Sciopero degli sceneggiatori, anche ABC, Fox e CW cancellano i pilot delle nuove serie tv

“I network non possono seguire un modello che sia economicamente dispendioso, spiega Laura Caraccioli-Davis, direttore dell’intrattenimento alla Starcom USA

da , il

    wga strike

    Mentre la DGA ha votato per la ratifica dell’accordo raggiunto nei giorni scorsi, l’Hollywood Reporter, stufo per la lunghezza delle trattative informali, si chiede “ma di che diavolo mai staranno trattando produttori e sceneggiatori?”

    “Una dei punti di discussione su cui gli sceneggiatori stanno discutendo, concerne i diritti separati (lo sviluppo di un prodotto da serie televisivo a libro, ad esempio, ndr), un concetto complicato che richiede approfondite discussioni”, risponde Jonathan Handel, ex avvocato/consigliere della WGA Ovest. Per non parlare poi dei residuals sui nuovi media, un’area in cui la DGA ha molto lasciato ai produttori ma che gli sceneggiatori non intendono ‘perdere’: “Insomma, ha detto Handel, ogni discussione che sgombri il campo dagli equivoci è utile, ma soprattutto mostra che le due parti vogliono discutere”.

    Mentre le trattative continuano, giungono ancora brutte notizie da parte delle reti americane: dopo la CBS, anche ABC, NBC Fox e The CW hanno annunciato la decisione di non voler portare avanti la realizzazione di alcun pilot tra quelli allo studio per la prossima stagione televisiva, oltre ad abbandonare acuni progetti ancora in fase di studio, lasciando senza contratto gli autori e tutto il cast tecnico impegnata in queste produzioni. “I network non possono seguire un modello che sia economicamente dispendioso, spiega Laura Caraccioli-Davis, direttore dell’intrattenimento alla Starcom USA. “E siccome i telespettatori hanno mostrato piacere a guardare i reality, penso che continueremo a vedere un sacco di programmi di questo tipo”. Quanto alla NBC Universal, Jeff Zucker, presidente e amministratore delegato, si è recentemente lamentato che alcuni pilot, costati tra i 3 e i 7 milioni di dollari, non siano mai andati in onda: unica eccezione solitaria in mezzo a tante cancellazioni, Psych: Usa Network, canale che la trasmette (in Italia può essere invece vista sul digitale terrestre di Mediaset Premium nel palinsesto di Steel, il canale della Universal), ha deciso di ordinarne una terza stagione, e come già Dexter trasmesso da Showtime e riproposto dalla CBS, anche Psych andrà in onda da Usa Network a NBC.