Sarah Connor Chronicles, parlano Josh Friedman e Summer Glau

Sarah Connor Chronicles, parlano Josh Friedman e Summer Glau

    Conferenza stampa per Terminator: The Sarah Connor Chronicles, la cui seconda stagione riprenderà, in America, tra una settimana esatta (in Italia la seconda andrà in onda a partire da sabato su SciFi- Steel alle 21,45): ma cosa ci attende dalla serie? A parlarcene, Summer Glau e Josh Friedman…ma se non siete a pari con la programmazione americana, potrebbero seguire potenziali spoiler!

    L’attrice si è detta “choccata dal finale della seconda stagione. Sono un po’ triste, ha detto la Glau, ma anche eccitata e penso che tutti saranno choccati nel vedere cosa succede alla fine di questa stagione“. Lo choc potrebbe essere causato dalla morte di uno dei personaggi principali annunciata nei giorni scorsi da Josh Friedman, sperando che ovviamente a morire non sia la nostra Terminator preferita…

    Nel corso della conferenza, il creatore della Cronache di Sarah Connor non ha fornito alcun indizio sull’identità del morto, ma sia lui che la Glau si sono concentrati sulla mossa di spostare la serie al venerdì, spazio che di solito viene riservato alle serie in declino. Entrambi si sono comunque detti “ottimisti” sulle possibilità di farcela di Terminator, e di dare vita, assieme a Dollhouse, ad una sorta di venerdì sci-fi che aiuti entrambe le serie a sopravvivere.

    L’episodio 14, “The Good Wound“, prenderà il via subito dopo gli eventi accaduti nel 13, “Earthlings Welcome Here“: secondo Friedman, i nove episodi che ci attendono saranno molto più serializzati, mentre la Glau ha detto che Cameron farà “delle cose inaspettate, oltre ovviamente a molta azione e a qualche sparatoria“. Le ultime puntate “saranno come andare sulle montagne russe, ha detto l’attrice, e la gente si domanderà ‘cosa succede dopo?’. Penso che tutti ne saranno entusiasti“.

    Sempre nell’episodio 14 vedremo anche il padre di John Connor, Kyle Reese (interpretato da Jonathan Jackson) e se Friedman non ha offerto alcun dettaglio sul suo (di lui) personaggio, la Glau ha invece parlato della possibilità che il suo (di lei) personaggio sia affezionato ai Connor, specialmente a John: “Penso si possa dire che Cameron ami John perché lui è l’unica ragione per cui lei esiste. Penso sia amore, inteso come fare di tutto per lui, che poi sarebbe l’amore secondo Cameron“.

    Friedman ha comunque aggiunto che Cameron “non sta diventando umana, ma sta diventando la versione ideale di ciò che vorrebbe essere, che poi è uno scopo molto ‘umano’“. “Ma bisogna ricordare, ha detto ancora la Glau, che Cameron è un robot pericoloso e che con lei non si può mai stare sicuri“. Nei prossimi episodi, comunque, vedremo molte scene John/Cameron, e la devozione di lei per lui; il Terminator sarà comunque importante nella serie, dato che ha molte informazioni che gli altri non hanno, cosa che le renderà “complicato” proteggere John.

    E per quanto riguarda una terza stagione? Nei mesi scorsi si parlava addirittura di una cancellazione, ma sia ia Friedman che la Glau si sono detti ottimisti per un rinnovo, anche se (Friedman dixit) “bisognerà vedere come andranno gli ascolti, e non ho idea di cosa accadrà nei prossimi mesi. Non ho scritto un finale-finale, perché se avessi tentato di concentrare tutto in 43 minuti sarebbe finito come un clip show. L’ultima puntata della seconda stagione, ha concluso il creatore della serie, chiuderà alcune trame principali e getterà le basi per una (eventuale) terza“, che Friedman starebbe già preparando.

    Terminator The Sarah Connor Chronicles


    Sarah Connor Chronicles, video promo episodio 2×14

    854