Scrubs, diagnosi incerta per la serie e nuovi progetti per Judy Reyes

Mancano da girare ancora sei episodi, che però sono finiti nel limbo stante lo sciopero degli sceneggiatori

da , il

    judy reyes

    Lo sciopero degli sceneggiatori rischia di far ‘saltare’ la fine prevista di Scrubs, serie medica che nella sua storia settennale ne ha viste di tutti i colori, comprese due cancellazioni annunciate e poi mai arrivate: nello specifico, oggi mancano da girare ancora sei episodi, che però sono finiti nel limbo stante lo sciopero degli sceneggiatori.

    “Sarebbe bello dare a Scrubs la fine che merita e che io ho pensato, ha detto il creatore Bill Lawrence, ma l’importante è soprattutto finire il progetto, visto che non credo che neanche gli sceneggiatori abbiano idea di come finirà questo sciopero”. Nell’attesa di sapere come finirà, Judy Reyes è in trattative con la ABC per recitare in una nuova serie: l’attrice, che prima del successo di Scrubs ha preso parte ad una mezza dozzina di pilot, ha detto che dopo 7 anni di comedy le piacerebbe recitare in una serie drammatica (ha già fatto esperienza con Oz), ma che è aperta a tutte le possibilità: “La televisione esplora un sacco di nuove vie, ed ogni genere recitativo offre una serie di scelte”, ha detto la Reyes. Quanto a Scrubs “è completamente differente da qualsiasi altra sitcom che ho visto, puoi fare tutto quello che sogni come attrice: canti, balli, fai commedia, hai a che fare con la realtà ospedaliera e quindi cìè una parte drammatica, ed alla fine ci sono anche i momenti teneri”, ha concluso la Reyes.