Sara Tommasi e gli sms a Berlusconi

Sara Tommasi e gli sms a Berlusconi

Sara Tommasi entra nel novero delle Papi Girl: un'indagine della squadra mobile di Napoli intercetta 16 sms della showgirl a Berlusconi dai toni alquanto intimi

da in Attualità, Gossip, Personaggi Tv, Primo Piano, Sara Tommasi, Politica, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Sara Tommasi entra nel novero delle Papi Girl, le presunte ‘amiche’ del premier Silvio Berlusconi. Spuntano in queste ore intercettazioni telefoniche riguardanti la trentenne ex naufraga dell’Isola dei Famosi, catturate dalla squadra mobile di Napoli nel corso di un’indagine che ha coinvolto le frequentazioni ‘borderline’ della ragazza. La Tommasi, infatti, sarebbe stata intercettata a margine di un’inchiesta che coinvolge il suo agente napoletano, un pregiudicato sospettato di far parte di un giro di prostituzione. Sarebbero (al momento) 16 gli sms scritti dalla Tommasi a Berlusconi tra la fine di dicembre 2010 e la metà di gennaio 2011. In alto l’intervista della Tommasi di ieri a Un Giorno da Pecora, Radio2, in cui coinvolge Fabrizio Corona e Lele Mora.

    16 sms indirizzati al Premier trascinano Sara Tommasi nella già nutrita lista delle Papi Girls, che spuntano ormai come funghi a margine del caso Ruby e dei festini nelle residenze romane e milanesi di Silvio Berlusconi. Questo, almeno, quanto emerge da un’informativa trasmessa dalla squadra mobile alla procura di Napoli nell’ambito di un’indagine su un presunto giro di prostituzione e di banconote contraffatte, nel corso della quale è apparso il nome di Sara Tommasi, conoscente di un pregiudicato sotto inchiesta.

    Partiamo dal dire che la Tommasi non è indagata, ma in tempi di Bunga Bunga ogni rapporto ‘sospetto’ col premier fa notizia. Tanto più che il contenuto degli sms indirizzati al Berlusconi (e ai quali non è stata trovata traccia di risposta) sono perfetti per solleticare le riviste di gossip più che le cronache giudiziarie.

    Da innocenti auguri per le feste natalizie a rimproveri per l’esclusione dalla rosa del Milan di Ronaldinho (suo flirt, allontanato per aver partecipato ad alcuni festini) nei quali si cerca ‘comprensione’ per lo ‘sbaglio’ del calciatore, visto che l’argomento ‘festini’ non sarebbe stato tanto ‘sconosciuto’ al premier (“Ci vuole una buona reputazione per governare!! Anke tu fai festini, Dinho deve tornare!“. Ma ci scappa anche qualcosa di più: “Amore, ti ho mandato un pensiero da Licia (Ronzulli, eurodeputato, n.d.r.). Spero tu kapisca questa volta” si legge in uno dei messaggini, mentre in altri accusa il premier di farla ‘soffrire’: (“Silvio vergognati! Mi hai fatto ammalare, paga i conti dello psicologo“).

    Ma ce ne sono anche di affettuosi: “Amore perdonami…ho visto solo oro la tua chiamata. Ultimamente ho problemi con la linea telefonica. Se posso fare qualche cosa…. Bacio grande” scrive il 12 gennaio scorso e poco dopo aggiunge “Mi sei mancato tanto.

    Spero che tu mi possa richiamare presto. Ti amo ancora, sai? Lady X“. Sembrerebbe però che la ragazza sia davvero innamorata del premier (vabbé): nel cuore del caso Ruby scrive (è il 15 gennaio) un minaccioso “Spero k krepi kon le tue Tr…” che prosegue con un ‘augurio’ che di certo non sarà piaciuto al premier: “Spero che il governo americano inizia [sic! ... laurea alla Bocconi, eh! n.d.r.] a dare lustro a quello ignobile nostrano con i 10 requisiti di ammissione di Harward! La politica è una cosa seria. 10 requisiti per l’ammissione tra le fila dei parlamentari… tu indagato saresti già fuori. Capito??“.

    Individuati anche sms diretti a Paolo Berlusconi, fratello del premier, non proprio ‘graziosi’: “Se io mi devo kurare, tu piantala con cocaina, cani e m…!!! E festini sexy non me ne sbatte un c…, str……“. Intercettato anche un invito al Ministro della Difesa Ignazio La Russa (che ha declinato poco dopo con una telefonata).

    Il nucleo dell’inchiesta, però, ruota intorno a tale Bartolo (vero nome Vincenzo Saiello), agente di Sara Tommasi a Napoli: un pregiudicato indicato dagli inquirenti come organizzatore di incontri sessuali a pagamento. Sono proprio le telefonate della Tommasi a Bartolo a entrare nell’inchiesta, telefonate nelle quali la showgirl accusa Lele Mora di drogare le ragazze. Lele Mora ha già annunciato una querela nei confronti della Tommasi, visto che peraltro la ragazza ha ripetuto questa sua accusa ai microfoni di Radio 2 (come potete ascoltare nel video d’apertura).

    Il tutto è contenuto in un dossier di 50 pagine, ora all’attenzione dei pm della Dda di Napoli Antonello Ardituro e Marco del Gaudio che nei prossimi giorni potrebbero convocare la Tommasi come persona informata dei fatti. Il procuratore di Napoli, Lepore, sottolinea però che “da Milano non è giunta nessuna richiesta di trasferimento dei documenti. Le nostre indagini devono ancora accertare, non è detto che ci sia qualcosa collegato alle indagini di Milano

    Tutto da dimostrare, ovviamente, ma la sensazione è che il vaso di Pandora non sia stato ancora nemmeno sfiorato. Certo è che l’immagine che esce dalle intercettazioni è ben lontana da quella acqua e sapone, timida e riservata, romantica e sgonatrice con la quale Sara Tommasi conquistò il pubblico tv durante l’Isola dei Famosi 4, che si appassionò al suo tormento d’amore per il bel Luca Calvani, che fruttò al modello-attore la vittoria e alla showgirl un quarto posto e un (discreto) rilancio televisivo.

    863

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàGossipPersonaggi TvPrimo PianoSara TommasiPoliticaSilvio Berlusconi Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI