Sanremo 2017, Francesco Gabbani a Televisionando: ‘Occidentali’s Karma ironizza sul nostro modo di vivere’ [INTERVISTA]

da , il

    Sanremo 2017, Francesco Gabbani: 'Il Festival è un sogno ad occhi aperti che continua'

    Francesco Gabbani, il vincitore di Sanremo 2016 nella seziona Nuove Proposte con ‘Amen’, torna al Festival in gara tra i Big con ‘Occidentali’s Karma’, un brano ironico e diretto sui limiti della società occidentale. Televisionando lo ha incontrato per un’intervista a poche ore dal debutto sul palco per scoprire se, anche quest’anno, eseguirà una coreografia.

    Torni sul palco del Teatro Ariston da vincitore. Come la stai vivendo?

    Vivo questa promozione alla categoria Big con grande gratitudine nei confronti di Carlo Conti, che mi ha dato la possibilità di poter esprimere la mia produzione musicale. Devo dire che è quasi un sogno ad occhi aperti che continua. Il 2016 è stato per me un anno fantastico con tante soddisfazioni; sono molto contento.

    ‘Occidentalis Karma’ ha un testo abbastanza diretto., è una critica alla società occidentale. Puoi riassumerlo in poche parole?

    E’ un testo che spero possa suscitare delle riflessioni sul nostro modo di vivere. Nella critica mi ci inserisco anche io, logicamente. Tante volte cerchiamo di scimmiottare le pratiche orientali della ricerca della serenità, ma, nel fare questo, ci rendiamo conto che delle culture altrui saremo sempre un po’ turisti.

    L’anno scorso avevi una coreografia, quest’anno quali sorprese ci riserverai?

    Non lo so ancora. Vado sul palco a caso con tanta spontaneità. Logicamente ci sarà una sorpresina di movimento, ma lo scopriremo insieme. Il tutto, però, con tanta allegria e spirito ironico.

    Durante la terza serata del Festival, quella delle cover, omaggerai Adriano Celentano con Susanna. Come mai questa scelta?

    Ho scelto ‘Susanna’ perché è un brano divertente e per me è come se fosse un tributo ad Adriano, un rigraziamento. Celentano ha cantato il mio brano ‘Il bambino con il fucile in mano’ all’interno dell’album Le migliori, firmato con Mina: è stata la ciliegina sulla torta del 2016.

    Dopo la vittoria del Festival, hai fatto tantissima attività live: è cambiato qualcosa nel rapporto con il tuo pubblico?

    E’ cambiato il fatto che forse molte più persone si sono rese conto di quello che faccio musicalmente. Il live è sempre una dimensione molto emozionale dove c’è un contatto diretto con il pubblico. Infatti, non vedo l’ora di ripartire per il live durante la stagione estiva del 2017.

    Il Festival di Sanremo in una canzone

    ‘Oggi sono io’, di Alex Britti. È un brano che ho cantato molto anche nella fase di inizio gavetta e mi è rimasto dentro.