Sarò sempre tuo padre: la miniserie con Beppe Fiorello stasera e domani su Rai1

Sarò sempre tuo padre: la miniserie con Beppe Fiorello stasera e domani su Rai1

Sarò sempre tuo padre è la nuova miniserie con Beppe Fiorello in onda stasera e domani su Rai1

    Giuseppe Beppe Fiorello, dopo il simpaticissimo sketch con il fratello Rosario a Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend, torna su Rai Uno con Sarò sempre tuo padre, inedita miniserie prodotta da Rai Fiction-Solaris per la regia di Lodovico Gasparini in cui interpreta un nuovo ruolo drammatico: quello di un padre separato che arriva a toccare il fondo e che solo dopo aver perso tutto, moglie, casa, lavoro, dignità, riuscirà a riconquistare l’affetto del figlio. Al fianco del minore dei fratelli Fiorello vedremo Ana Caterina Morariu e Rodolfo Laganà.

    Tratta da un reale fatto di cronaca e sceneggiata da Francesco Asioli, Anna Maria Carli e Salvatore Basile con la collaborazione di Giuseppe Fiorello e del regista Lodovico Gasparini, la miniserie in due parti Sarò sempre tuo padre andrà in onda stasera e domani nella prima serata di Rai Uno.

    Dopo il successo di La leggenda del bandito e del campione, Lo scandalo della Banca Romana, Il sorteggio e La vita rubata Beppe Fiorello torna ad interpretare un personaggio complesso e dalla vita tormentata: Antonio Rubino è un padre che a causa della separazione voluta dalla moglie Diana è costretto ad abbandonare la casa e ad allontanarsi dal figlio Andrea. Quando Antonio perde anche il lavoro finisce in un profondo baratro: non ha un luogo dove dormire, deve pagare il mutuo e gli alimenti alla moglie, si arriverà anche in tribunale tra carte bollate e ingiunzioni ma alla fine saprà risollevarsi e riconquistare la propria dignità e l’affetto del figlio.

    Non ci siamo interessati alle cause o alle colpe di una separazione, quasi sempre imputabili sia a lui che a lei, ma alle sue conseguenze, spesso più pesanti per lui che per lei – ha spiegato il regista Lodovico Gasparini –. Infatti in Italia quasi un milione di padri separati vivono sotto la soglia della povertà.

    353