Sanremo 2017, i compensi: a Carlo Conti 650 mila euro, Maria De Filippi a costo zero

Al conduttore e direttore artistico va la cifra più alta, mentre i soldi risparmiati per la co-conduttrice andranno a coprire le spese per gli ospiti

da , il

    Sanremo 2017, i compensi: a Carlo Conti 650 mila euro, Maria De Filippi a costo zero

    Nei compensi di Sanremo 2017 al top c’è Carlo Conti con 650 mila euro, ben 100 mila in più rispetto allo scorso anno. Il direttore artistico del Festival, conduttore, nonché responsabile di RadioRai è alla sua terza edizione sanremese e ne ha decretato un cospicuo incremento in termini di audience. Le critiche positive alla kermesse guidata da Conti e i risultati dello share, influenzati anche dall’annuncio della co-conduzione a costo zero di Maria De Filippi, hanno quindi permesso allo showman toscano di fare il salto di qualità economico, superando anche il compenso del suo predecessore Fabio Fazio, che venne pagato ‘solo’ 600 mila euro.

    MARIA DE FILIPPI AFFIANCA CARLO CONTI ALLA CONDUZIONE DI SANREMO 2017

    I compensi di Sanremo 2017 e quello di Carlo Conti in particolare, confermano lo stretto rapporto ormai instaurato tra il direttore artistico del Festival e la Rai. La paga da sogno di 650 mila euro per Conti copre tutti i diversi ruoli all’interno della rete, che ha rinnovato il suo contratto di esclusiva, in scadenza a giugno 2017, fino al 2019, confermando un sodalizio artistico e finanziario decisamente vantaggioso. Altrettanto conveniente per la Rai è la partecipazione alla 67esima edizione della kermesse della co-conduttrice Maria De Filippi a costo zero. La regina della tv italiana ha infatti deciso di non chiedere un compenso per i suoi servigi, che faranno certamente impennare ancora di più gli indici d’ascolto dello show. La popolarità della kermesse verrà sfruttata anche per sensibilizzare e raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto, attraverso l’iniziativa ‘Ricominciamo dalle scuole‘, in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile.

    Sanremo 2017: i compensi degli ospiti

    I soldi risparmiati dalla Rai grazie alla partecipazione gratuita di Maria De Filippi al Festival saranno reindirizzati verso i compensi di Sanremo 2017 dedicati agli ospiti. C’è ancora incertezza sull’effettiva presenza di Maurizio Crozza, che tornerebbe al Festival di Sanremo per presentare il suo nuovo programma dietro lauto compenso. Basandosi sulle precedenti apparizioni all’Ariston, Crozza partirebbe da una base di 120 mila euro, sicuramente rivista in occasione delle sue nuove esigenze pubblicitarie.

    GLI OSPITI ITALIANI E INTERNAZIONALI DI SANREMO 2017

    Gli ospiti musicali della 67esime edizione del Festival adegueranno il proprio cachet al budget staziato dalla Rai. Per i compensi di Sanremo 2017 sembra infatti che si vogliano evitare i grandi colpi di testa del passato, accordando ai cantanti come Tiziano Ferro, Mika e Ricky Martin una somma che sia aggira intorno ai 50 mila euro. Si cambia registro parlando degli ospiti internazionali, che richiederanno un investimento economico maggiore, ma avendo ancora pochi nomi confermati è difficile fare una stima. L’intera spesa per la kermesse rimarrà comunque sotto i 16 milioni di euro, portando nelle casse Rai ben 22 milioni di incassi pubblicitari e 1 milione di ricavi commericali, provenienti in gran parte dai biglietti venduti. Il contenimento dei costi sembra quindi essere una preoccupazione reale per l’organizzazione di Sanremo 2017, che investe sopratutto nel suo showman al timone, Carlo Conti, che mette a segno il colpo più succulento con i suoi 650 mila euro.