“Secret History of America”, Oliver Stone ci svela i segreti dell’America su Showtime

“Secret History of America”, Oliver Stone ci svela i segreti dell’America su Showtime

"Secret History of America" è un documentario che, narrato da Stone, promette di focalizzarsi sugli eventi "che ai tempi sono stati sottostimati, ma che hanno cambiato in maniera cruciale la storia degli ultimi 60 anni"

    “Secret History of America”, Oliver Stone ci svela i segreti dell’America su Showtime

    Non so voi, ma la sottoscritta ha deciso che se potesse sottoscriverebbe seduta stante un abbonamento a Showtime, canale che già conta un mucchio di serie degne di questo nome, e che a breve aggiungerà Oliver Stone alla sua collezione: il controverso regista, infatti, sta creando una serie/documentario in 10 puntate intitolata “Oliver Stone’s Secret History of America“.

    In attesa di vedere Money Never Sleeps, il sequel di Wall Street, Stone presenterà (a Venezia, il 7 settembre) “South of the border“, un documentario su Hugo Chávez dai toni pare entusiastici; prima ancora ci aveva fatto discutere con W., e chissà cosa ci riserverà in “Secret History of America“, documentario che, narrato proprio dal regista Premio Oscar, promette di focalizzarsi sugli eventi “che ai tempi sono stati sottostimati, ma che hanno cambiato in maniera cruciale la storia degli ultimi 60 anni”.

    Non è chiaro quando la serie andrà in onda, ma parte che tra i temi delle puntate ci sarà la decisione di Truman di sganciare la bomba H in Giappone, le origini della Guerra fredda con i Russi e “la lotta tra guerra e pace su questioni di sicurezza nazionale“. “Secret History of America” promette di rivelare nuovi fatti e personaggi relativi all’amministrazione Kennedy, alla guerra del Vietnam ed anche nel periodo degli importanti cambi post caduta del Comunismo che portarono l’America ad essere una potenza mondiale.

    Attraverso questi 10 episodi, che io ritengo essere il più profondo contributo che io abbia mai dato ai miei figli e alle nuove generazioni, spero di cambiare il mondo di pensare delle persone“, ha spiegato Stone in un comunicato, ma non ha voluto aggiungere altro, neanche la data di messa in onda nella serie – che comunque dovrebbe vedere la luce non prima del 2010.

    Ovviamente più loquaci alla Showtime: “Siamo entusiasti che Stone abbia scelto la Showtime quale casa per la sua nuova serie – ha detto il presidente Robert Greenblatt.

    Non solo il nome di Stone è diventato sinonimo di regista visionario, ma Oliver è anche un grande sceneggiatore che può gettare nuova luce su alcuni fatti. La sua curiosità lo ha portato ad approfondire diversi momenti chiave del 20′ secolo, portandolo a realizzare una serie/documentario mai realizzata prima che è perfetta per la nostra audience“.

    479