Sciopero degli sceneggiatori, stop per Angeli e Demoni, Battlestar Galactica e Bionic Woman, ma Cuse e Lindelof (Lost) tornano al lavoro

Sciopero degli sceneggiatori, stop per Angeli e Demoni, Battlestar Galactica e Bionic Woman, ma Cuse e Lindelof (Lost) tornano al lavoro

Arrivati al dodicesimo giorno di sciopero, gli sceneggiatori trovano un inaspettato attestato di solidarietà: chi, come me, pensava che i fan si sarebbero “arrabbiati” causa la cancellazione o il rinvio di molte serie tv, è stato colto di sorpresa vedendo che ieri mattina i fan di Battlestar Galactica, Desperate Housewives, CSI, King of the Hill, High School Team, Law & Order, The Office, Ghost Whisperer, Bionic Woman e Carpoolers erano accorsi in massa davanti ai cancelli della Universal da dove è partito il corteo che ha raggiunto gli studios NBC a Burbank

    wga strike

    Arrivati al dodicesimo giorno di sciopero, gli sceneggiatori trovano un inaspettato attestato di solidarietà: chi, come me, pensava che i fan si sarebbero “arrabbiati” causa la cancellazione o il rinvio di molte serie tv, è stato colto di sorpresa vedendo che ieri mattina i fan di Battlestar Galactica, Desperate Housewives, CSI, King of the Hill, High School Team, Law & Order, The Office, Ghost Whisperer, Bionic Woman e Carpoolers erano accorsi in massa davanti ai cancelli della Universal da dove è partito il corteo che ha raggiunto gli studios NBC a Burbank. Altrettanti fan, però, premono affinché le due parti riprendano le trattative, con tanto di sito ad hoc: Get Back In That Room; l’augurio è stato accolto dalle due parti (Writers Guild of America e Alliance of Motion Picture and Television Producers) che in un comunicato congiunto spiegano come entrambe concordino sulla necessità di tornare a negoziare. Secondo il New York Times, l’incontro è previsto per il 26 Novembre, ma non sono stati forniti ulteriori dettagli.

    Intanto, continua la falcidia di serie tv: a calare la mannaia sono SciFi Channel e NBC, che hanno dovuto interrompere, causa mancanza di script, le riprese di Battlestar Galactica (la cui produzione sarebbe dovuta durare fino a marzo, con partenza della quarta stagione in tv prevista per inizio anno) e Bionic Woman (riprese cessate ad inizio novembre, mentre erano previste fino a dicembre, ma non è chiaro se le riprese siano cessate “causa” sciopero o “anche” per lo sciopero, visto che la serie ha visto un continuo calo di ascolti). Intanto, dopo la Sony che ha sospeso senza paga il cast di “‘Til Death” (Fox) e di “Rules of Engagement” (CBS), anche la Universal Media Studios ha fatto più o meno la stessa cosa con il cast di “The Office,” “30 Rock,” “Bionic Woman” e “Battlestar Galactica”: citando l’attivazione della clausola “a causa di forza maggiore”, la Universal ha dimezzato lo stipendio degli attori per le prossime cinque settimane. Decisione simile per la Warner Bros, che in una lettera mandata ai suoi “impiegati” ha spiegato che lo sciopero continuerà serie come ER, Senza Traccia, Cold Case e Pushing Daisies saranno cancellate nelle prossime sei/sette settimane, con conseguente perdita di molti posti di lavoro.

    Marcia indietro a sorpresa invece per Carlton Cuse: il producer di Lost, durissimo nei giorni scorsi, è tornato a sorpresa al lavoro (assieme al collega Damon Lindelof): in’un intervista rilasciata al The New York Times, il produttore spiega che “Sentiamo che lo dobbiamo ai fan, non vogliamo tradire il marchio di Lost”. Il lavoro, comunque, non consisterà nello scrivere nuove sceneggiature, ma nell’occuparsi della post produzione degli episodi già sceneggiati e registrati, visto che – nonostante le loro resistenze – la ABC sembra orientata a trasmettere Lost come da programma, cioè a Febbraio 2008.
    E se le serie tv non stanno messe bene, è di oggi la notizia che la Sony ha rinviato le riprese di “Angeli e demoni“: le riprese del film, che dovevano cominciare a Febbraio 2008 (uscita prevista per Natale), sono state stoppate causa sceneggiatura da riferire. ”Abbiamo fissato l’uscita del film – ha detto un portavoce della Sony – al 15 maggio 2009”. In mezzo al caos, segnalo che gli Studios potrebbero venire accusati di frode federale: c’è infatti incoerenza tra le dichiarazioni di crescita dei network dovute all’enorme sviluppo dei loro prodotti digitali ed il non voler riconoscere agli sceneggiatori i diritti sugli stessi perchè “modelli di distribuzione non ancora testati e con minimo potenziale in termini di introiti”. Intanto, sono state rese note le nominations ai Producers Guild of America Awards, i premi assegnati dall’associazione dei produttori di cinema e televisione (la cerimonia, sciopero permettendo, è prevista per il due febbraio)

    Comedy

    “30 Rock” (NBC)
    “Entourage” (HBO)
    “Extras” (HBO)
    “The Office” (NBC)
    “Ugly Betty” (ABC)

    Drama

    “Dexter” (Showtime)
    “Grey’s Anatomy” (ABC)
    “Heroes” (NBC)
    “House” (FOX)
    “Lost” (ABC)
    “The Sopranos” (HBO)

    Nonfiction

    “60 Minutes” (CBS)
    “Deadliest Catch” (Discovery)
    “Extreme Makeover: Home Edition” (ABC)
    “Kathy Griffin: My Life on the D-List” (Bravo)
    “Planet Earth” (Discovery)

    Live entertainment/competition

    “The Amazing Race” (CBS)
    “American Idol” (FOX)
    “The Colbert Report” (Comedy Central)
    “Project Runway” (Bravo)
    “Real Time with Bill Maher” (HBO)

    814

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI