Scherzi a Parte, censurate le clip girate sulle navi Costa: si riciclano vecchi scherzi

Scherzi a Parte, censurate le clip girate sulle navi Costa: si riciclano vecchi scherzi

Censurati gli scherzi realizzati sulle navi Costa: Luca e Paolo ricorrono a vecchie clip

    scherzi a parte_2012_02

    Luca e Paolo sono pronti a ‘salpare’ con la nuova edizione di Scherzi a Parte: dopo un lungo balletto di date per il debutto, finalmente Canale 5 ha deciso di riservare alla coppia comica il prime time del lunedì per la serie di appuntamenti al via il 2 aprile. Il varo, quindi, è previsto tra qualche giorno, ma sul ponte di comando del nuovo show dell’ammiraglia Mediaset qualcosa non va proprio come dovrebbe: eh sì, perché l’aria di rinnovamento che attraversa il format si scontra con la necessità di tappare delle falle impreviste mediante il ricorso a vecchi scherzi, neanche fossimo a Paperissima. Il perché è presto spiegato…

    Tutto nuovo, tutto fresco, tutto in diretta: queste le parole chiave della nuova edizione di Scherzi a Parte, al via lunedì 2 aprile, ma vengono a galla subito le prime magagne. A inquinare la ‘rotta’ decisa dagli autori dello show la necessità di sostituire alcuni dei filmati realizzati per la nuova edizione e ambientati sulle navi della Costa Crociere. La società, sempre piuttosto attiva sul fronte del product placement (come dimostrano le varie commedie ambientate a bordo, da Natale in Crociera a Italians), aveva infatti siglato un accordo per la realizzazione di alcuni scherzi per l’edizione 2012 proprio sulle proprie navi. Di fronte alla tragedia del Giglio, però, la produzione del programma non se l’è sentita di mettere in scaletta i video realizzati sulle imbarcazioni Costa e così è sorta la necessità di sostituire le clip ‘censurate’. Ovviamente si è fatto immediato ricorso alla ricca library del programma.

    Per Luca e Paolo, quindi, anche il compito di ‘introdurre’ filmati d’antan. Non sarà questo certo il loro principale problema: diciamo che i due sembrano arrivare già stanchi a questa avventura.

    E’ stata una stagione piuttosto faticosa, soprattutto sul piano emotivo: prima la rottura con Le Iene, quindi le polemiche per il ritorno a Sanremo 2012 e per la loro gag sul Canone Rai (mirabilmente stigmatizzata con la preghiera di un Clown nell’ultima serata del Festival) quindi questo balletto di date per l’esordio a Scherzi a Parte. Per di più il cachet prevede 30.000 euro a testa a puntata: beh, non sarà in linea con i precedenti (e magari non rispecchia il loro valore di mercato) ma di certo i due non hanno di che lamentarsi…

    Non hanno di che lamentarsi neanche le vittime di questa nuova edizione: ai nomi delle vittime già trapelati nei giorni scorsi si aggiungono quelli di Fabrizio Corona, Serena Autieri, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. I piloti sembrano un pallino di quest’anno: Max Biaggi, ad esempio, è stato pizzicato a Montecarlo con la fidanzata Eleonora Pedron, tampinata da un sosia di George Clooney che farà perdere la testa al campione romano. Per i già ‘svealti’ Rupert Everett e Alfonso Signorini due scherzi di ambientazione ‘religiosa’: Signorini si troverà a fare l’angioletto in un presepe vivente, mentre l’attore americano si imbatterà in una chiesa facente funzione di ‘stadio’. Beh, raccontare gli scherzi non è proprio divertente: l’appuntamento è per lunedì 2 aprile.

    579