Sanremo 2015, conferenza stampa finale del 15 febbraio. Conti in diretta: ‘Chiedo scusa per gli errori. Per ora no al Festival 2016′

Sanremo 2015, conferenza stampa finale del 15 febbraio. Conti in diretta: ‘Chiedo scusa per gli errori. Per ora no al Festival 2016′

Sanremo 2015, conferenza stampa finale del 15 febbraio

da in Carlo Conti, Festival di Sanremo 2015, Programmi TV, Blogcronaca
Ultimo aggiornamento:

    Il faccione di Conti

    Se Domenica In prepara lo spin off da Sanremo 2015, il Festival si concede la conferenza stampa finale del 15 febbraio: dopo la vittoria de Il Volo, che si sono aggiudicati la 65esima edizione diretta e condotta da Carlo Conti, arrivano i commenti finali per questa edizione ormai andata a farsi benedire. Brillano gli occhi ancora una volta per i risultati d’ascolto di ieri sera: si farà o no il tanto atteso e già acclamato Carlo Conti bis all’Ariston? “Nostalgico presente”, canterebbe la terza classificata Malika Ayane. Dalle 12 in diretta la conferenza stampa!

    12:10 – A.a.a cercasi collegamento streaming con la conferenza stampa di Sanremo. L’inizio è fissato per le 12.30. Intanto è polemica sul tele-voto per Nek: le spiegazioni tra poco in diretta web. A Nando Pagnoncelli diciamo: Fatti avanti amore.

    12:30 – La speranza è l’ultima a morire, o la prima a nascere, come direbbe Antonacci ospite del Festival: giunti primi segni di vita dall’Ariston con le prime voci; tra poco si comincia per davvero. La falsa partenza e il tempo scorre: sono “in ritardo” annunciano da Twitter.

    Conferenza stampa

    12:45 – Inizia la conferenza stampa conclusiva della 65ma edizione del Festival di Sanremo. Si annuncia la presenza di tutti e quattro i conduttori. Non sempre è stato così – viene detto. Girano molti occhiali da sole: ore piccole e flash per i protagonisti.

    12:50 – Si parte! La parola al sindaco: “Da parte nostra è stata un’emozione incredibile” e “una piccola analisi sui rapporti tra la Rai e noi: al di là degli ascolti, si è instaurato un rapporto di collaborazione ancora più forte. Andremo giù a Roma per programmare il discorso di Area Sanremo e per parlare del Festival del 2016“.

    Flash in conferenza stampa

    12:55Gubitosi ringrazia sentitamente e scherza, facendo sapere: “Come ti vestirai, Carlo, il prossimo anno?”. Dal direttore generale al direttore di Rai Uno, Giancarlo Leone: “Alcuni dati e qualche curiosità: 11 milioni e 843 mila spettatori 54.21%. Picco di ascolti alle 22.38 con la performance di Giorgio Panariello, mentre il picco di share all’1.12 con l’elezione dei vincitori” e oltre il 70%. La media è del 48.64% di share con uno dei risultati più alti da dieci anni a oggi. Leone si vanta anche del pubblico giovane raggiunto, superiore agli over 65: “coinvolgimento del pubblico giovane come non è mai avvenuto in precedenza”.

    13:006 milioni di euro l’attivo generato dal Festival di Sanremo, una spesa di oltre 15 milioni e introiti pubblicitari per oltre 21 milioni di euro. Poi, si ritorna sull’errore della classifica: “è scattata la sindrome” del computer, ma tutto regolare – fanno sapere. “Anomalia di software”, spiega Leone. “Un conflitto di numeri con una diabolica corrispondenza”, ma “il tabulato Ipsos era corretto”.

    Conferenza stampa conclusiva

    13:05 – La parola a Conti: “Il Festival? Costruito per il pubblico” e su Emma e Arisa con letterina finale di complimenti al conduttore dice un sentito “grazie”, a cui si aggiunge anche quello per la regia di Maurizio Pagnussat (“trovate straordinarie”, dice) e alla scenografia di Riccardo Bocchini e per Marco Lucarelli. Non mancano i complimenti per la squadra di autori: da Ivana Sabatini a Max Novaresi, passando per il fratello di Dario Cassini.

    13:10 – “Se ho fatto qualche errore chiedo scusa. Ho chiamato una volta Nek Filippo, una volta ho chiamato Tom Conchita Wurst e Raf l’ho chiamato Raffaele. Mi scuso di questo. Siccome qualcuno l’ha notato…”. La parola passa alle evidentemente stanche, ma giustificate, Arisa ed Emma: “rimarremo in un pezzettino di storia di Sanremo”, dice per entrambe la cantante bionda. Rocìo si aggiunge al coro positivo: “mi piacciono le critiche, mi piace crescere. Grazie” a tutti.

    Rocio in conferenza stampa

    13:15 – Si aprono le domande per Nando Pagnoncelli: “ho votato, però poi ho ricevuto messaggio che il mio voto non è stato accettato.

    Altri voti, pubblicati su Twitter, dicono la stessa cosa. Gli altri voti che ho visto partono da 00.43″. Bella domanda. Conti risponde sulle improvvisate da “showman” (così viene chiamato in sala stampa” sul palco con Will Smith.

    Nando Pagnoncelli

    13:20 – Ci pensa Leone a chiarire sul tele-voto: “Oltre 700.000 voti, sostanzialmente tre volte in più rispetto ai Festival”, dice, poi aggiunge: “la concentrazione di voti negli ultimi venti minuti” ha fatto sì che venisse fuori “un imbuto”. “Tutto ciò ha generato criticità di gestione“, ma “statisticamente riguardano tutti”. Anomalie quindi, ma inevitabili. Pagnoncelli precisa: “incidono molto poco”.

    13:30 – Ora i dettagli sulle giurie e il tele-voto. “56% dei tele-voti per il Volo al primo posto, 33% per Nek, e circa l’11% per Malika”). Sul fronte giuria esperti invece 39.58% Malika, Nek 37.5% e il 22.9% per Il Volo. Per la giuria demoscopica (300 acquirenti di musica): Nek al primo posto, Il Volo al secondo e Malika al terzo. Chiarisce Pagnoncelli. Domande dalla sala: quali saranno i progetti futuri dei quattro conduttori del Festival? Perlopiù vacanze e qualche corso di inglese. Rocìo: “Un passo dal cielo avrà un finale molto bello”, fa sapere.

    Emma in conferenza stampa

    13:35Emma invece farà Amici: “Ho ricevuto delle simpatiche pressioni dall’altro coach, un artista immenso, o immensa. Potrò vivere nel profondo gli aspetti musicali di quel talent” e quindi “ritornerò in veste di coach” e “sto lavorando al disco da mesi”. “Sto scrivendo da mesi, componendo da mesi, registrando” ma “per il disco non se ne parla” per ora. Di Amici “non ne ho parlato prima” perché le sembrava scorretto rispetto al Festival. Su Il Volo Leone precisa: “Non abbiamo progetti” televisive, ma non esclude partecipazioni sul piccolo schermo. E su Tiziano Ferro: “meriterebbe la ribalta di Rai 1″ come “showman”.

    13:40 – “Orientativamente direi di no” al Festival del 2016, precisa Conti. “Impossibile battere questo risultato”. Ora chiede di pensarci, anche se è chiaro che il direttore Leone lo voglia nuovamente al timone. “Poi vedremo”, potrebbe tornare “tra due, tre anni” o solo come “direttore artistico”. “Qualsiasi scelta verrà fatta da Rai 1 sarà comunicata entro giugno”, precisa Leone. Su Rocco Tanica ieri sera cassato: praticamente “il tempo di attesa dell’errore in grafica” non ha permesso al comico di esibirsi con la rassegna stampa.

    Arisa

    13:50Arisa confessa: secondo lei la vittoria de Il Volo vissuta dai votanti “come una favola” e “un sogno”; l’idea dell’ ‘evoluzione’ da Ti lascio una canzone al Festival di Sanremo avrebbe convinto i più, fa sapere la cantante valletta. Sono le due, si va spediti con le domande dei giornalisti: ci sarebbero quattro puntate speciali con il trio Il Volo su Rai 1? Leone dice di non sapere. La conferenza stampa conclusiva di Sanremo termina qui. Alla prossima!

    1358

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Carlo ContiFestival di Sanremo 2015Programmi TVBlogcronaca Ultimo aggiornamento: Domenica 15/02/2015 15:41
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI