Screening Room, il canale di Youtube per film indipendenti

Screening Room, il canale di Youtube per film indipendenti

Dopo aver creato un canale per il giornalismo partecipativo, YouTube ha aperto una sezione ad hoc anche per i film, appunto Screening Room, dove mettere online 4 nuovi corti/film indipendenti ogni settimana, prodotti che saranno selezionati direttamente da ‘esperti’ della compagnia

    screening room

    (Foto tratta da: WebWare)

    Chi l’avrebbe mai detto che un colosso del web come YouTube ha problemi ad attrarre pubblicità? Eppure, così è: solo pochi (rispetto al numero di filmati postati) video riescono ad attirare un notevole numero di visite da poter ‘spendere’ presso le aziende interessate a comprare spazi pubblicitari, ed è per questo il popolare portale di video apre una nuova sezione: Screening Room.

    Come riporta il sito Silicon Alley Insider, dopo aver creato un canale per il giornalismo partecipativo, YouTube ha aperto una sezione ad hoc anche per i film, appunto Screening Room, dove mettere online 4 nuovi corti/film indipendenti ogni settimana, prodotti che saranno selezionati direttamente da ‘esperti’ della compagnia.

    Screening Room includerà sia cortometraggi già mostrati in altre sedi, ad esempio i numerosi festival, che produzioni inedite.

    Il nuovo canale si propone dunque come “una sfida per abbattere le barriere e smussare la differenza tra regista professionista e regista amatoriale“, ma anche come “una vetrina ed un esame online per i registi emergenti“. Su Screening Room è già possibile vedere “Are You the Favorite Person of Anybody?“, scritto da Miranda July e diretto da Miguel Artega, “Il poeta danese” (vincitore dell’Oscar 2007 nella categoria dedicata ai cortometraggi) della cineasta norvegese Torill Kove, e “Our Time is Up” (candidato all’Oscar 2006) del regista americano Rob Pearlstein.

    La trovata di YouTube, comunque, non è nuova: precursore del genere, ma con scarso successo, fu la AtomFilms, mentre in tempi più recenti dobbiamo registrare il successo di Hulu, il canale online che manda in streaming le puntate dei grandi serial televisivi della NBC e i film della Universal (ad oggi usufruibili solo dagli americani): in attesa di vedere se i film indipendenti riusciranno ad attrarre più pubblicità, non resta che goderci la possibilità di vedere i film su YouTube!

    504

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI