Festival di Sanremo 2017

Cantanti, conduttori, date, ospiti: tutto sull'edizione 67 della kermesse più amata d'Italia

Sbandati, Giulia Salemi a Televisionando: ‘Il programma adatto a me, parlo di TV senza prendermi sul serio’ [INTERVISTA]

Sbandati, Giulia Salemi a Televisionando: ‘Il programma adatto a me, parlo di TV senza prendermi sul serio’ [INTERVISTA]
    Sbandati, intervista a Giulia Salemi

    Televisionando intervista Giulia Salemi, nel cast di Sbandati, in onda su Rai 2. Incontriamo la Salemi a Sanremo durante i giorni del Festival: è inviata, infatti, sia per Sbandati sia per La Vita In Diretta. il debutto televisivo di Giulia risale alla sua partecipazione a Pechino Express con la madre Fariba, insieme formavano la coppia de Le Persiane.

    Fai parte del cast di Sbandati, come sta andando questa esperienza?
    E’ un format molto divertente, molto ironico. Sembra il programma fatto per me: parliamo della televisione in termini ironici, divertenti, satirici senza prenderci sul serio e senza prendere i contenuti sul serio. Secondo me, è la chiave giusta perché l’errore che fanno molti che lavorano in televisione è pensare di salvare delle vite: stiamo facendo spettacolo, non le crocerossine, Haiti è da un’altra parte e dobbiamo portare un po’ di quella leggerezza e spensieratezza tra il pubblico giovanile, che manca. Sbandati mi fa divertire e mi fa esprimere al 100% e non potrei essere più contenta.

    Sei anche un po’ la cocca di Gigi e Ross, i quali non ti risparmiano le critiche.
    Infatti dico che sono la co-conduttrice, ma è una gag. In realtà, amo Gigi e Ross, sono davvero felice di lavorare con loro perché mi stanno insegnando tanto e creano un’atmosfera molto bella.

    Sbandati sta avendo molto successo, a discapito di quello che si pensava; in molti avevano puntato il dito. Stiamo crescendo piano piano, andiamo avanti fino a maggio e spero in una seconda stagione. Un successone dal punto di vista personale.

    Ti abbiamo conosciuta a Pechino Express, poi la Mostra del Cinema di Venezia con polemiche annesse, infine sei apparsa in Riccanza.
    A me piace giocare sempre e non prendermi mai sul serio. Riccanza è un programma che secondo me fa ridere, quindi anche tutte queste critiche… fatevi una risata, questi ragazzi non hanno ucciso nessuno! Pechino Express? Una delle esperienze più belle della mia vita.

    Nel tuo futuro, speri in un programma di questo genere?
    Perché no?! La comicità fa parte di me. Non faccio la comica volutamente, è la mia personalità: a volte, le cose assurde che dico fanno ridere, è una comicità naturale. Mi fa piacere far sorridere, vuol dire che qualcosa trasmetto.

    394

     
     
     
     
     
     
    FOCUS