Scrubs potrebbe avere una nona stagione!

TV Squad pubblica un’interessante intervista (divisa in due parti, con la seconda che sarà pubblicata nei prossimi giorni, ndr) a Bill Lawrence, in cui il creatore di Scrubs torna sulla ‘dipartita’ dalla NBC, e annuncia che lo show potrebbe avere (molti problemi permettendo) una nona stagione!

da , il

    scrubs

    TV Squad pubblica un’interessante intervista (divisa in due parti, con la seconda che sarà pubblicata nei prossimi giorni, ndr) a Bill Lawrence, in cui il creatore di Scrubs annuncia che la serie potrebbe avere (molti problemi permettendo) una nona stagione!

    Secondo quanto riportato da TV Squad, Lawrence ha spiegato che sulle prime il presidente di ABC Entertainment, Steve McPherson, ha studiato approfonditamente lo show, per capire se poteva far parte dell’offerta della rete, e che dopo averlo esaminato gli avrebbe detto che non solo la serie sarebbe stato mandata in onda per un’ottava stagione, ma che addirittura avrebbe potuto essere prolungata: “Mi ha detto, ‘se continuerai così, devi sapere che se lo show andrà bene e se mi piacerà, non importa quanto vuoi, ma potrai portare avanti Scrubs anche dopo l’anno prossimo‘. Se questo succedesse, comunque, conoscereste una serie differente da quella vista finora, McPherson vorrebbe una sorta di ER in versione comica, ma non un ‘doppione’ di Grey’s Anatomy“. La possibilità di una nona stagione è però alquanto remota: Lawrence ha infatti detto che “dovrebbe accadere un grosso miracolo”, visto che il contratto di Zach Braff scade alla fine dell’ottava stagione, e anche per quanto lo riguarda “mi piace pensare che sia il mio ultimo anno, sceneggerò la serie e la farò recitare come se l’ottava fosse l’ultima stagione“. La dichiarazione contrasta parzialmente con le tre nuove casting news annunciate ieri, tre attori che faranno da nuovi specializzandi, che potrebbero diventare i protagonisti di una sorta di “Scrubs: The Next Generation“: “Andranno incontro alle stesse peripezie già affrontate dai protagonisti, ha concluso Lawrence, e sarà interessante raccontare le stesse storie con i protagonisti di ieri che sono dall’altra parte della barricata”.