Sanremo Story, gli ospiti cult: da David Bowie a Madonna

Numerose star hanno calcato il palco dell'Ariston dalla prima all'ultima edizione

da , il

    Sanremo Story, gli ospiti cult: da David Bowie a Madonna

    Ripercorriamo la Sanremo Story, con tutti gli ospiti cult da David Bowie a Madonna. La kermesse più seguita e discussa d’Italia, che dal 1951 ad oggi riunisce una volta all’anno milioni di italiani davanti al televisore, ha visto alternarsi numerosi artisti italiani e conduttori, ma anche una lunga parata di ospiti stranieri. L’edizione 2017 è alle porte, ma nel corso della manifestazione canora per eccellenza si sono esibiti tantissimi artisti e altrettante band che hanno fatto la storia della musica, e alcuni di loro sono tornati sul palco del Teatro Ariston due o più volte. Vediamo alcuni dei protagonisti più celebri.

    La nostra Sanremo Story, con gli ospiti cult da David Bowie ad Madonna, ripercorrerà le esibizioni e più memorabili degli ospiti stranieri che si sono alternati al Festival di Sanremo, dalla prima edizione ad oggi. La rassegna musicale della città dei fiori ha attraversato la storia dell’Italia così come la storia della musica, e ogni edizione ci ha regalato ospiti di fama internazionale. Scopriamone alcuni, suddivisi per anno di partecipazione.

    1968 – Luis Armstrong, ‘Mi va di cantare’

    Il Festival di Sanremo nel 1968 ha ospitato Luis Armstrong, in una versione completamente inedita. Il compianto trombettista e cantante statunitense si è esibito proponendo un brano in italiano (‘Mi va di cantare!’) davanti al pubblico del Casinò Municipale.

    1985 – Duran Duran, ‘Wild Boys’

    Al culmine del loro successo, sono arrivati all’Ariston anche i Duran Duran. Presentati da Pippo Baudo nel 1985, Simon Le Bon (con un piede rotto) e soci hanno suonato, evidentemente in playback, il successo ‘Wild Boys’. Sono anche tornati come ospiti nel 2008 per esibirsi in ‘(Reach up for the) Sunrise’, e ad accoglierli c’era ancora una volta Pippo Baudo.

    1990 – Depeche Mode, ‘Enjoy the silence’

    I Depeche Mode sono apparsi più volte davanti al pubblico del Festival di Sanremo: è stata memorabile la performance regalata da Dave Gahan e colleghi nel 1990, quando hanno portato in scena la hit ‘Enjoy the silence’. Per loro però si trattava della terza apparizione ravvicinata, dopo aver proposto ‘Stripped’ nel 1986 e ‘Everything counts’ nel 1989.

    1994 – Take That, ‘Relight my fire’

    Negli anni ’90 un nome ha aperto la strada al periodo delle boyband: si tratta dei Take That, che nel 1994 hanno calcato il palco dell’Ariston per cantare ‘Relight my fire’. La formazione è apparsa al completo, visto che all’epoca Robbie Williams faceva ancora parte del gruppo. Negli anni successivi si sono alternati anche Spice Girls (1997) e Backstreet Boys (1998), fino a lasciare spazio, nel 2012, al nuovo fenomeno One Direction.

    1996 – Blur, ‘Charmless Man’ e Bruce Springsteen, ‘The Ghost of Tom Joad’

    Il 1996 è stato l’anno di Blur e Bruce Springsteen. I primi si sono presentati sul palco in due su quattro – il cantante Damon Albarn e il batterista Dave Rowntree – con un sostituto del bassista e un cartonato del chitarrista ad eseguite ‘Charmless man’. Il Boss invece ha proposto il suo brano, con chitarra, voce e armonica, il 20 febbraio del 1996, annunciato da Pippo Baudo.

    1997 – David Bowie, ‘Little Wonder’

    Il Duca Bianco, spentosi nel 2016, è stato l’ospite d’onore dell’edizione di Sanremo 1997. Introdotto da Mike Bongiorno, che lo ha presentato come ‘artista quotato in borsa’, con la sua consueta eleganza e l’indubbia presenza scenica, ha eseguito dal vivo suo brano ‘Little Wonder‘, allietando il pubblico del Teatro Ariston.

    1998 – Madonna, ‘Frozen’

    Indimenticabile la performance Madonna datata 1998 del suo brano ‘Frozen’, contenuto nell’album dalle atmosfere electro-pop ‘Ray of light’. Miss Ciccone si è presentata sul palco con un look dark e misterioso, e ha intonato il suo successo, rimasto in cima alle classifiche anche per i mesi a venire.

    2000 – Tina Turner, ‘Whatever you need’ e Bono e The Edge, ‘All I want is you’

    Nel 2000 sono stati ospiti di Sanremo sia Tina Turner che gli U2. La prima ha intonato il brano ‘Whatever you need’, ed era già stata vista nel 1989 sul palco dell’Ariston. I secondi, presenti in formazione ridotta con Bono e The Edge, sono stati chiamati come ospiti non programmati da Fabio Fazio e Luciano Pavarotti, e si sono esibiti con ‘All I want is you’ e ‘The ground beneath her feet’.

    2010– Jennifer Lopez, Medley

    La regina della musica pop latina Jennifer Lopez ha fatto ballare il pubblico dell’Ariston nel 2010. con un medley contenente alcuni dei suoi più grandi successi. Ricordiamo la sua presenza in rappresentanza delle numerose colleghe che l’hanno preceduta e seguita. Tra il 2000 e il 2010 infatti si sono alternate anche Shakira, Britney Spears, Maria Karey e Katy Perry.

    2016 – Elton John, ‘Your Song’

    L’artista britannico Elton John è tornato nel 2016 al Teatro Ariston dopo essere già stato a Sanremo nel 1989 e nel 1994. Nel corso delle sue precedenti apparizioni ha proposto ‘Don’t go breaking my heart’ (con Ru Paul) e ‘Candle in the wind’. Avrebbe dovuto tornare anche nel 1995 ma è rimasto bloccato nel traffico e ha annullato l’esibizione all’ultimo momento. Nel 2016 invece, nel corso dell’edizione condotta da Carlo Conti, ha eseguito ‘Your Song’ e ‘Blue Wonderful’.