Sanremo Social 2012, tutta una combine per l’ex gieffina Francesca Giaccari

Francesca Giaccari denucia combine a Sanremo Social 2012: la Rai avrebbe boicottato Mediaset (?), favorito i concorrenti seguiti da major e censurato il suo testo anti-pregiudizi

da , il

    Francesca Giaccari, ex inquilina del Grande Fratello 11 presentatasi alla selezione per Sanremo Social 2012 come Miss Maria, è a dir poco furiosa per l’esclusione dalla rosa dei Giovani di Sanremo 2012 e denuncia una vera e propria ‘strategia’ della Rai per escludere dall’Ariston gli artisti ‘targati’ Mediaset, con annesso – e immancabile – dominio delle major discografiche. Una storia già sentita…

    Francesca Giaccari si sfoga con Affaritaliani e grida allo scandalo per le selezioni di Sanremo Social 2012, ‘indignata’ per l’ennesima ‘truffa all’italiana’ consumatasi ai danni di giovani artisti speranzosi di sfondare, abbracciando quindi la tesi di Enzo Iacchetti che si è duramente scagliato contro Gianni Morandi (mandandolo anche ‘vaffa’).

    E’ terribile. Abbiamo assistito a una vera e propria strategia, studiata a tavolino. La Rai ha boicottato Mediaset: nessuno dei partecipanti di Amici è stato selezionato e la cosa peggiore è che hanno tenuto nascosti i voti…, esordisce così Francesca Giaccari con la testata online, ventilando l’ipotesi di una combine di matrice politica, dovuta alle dimissioni di Berlusconi.

    E’ uno scandalo, tutti i più votati sui social network sono stati tagliati, senza tenere conto del fatto che Facebook e YouTube sono i nuovi strumenti. E io ho quasi 20mila mi piace su YouTube, dichiara ancora la Giaccari, convinta della bontà del suo pezzo, lontano dai ‘testi insignificanti sull’amore e sui problemi di coppia’ e incentrato sull’attualità politica. Mi scaglio contro i banchieri, contro Mario Draghi e il mondo dell’alta finanza, che ci prendono i giro fino a farci morire di fame, parlo di come le persone vengono fregate e di questa società è impazzita. Parlo della chiesa corrotta e dei preti pedofili. Dello squallore morale dell’Italia, ma ha vinto l’Italia dei Baci Perugina.

    Ma leggiamo in basso il testo di Tris Ex, che la Giaccari presentava come ‘un testo provocatorio che con leggerezza della musica descrive argomenti scottanti che per paura o vergogna sono puntualmente repressi generando disturbi e malessere sociale! Descrizione di un sistema totalizzante e recidivo, gli abusi delle Figure clericali nascosti dietro le masse di fedeli, il tabù! La chiave di Miss Maria si chiama Ironia!

    Ecco TRIS EX:

    La gente dice che sono distante che non capisco e sono sempre assente semplicemente è un modo di guardare tris ex. Perchè ti aspetti sempre un po’ qualcosa da chi si veste e poi è un’altra cosa da chi ti tende la mano e poi la poggia là sopra per chi non crede più a niente per chi ha capito la gente che vuole tutto potente tris ex… vuole tutto potente. Per chi cominicia a ballare e non riesce a fermare quel maledetto animale credo nella magia di quei luoghi quelle cosine sui preti che mi mandano fuori che ci mandano fuori cadono tutte le torri dei maghi sotto le fiamme dei draghi ci hanno tolto la luce ma non ha ancora la voce. tris ex… tris ex… tris ex… per chi ti tende la mano e poi la poggia là sopra per chi non crede più a niente per chi ha capito la gente che vuole tutto potente tris ex… vuole tutto potente. vuole tutto potente… tris ex… tris ex.

    Dei banchieri neanche l’ombra, ma andiamo avanti. La Giaccari denuncia i favoritismi per quelli che avevano il sostegno delle grandi major, aggiungendo poi di ritenere ingiusta anche l’esclusione di Antonio Maggio, ex Aram Quartet e vincitore della prima edizione di X Factor (allora su RaiDue).

    Insomma, la denuncia della Giaccari sembra piazzarsi a metà strada tra i precedenti ‘poviani’ e gli strali di Alfonso Luigi Marra: intanto la sua accusa sui voti del web ignorati dall’organizzazione di Sanremo potrà essere verificata alla fine del Festival, quando verranno resi noti i tabulati delle votazioni su FB. Un ostracismo Rai contro Mediaset, a priori, suona strano considerato l’approdo di Alessandro Casillo tra i Giovani (con il brano più votato del web) e del ritorno di Emma Marrone, in coppia con Alessandra Amoroso; in più perché escludere Antonio Maggio (messo secondo noi ingiustamente in mezzo) se aveva partecipato a X Factor?

    Beh, le esclusioni non piacciono a nessuno.