le dice tutto. Intanto a Madrid, Maria incontra Veronica, ex amica della madre, che l’ha allontanata dopo aver scoperto l’amore proibito della donna nei suoi confronti. A questo punto, Maria si scontra con la madre, Luisa.

    L’appuntamento con la fiction è venerdì 19 dicembre alle 21.10 su Canale 5.

    Aggiornamento del 14 dicembre 2014 a cura di Francesca Ajello

    Senza identità: anticipazioni e trama della fiction di Canale 5, prima puntata 12 dicembre 2014
    La prima puntata della fiction Senza identità prende il via dalla fuga di Maria Fuentes, la protagonista, da un carcere di massima sicurezza in Cina dove è stata rinchiusa per 10 anni. A partire da questo momento lo scopo della donna sarà solo uno, cioè fare ritorno a Madrid per vendicarsi della sua famiglia. Attraverso dei flashback verranno riscostruite tutte le vicende che l’hanno portata a stare in carcere per un periodo così lungo e soprattutto dall’altra parte del mondo.

    Nel 2001, Maria, avvocato ed informatico, scopre di essere stata adottata, così si mette alla ricerca della sua famiglia di origine. Nello stesso anno, Bruno, il cugino di Maria, stringe amicizia con Roberto, l’uomo che durante il crollo del Trade World Center le ha salvato la vita. I genitori di Bruno lo invitano in Spagna per poterlo ringraziare di aver protetto il figlio, ama in relatà gli accordi tra i due uomini si sveleranno di natura differente.

    Maria, intanto, dopo la scoperta dell’adozione e dopo aver visto suo padre adottivo colpire il portiere del convento Remedio, dove lei è nata, chiede aiuto ad un informatico, Pablo, dal quale riceve un Gps. Controllando il padre, scopre che questi va a trovare in ospedale in portiere che muore, poco dopo la visita. Inoltre, la donna scopre che nel convento, durante gli anni ’70, si era verificato un traffico illegale di bambini.

    L’avvocato Juan Prados scopre che saputo che Maria è la figlia del giudice Francisco Josè Fuentes: a questo punto chiede se il padre della donna abbia qualche notizia sul traffico di bambini. Dopo qualche reticenza, Pablo e Maria scoprOno di essere entrambi parte del giro di adozioni illegali.

    Pablo trova la madre, con l’aiuto della moglie del portiere che gli dà tutYi i documenti relativi al traffico, ma Bruno e Roberto lo investono per sottrarre le prove. Nonostante ciò anche Maria ritrova la madre biologica.

    Nel 2002, la donna è già rinchiusa nel carcere cinese. Qui conosce Irina, un’altra detenuta che cerca di proteggerla.

    L’appuntamento con la fiction è venerdi 12 dicembre 2014 alla 21.10 su Canale 5.

    Aggiornamento del 12 dicembre 2014 a cura di Francesca Ajello

    Senza Identità: trama della fiction di Canale 5 con Megan Montaner – Pepa de Il Segreto
    Venerdì 12 dicembre 2014 arriverà su Canale 5 Senza Identità, la fiction in sei puntate che Mediaset ha acquistato dalla Spagna e che ha per protagonista Megan Montaner, ovvero l’amata Pepa de Il Segreto. La soap opera che le ha dato notorietà procede in patria con la terza stagione, mentre il pubblico di casa nostra sta visionando la seconda. Lei nel frattempo ha tentato il grande salto e ha ottenuto un ruolo principale in questo prodotto, un drama ambientato ai giorni nostri. Megan appende al chiodo gli abiti d’epoca e indossa i panni di un brillante avvocato a caccia della verità.

    I fedeli telespettatori de Il Segreto hanno lasciato la bella Megan immersa in un lago di sangue, quando la sfortunata Pepa è deceduta in seguito a un’emorragia durante il parto. Il tragico evento ha gettato nello sconforto i tantissimi fan dell’attrice e del personaggio, che potranno ora consolarsi parzialmente con una nuova fiction.

    La Montaner tornerà infatti sugli schermi di Canale 5 grazie a Senza Identità, in originale Sin Identitad. L’attrice interpreta qui la caparbia e volitiva María Fuentes, giovane avvocato proveniente da una famiglia benestante. La vita della ragazza viene stravolta quando scopre di essere stata adottata e, soprattutto, di aver fatto parte di un traffico illegale di bambini. Sconvolta da una simile rivelazione, María si mette subito a caccia della verità, cercando di risalire alle proprie origini e di assicurare alla giustizia i responsabili di una pratica tanto vergognosa.

    La bella e brava Megan è arrivata al successo quasi per caso, ma sembra avere tutte le carte in regola per portarlo avanti. I seguaci de Il Segreto rimpiangono ancora la sua dipartita, che tuttavia potrebbe non essere definitiva. Il pubblico spagnolo ha già assistito a un momentaneo ritorno della Montaner in un episodio della terza stagione, mentre gli sceneggiatori hanno dichiarato che intendono reinserire il personaggio di Pepa a tempo pieno nelle puntate della quarta stagione. Tuttavia, la gioiosa notizia ha un risvolto negativo: la levatrice non avrà più il volto di colei che l’ha interpretata fino ad ora, in quanto per la parte sarà scritturata una nuova attrice.

    Ai sostenitori di Megan non resta che seguirla nelle sue nuove avventure, a partire proprio da Senza Identità. Canale 5 trasmetterà prossimamente le nove puntate che compongono la prima stagione, mentre in Spagna si sta già lavorando alla seconda, formata da 14 episodi.

    4097

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI