Sci-Fi: drama Fox per Ryan Murphy e Howard Gordon; graphic novel per Battlestar Galactica?

Sci-Fi: drama Fox per Ryan Murphy e Howard Gordon; graphic novel per Battlestar Galactica?

Ryan Murphy e Howard Gordon faranno squadra per una serie - acquistata da Fox - con protagonista uno psichiatra alle prese con paure e fobie; lo show avrà tocchi di sovrannaturale, ed a proposito di fantascientifico, Edward J

    drama Fox per Ryan Murphy e Howard Gordon

    Se Ryan Murphy di Glee e Howard Gordon di 24 si unissero per una nuova serie tv, cosa potrebbe venirne fuori? La risposta non è Jack Bauer che salva il mondo cantando, ma un nuovo drama procedurale per Fox che ad oggi è ancora senza titolo, e sono pochini anche i dettagli sulla storia, si sa che la serie avrà personaggi e concept forti, con tinte sovrannaturali.

    Nei giorni scorsi Ryan Murphy di Glee aveva detto di voler tornare a dedicarsi anche al drama, e così sarà: assieme all’ex 24 Howard Gordon, su produzione di 20th Century Fox TV, arriva un nuovo progetto, incentrato su uno psichiatra che tratta con le persone che affrontano le loro peggiori paure e fobie, ed anche se ogni settimana ci sarà un caso diverso, lo show non sarà un crime drama, quanto piuttosto uno show sovrannaturale. Secondo le brevi dichiarazioni ‘estorte’ a Gordon, “le persone vanno da lui quando tutti gli altri hanno fallito“, e come già in X Files (dove Gordon ha lavorato) ci sarà il caso della settimana “perché tutto abbiamo paura di qualcosa, e la paura ci trattiene dal vivere appieno la nostra vita“.

    Da un nuovo progetto semifantascientifico ad uno vecchio e del tutto fantascientifico (perdonateci un po’ il volo pindarico…), dopo le notizie su un probabile spinoff di Battlestar Galactica, Edward James Olmos ha anticipato che i fan potrebbero scoprire cosa è successo a William Adama dopo gli eventi del series finale grazie ad una graphic novel su cui lui sta lavorando.

    L’attore ha spiegato che in svariati momenti della giornata si ritrova a pensare “a cosa diavolo stia facendo Adama“, ed anche se ha promesso che vedremo la graphic novel “sperabilmente molto presto” deve prima trovare le persone giuste con cui collaborare: “Uscirà spero molto presto, ma dipende da quante persone sono disposte a farlo, e capire a cosa serve questo progetto“, ha detto l’attore.

    393

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI